Redditi fino a 20 mila euro: tutti gli aiuti e bonus erogati

Scarica PDF Stampa
Mai come negli ultimi due anni, il Governo ha stanziato risorse economiche per introdurre nuovi bonus in favore delle famiglie meno abbienti. Infatti, sono numerosi i bonus e agevolazioni per il 2021 in favore di chi ha redditi fino a 20 mila euro, accertati dall’attestazione ISEE. Dal Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza al bonus luce e gas 2021, passando per il bonus occhiali da vista e lenti a contatto. Ma non solo: bonus cellulari e Internet, agevolazioni per tasse universitarie, bonus abbonamenti a giornali e riviste, bonus per genitori single e chi più ne ha più ne metta.

Per non perdere neanche una di questo bonus e agevolazioni, pare opportuno fare un attento riepilogo su cosa è possibile avere diritto presentando l’ISEE (l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente). Ecco tutti gli aiuti e bonus erogati per le famiglie con redditi fino a 20.000 euro

Redditi incapienti fino a 8 mila euro: tutti i sussidi, agevolazioni e bonus erogati

ISEE: cos’è a cosa serve e come si ottiene

Naturalmente per accedere ai bonus e agevolazioni c’è bisogno dell’ISEE. Si tratta di un documento necessario per accedere alle prestazioni sociali e che attesta la situazione economica del nucleo familiare. Senza l’esibizione di tale documento non è possibile godere della maggior parte dei bonus. Ovviamente la finalità è quella di riservare un certo tipo di aiuto solo a chi ne ha davvero bisogno.

Per essere calcolato, si tiene conto del reddito, del patrimonio mobiliare e immobiliare e della composizione del nucleo familiare.

Ma come fare la richiesta? Per poter richiedere l’ISEE all’INPS, la pubblica amministrazione ha predisposto un apposito modulo, la DSU (dichiarazione sostitutiva unica). Si tratta di un documento che contiene i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali di un nucleo familiare e ha validità dal momento della presentazione e fino al 31 dicembre successivo.

La DSU può essere presentata:

  • all’ente che eroga la prestazione sociale agevolata;
  • al Comune;
  • a un Centro di Assistenza Fiscale;
  • online all’INPS attraverso il servizio dedicato.

Tutti i documenti per richiedere l’ISEE

Redditi fino a 20 mila euro: bonus occhiali e lenti a contatto

Per l’acquisto di occhiali o lenti correttive, è stato previsto un voucher una tantum del valore di 50 euro, per i nuclei familiari con un reddito inferiore a 10.000 euro.

Al momento, non essendoci ancora un decreto ministeriale che definisca le modalità di erogazione del voucher, sarà il negoziante stesso ad accordare uno sconto dopo aver preso visione di un documento che ne attesti la spettanza.

Ricordiamo che l’acquisto di occhiali e lenti a contatto è detraibile per il 19% della spesa sostenuta insieme alle spese mediche.

Redditi fino a 20 mila euro: bonus affitto studenti fuori sede

Per tutti gli studenti che fanno parte di nuclei familiari con un Isee inferiore a 20.000 euro, è stato stanziato un fondo finalizzato a corrispondere un contributo per le spese sostenute per l’affitto, agli universitari fuori sede.

Entro fine febbraio è prevista l’uscita di un decreto ministeriale per stabilire come possa essere erogato tale contributo e a quanto ammonti l’importo spettante agli studenti iscritti a una facoltà universitaria che hanno la residenza in un Comune diverso da quello in cui risulta affittato l’immobile necessario alla frequentazione degli studi.

Redditi fino a 20 mila euro: bonus abbonamenti a giornali e riviste

Per il 2021 e il 2022, viene riconosciuto alle famiglie che hanno un Isee inferiore ai 20.000 euro e che già beneficiano del bonus PC, un contributo aggiuntivo di massimo 100 euro per l’acquisto di abbonamenti a quotidiani, riviste o periodici anche digitali.

Entro la fine del mese, dovrebbe uscire un decreto che stabilisce le modalità attuative di questa misura: al momento sappiamo solo che il contributo viene erogato sotto forma di sconto per gli acquisti effettuati online o presso i giornalai.

Redditi fino a 20 mila euro: bonus smartphone

Se in una famiglia con Isee inferiore a 20.000 euro, c’è almeno un componente iscritto alle scuole superiori o all’università, viene concesso il cosiddetto “kit digitalizzazione”.

In pratica, per un anno lo studente potrà usufruire di un dispositivo elettronico dotato di connettività in comodato d’uso gratuito. In alternativa, viene erogato il “bonus smartphone” da utilizzare per l’acquisto del dispositivo.

Entro fine febbraio uscirà il decreto attuativo che stabilisce gli importi e le modalità per ottenere il kit o il bonus.

Redditi fino a 20 mila euro: bonus di 500 euro al mese ai genitori single

Per il triennio che va dal 2021 al 2023, ai genitori soli o monoreddito che hanno a carico un figlio con disabilità superiore al 60%, viene riconosciuto un contributo mensile di 500 euro netti massimi.

