Nuovo Concorso ASMEL, bando in arrivo a novembre

Elena Bucci 16/08/22
Scarica PDF Stampa
In arrivo un nuovo Concorso ASMEL! Secondo gli ultimi aggiornamenti rilasciati dall’Associazione per la sussidiarietà e la modernizzazione degli enti locali, si sono concluse le prime selezioni indette dai Comuni sottoscrittori dell’Accordo per la formazione dell’elenco di idonei cui attingere per assunzioni destinate a soddisfare sia il fabbisogno ordinario sia le esigenze legate all’attuazione del PNRR.

In soli tre mesi, la procedura ha registrato oltre 60 mila candidature ed ha coinvolto oltre 300 Comuni aderenti. Nel comunicato pubblicato il 10 agosto 2022, inoltre, l’ASMEL informa che, dato il grande interesse manifestato dagli enti locali nei confronti di queste iniziative, verrà indetto un nuovo concorso entro il mese di novembre 2022.

Un’opportunità importante” afferma Giorgio Albertino, sindaco di Carignano e coordinatore dell’iniziativa ASMEL “per i giovani interessati a far parte della Pubblica Amministrazione, magari in un Comune vicino casa. Ma anche un vantaggio per gli Enti che possono indire concorsi attingendo a una platea già preselezionata”.

Maxi-Concorso ASMEL diplomati e laureati

Nuovo Concorso ASMEL, quando verrà indetto?

Il nuovo bando di Concorso ASMEL sarà pubblicato in autunno, secondo il comunicato presente nel sito istituzionale dell’Associazione. Prima dell’attivazione della nuova procedura concorsuale, infatti, dovrà essere conclusa quella precedente, le cui prove scritte uniche sono attualmente in svolgimento fino al 12 settembre 2022.

Entro settembre è previsto quindi l’inserimento di circa 13mila concorrenti negli elenchi per le assunzioni nei Comuni ASMEL, portando il totale degli idonei a 20mila.

Dopo il grande successo riportato dal primo bando ASMEL, infatti, sono moltissimi i Comuni aderenti all’iniziativa che hanno manifestato interesse per una seconda procedura concorsuale, prevista per il mese di novembre.

Nuovo Concorso ASMEL, in cosa consiste?

La nuova procedura concorsuale ASMEL in arrivo per l’autunno 2022 è rivolto a tutti gli aspiranti impiegati nei nei Comuni aderenti all’Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali che ad oggi conta oltre 3900 soci.

Chi potrà partecipare? Molto probabilmente il concorso in arrivo, come il bando precedente, sarà accessibile sia ai candidati in possesso di diploma di maturità, sia ai candidati in possesso di una laurea. Naturalmente il titolo di studio richiesto agli aspiranti cambierà in relazione ai profili professionali richiesti dal bando e per cui si intende concorrere.

In cosa consistono le prove d’esame? La selezione concorsuale dell’ASMEL consisterà, come abbiamo già visto per il concorso in atto in queste settimane, nell’espletamento di un’unica prova scritta che, qualora venissero confermate le modalità del bando attuale, consisterà nella risoluzione di 60 quesiti a risposta multipla vertenti su materie specifiche per ogni profilo professionale.

Al termine della procedura di selezione i candidati idonei entreranno in una graduatoria dalla quale i vari Enti coinvolti nella procedura concorsuale potranno scegliere i candidati da assumere.

Nuovo Concorso ASMEL, cosa studiare?

Per quanto riguarda gli argomenti della prova scritta, sempre nell’ipotesi in cui il nuovo bando segua le modalità di quello precedente, tutti i profili professionali avranno in comune sia i quiz situazionali, sia le seguenti materie:

  • Diritto pubblico,
  • Diritto Amministrativo/Diritto degli Enti locali,
  • Diritto Amministrativo/Disciplina dei contratti pubblici,
  • Diritto Amministrativo e del lavoro/Disciplina del Pubblico Impiego,
  • Diritto Amministrativo/Disciplina in materia di trasparenza e anticorruzione,
  • Diritto amministrativo/Diritto di accesso,
  • Nozioni di diritto dell’Unione europea,
  • Nozioni di diritto penale / Reati contro la Pubblica Amministrazione,
  • Lingua Inglese,
  • Nozioni di Informatica,
  • Nozioni di contabilità pubblica,
  • Nozioni di tutela della privacy.

Le materie specifiche, invece, saranno indicate all’interno del bando per ciascun profilo professionale.

Tuttavia, per avere conferma delle modalità di svolgimento della prova scritta unica e delle relative materie d’esame occorre attendere la pubblicazione del bando di concorso, previsto per novembre 2022.

Per ricevere in anteprima tutti gli aggiornamenti, iscriviti al Canale Telegram

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento