Home Lavoro Professioni Esame avvocato 2022, bando in Gazzetta: prima prova dal 21 febbraio

Esame avvocato 2022, bando in Gazzetta: prima prova dal 21 febbraio

Elena Bucci

*Aggiornamento del 16/11/2021: Nella Gazzetta Ufficiale numero 91 del 16 novembre 2021 è stato pubblicato il bando relativo all’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense. Vengono confermate le anticipazioni fornite in precedenza, domande dal 1° dicembre 2021 al 7 gennaio 2022 e prima prova orale dal 21 febbraio 2022.

>> Scarica il bando <<

Doppio esame orale e nessuna prova scritta: confermata l’adozione delle stesse modalità utilizzate per la precedente sessione di esami per la prossima tornata di Esame avvocato 2022. La suddetta formula emergenziale prevede la sostituzione delle tradizionali tre prove scritte di sette ore ciascuna con un orale rafforzato della durata di un’ora.

Dunque, nessuna novità rispetto le modalità applicate nel 2021: l’esame di abilitazione alla professione di avvocato si svolgerà solo oralmente e consisterà nel superamento di due prove orali.

Secondo gli ultimi aggiornamenti, negli ultimi giorni la Ministra della Giustizia, Marta Cartabia, ha firmato il decreto ministeriale che indice la prossima sessione dell’esame di Stato. Si ricorda agli aspiranti candidati, inoltre, l’obbligo di esibire il Green Pass per accedere ai locali in cui verranno svolte le prove.

Concorso Ufficio processo 2022: previsti 1000 posti di funzionario

Di seguito un approfondimento riguardo le modalità di accesso all’Esame di abilitazione alla professione forense, le prove orali previste e come prepararsi al meglio.

Esame avvocato 2022: Green Pass

Secondo il comunicato stampa diffuso dal Consiglio dei Ministri, in relazione all’approvazione del Decreto Capienze, in vigore dallo scorso 11 ottobre: “Si estendono al 2022 per l’esame di Stato di avvocato le stesse regole in vigore per il 2021 e si prevede che l’accesso ai locali sia consentito solo ai soggetti muniti di Green Pass.

Dunque, potranno partecipare alla procedura solamente i candidati in possesso della Certificazione Verde, comprovante:

  • vaccinazione contro il SARS-CoV-2;
  • guarigione da un’infezione da SARS-CoV-2;
  • tampone molecolare o antigenico rapido per la ricerca del virus SARS-CoV-2 con un risultato negativo, eseguito nelle 48 ore antecedenti all’emissione del certificato.

Inoltre, il comma 3 dell’art. 6 dello stesso decreto, che disciplina le misure urgenti per la prossima sessione dell’esame di avvocato, sottolinea che la mancata esibizione di tale documentazione al momento di accedere ai locali dove si svolgono le prove d’esame, sarà motivo di esclusione del candidato dall’esame.

Esame avvocato 2022: fare domanda

Le domande di partecipazione all’esame potranno essere presentate dal 1° dicembre 2021 al 7 gennaio 2022, attraverso il sito internet del Ministero della Giustizia alla voce «Strumenti/Concorsi, esami, assunzioni». Per l’accesso è necessario lo Spid, mentre per la partecipazione è richiesto il pagamento complessivo di 78,91 euro, da effettuarsi tramite PagoPa in sede di presentazione della domanda.

Le prime prove orali si svolgeranno a partire dal 21 febbraio 2022.

Esame avvocato 2022: prove orali

La formula emergenziale adottata nella sessione di esami precedente sarà utilizzata anche per l’Esame avvocato 2022. Anche per quest’anno si è deciso di sopprimere la tradizionale prova scritta, consistente nella redazione di 2 pareri motivati, uno diritto civile e uno diritto penale, e di un atto giudiziario a scelta (tra diritto privato, diritto penale e diritto amministrativo), in favore dell’espletamento di un doppio esame orale.

Dunque, l’esame di stato 2022 per l’abilitazione all’esercizio della professione forense, si articola in due prove orali.