Redditi fino a 20 mila euro: bonus luce e gas

Chi ha un ISEE inferiore ai 20.000 euro può richiedere il bonus luce e gas 2021. In particolare, per avere diritto al bonus bisogna avere un Isee entro il limite di 8.256 euro per il 2021, che può aumentare fino 20mila euro per nuclei familiari con più di 3 figli, e l’importo del bonus varia in base alla composizione del nucleo familiare.

La domanda per avere il bonus luce e gas deve essere presentata al Comune di residenza e per quanto riguarda l’importo da erogare, che è variabile, può essere di:

  • 125 euro nel caso di nucleo familiare composto da una o due persone;
  • 153 euro nel caso di nucleo familiare composto da 3-4 persone;
  • 184 euro nel caso di nucleo familiare composto da oltre 4 persone.

Il bonus luce viene erogato per 12 mesi. Alla scadenza di questo periodo, il consumatore, previo rispetto dei requisiti richiesti, può presentare nuova domanda per usufruire dello stesso bonus.

Redditi fino a 20 mila euro: assegno di maternità

Chi ha un Isee inferiore ai 20.000 euro può avere l’assegno di maternità, contributo del valore di circa 1.700 euro, pari a 5 mensilità di 342,62 euro, che può essere richiesto dalle neo mamme disoccupate con un ISEE entro i 17.141,45 euro. La domanda per avere l’assegno di maternità deve essere presentata all’ufficio preposto del proprio Comune di residenza che, in caso di accoglimento della stessa, si occupano dell’erogazione del contributo.

Assegno unico universale 2022: tutti gli importi erogati per fasce ISEE

Redditi fino a 20 mila euro: agevolazioni per tasse universitarie

Tra le agevolazioni previste per chi una un Isee sotto i 20.000 euro c’è la totale esenzione dal pagamento delle tasse universitarie. Studenti e relativi nuclei familiari sono, infatti, del tutto esenti dal pagamento delle tasse per l’università se hanno un Isee fino a 13.000 euro.

Redditi fino a 20 mila euro: bonus tv e decoder

Fino al 31 dicembre 2022 è possibile richiedere il bonus tv e decoder per l’acquisto di nuove apparecchiature compatibili con il nuovo digitale terrestre. Possono accedere al bonus le famiglie con Isee inferiore a 20 mila euro e questo consiste in uno sconto che verrà applicato direttamente dal venditore per l’acquisto di televisori o decoder idonei, il cui elenco è disponibile nella pagina istituzionale del Mise che riguarda il bonus. L’importo massimo del bonus è di 30 euro.

Redditi fino a 20 mila euro: Bonus asilo nido

Il Bonus asilo nido consiste in un contributo per il pagamento di rette per la frequenza di asili nido pubblici e privati autorizzati e di forme di assistenza domiciliare in favore di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche. Il contributo varia a seconda della fascia Isee, ma con un Isee inferiore a 20 mila euro spetta l’importo massimo, ovvero 3.000 euro annui (272,72 euro per 11 mensilità).

Redditi fino a 20 mila euro: Carta della famiglia

La Carta famiglia è un’agevolazione che permette di ricevere sconti sugli acquisti effettuati sia nei negozi fisici che sul web. L’elenco dei negozi che aderiscono all’iniziativa è disponibile sul sito istituzionale della carta. Possono accedere all’agevolazione tutti i nuclei con almeno 3 figli minori di 26 anni, per l’accesso alla procedura sono richieste le credenziali Spid.

Redditi fino a 20 mila euro: Assegno temporaneo figli

Fino al 31 dicembre 2021 si può fare domanda per l’assegno temporaneo per i figli minori, una misura-ponte prima dell’arrivo nel 2022 dell’assegno unico per i figli che sostituirà le misure a sostegno della natalità.

L’assegno spetta in misura massima per i nuclei con Isee fino a 7.000 euro, mentre con Isee oltre i 50 mila euro la misura non spetta. Per fare un esempio, per nuclei con Isee da 14.901 euro a 15.00 spetta una somma mensile pari a:

  • 83,80 euro per nuclei fino a 2 figli minori
  • 108,9 euro per nuclei fino a 3 figli minori
  • il 30% in più per ogni figlio dopo il terzo
  • maggiorazione di 50 euro al mese per ogni figlio disabile.

In questo articolo tutte le tabelle con gli importi erogati per ogni fascia.

Redditi fino a 20 mila euro: Buoni spesa Comuni

Diversi Comuni hanno previsto per le famiglie in difficoltà l’erogazione di buoni spesa. si invita a verificare nel proprio Comune di residenza quale sia il requisito reddituale richiesto, ma alcuni Enti possono erogare il sussidio alle famiglie con Isee fino a 20 mila euro.

Bonus genitori separati fino a 800 euro: a chi è rivolto e come funzionerà