Prima prova orale

La prima prova orale avrà una durata di sessanta minuti e si baserà sull’esame di un caso specifico e sulla successiva discussione della soluzione proposta dal candidato, nell’ambito di una materia scelta preventivamente dal candidato tra le seguenti:

  • materia regolata dal codice civile;
  • materia regolata dal codice penale;
  • diritto amministrativo.

Prima dell’inizio del colloquio orale, la sottocommissione predispone tre quesiti per la materia prescelta da ciascun candidato, che saranno poi inseriti all’interno di buste numerate. Il candidato dovrà indicare il numero della busta prescelto, su cui si baserà l’esame orale.

Seconda prova orale

La seconda prova orale consisterà, invece, nella risoluzione di brevi questioni inerenti a cinque materie preventivamente scelte. La durata complessiva dell’esame sarà compresa tra i 45 ed i 60 minuti.

Essa sarà svolta a distanza di non meno di 30 giorni dalla prima prova e consisterà, nello specifico:

  • una questione: scelta tra diritto civile e diritto penale, purché diversa dalla materia già adottata per la prima prova orale;
  • una questione: scelta tra diritto processuale civile e diritto processuale penale;
  • tre questioni scelte fra le seguenti: diritto civile, diritto penale, diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto tributario, diritto commerciale, diritto del lavoro, diritto dell’Unione europea, diritto internazionale privato, diritto ecclesiastico.

Nel corso del colloquio sarà accertata anche la conoscenza dell’ordinamento forense e dei diritti e doveri dell’avvocato.

Leggi l’approfondimento sull’orale rafforzato su diritto.it

In ogni caso, occorrerà attendere la pubblicazione di un apposito Decreto del Ministero della Giustizia per conoscere le modalità di iscrizione e di svolgimento delle prove, le date, le sedi e le materie d’esame scelte.

Esame avvocato 2022: calendario prove

Secondo gli ultimi aggiornamenti, la Ministra della Giustizia Marta Cartabia ha firmato il decreto ministeriale che indice la sessione 2021 dell’esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di avvocato, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale numero 91 del 16 novembre 2021.

Le prime prove orali si svolgeranno a partire dal 21 febbraio 2022.

Esame avvocato 2022: come prepararsi

Per la preparazione alla prova orale di abilitazione per la professione di avvocato consigliamo i seguenti volumi, a cura dell’avvocato Marco Zincani:

esame avvocato 2022

Orale rafforzato – Come affrontare il nuovo Esame Avvocato 2022

Marco Zincani, Maggioli Editore, Ottobre 2021

Il volume intende fornire due insostituibili strumenti: la conoscenza essenziale degli elementi procedurali relativi agli atti ricorrenti nella vita professionale e l’esercizio guidato su casi concreti delle due materie.

 

 

Orale rafforzato – 50 casi risolti di penale

Marco Zincani, Maggioli Editore, Novembre 2021

Ciascun quesito è seguito da un percorso guidato che risponde alle diverse fasi di svolgimento dell’esame: la lettura e comprensione del quesito; la ricerca all’interno del Codice; l’analisi degli istituti fondamentali; la redazione di una bozza in dieci punti per la successiva discussione, che includa una proposta di soluzione al quesito, anche in punto di procedura.

 

Orale rafforzato – 50 casi risolti di civile

Marco Zincani, Maggioli Editore, Novembre 2021

Ciascun quesito è seguito da un percorso guidato che risponde alle diverse fasi di svolgimento dell’esame: la lettura e comprensione del quesito; la ricerca all’interno del Codice; l’analisi degli istituti fondamentali; la redazione di una bozza in dieci punti per la successiva discussione, che includa una proposta di soluzione al quesito, anche in punto di procedura.

 

 I codici civile e penale per l’orale rafforzato 2022

Marco Zincani, Maggioli Editore, Novembre 2021

Codici civile e penale annotati con tutta la giurisprudenza più recente per una rapida consultazione.

Aggiornato al D.l. n.118 del 25 agosto 2021, Misure urgenti in materia di crisi d’impresa e di risanamento aziendale, nonché ulteriori misure urgenti in materia di giustizia.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome