Marco Lo Monaco
Marco Lo Monaco
Mi interesso di filosofia del diritto e filosofia della politica. Sì, esistono davvero. Cerco di analizzare fatti e situazioni individuandone cause ed effetti, suscitando dubbi più che elargendo responsi. A che servono i dubbi? A generarne altri, ovvio. Cosa farsene dei dubbi? Sono la valuta generalmente più accettata, spendibile di fronte a santoni, guru, esperti, fanatici, gente sicura in genere. Alle dogane dei cambiamenti epocali si passa sempre per primi.
Nei miei studi mi sono occupato soprattutto di diritti delle minoranze e problematiche delle società multiculturali, ma anche di marxismo e freudomarxismo Sessantottino.
Attualmente, invece, mi occupo di epistemologia e filosofia della scienza (soprattutto fisica ed economia), e compongo musica elettronica.
Articoli dell’autore

L’Italia, un paese senza un’identità ben definita

Tra le tante reazioni al successo della mostra londinese dedicata ai tesori di Pompei, colpisce quella del presidente di UPA Lorenzo Sassoli de Bianchi. Colpisce perché arriva da un settore che, a det…

Assemblea UPA, l’intervento di Annamaria Testa sul ruolo delle donne

Supponete di avere un’azienda di famiglia e due figli, un maschio e una femmina. Supponiamo che viga ancora il maggiorascato (che sicuramente, nel panorama legislativo italiano, non spiccherebbe per b…

Crisi economica e pubblicità: meglio un bambino obeso che un fast food vuoto

Il calo dei consumi, come è noto, è una tragedia. E le tragedie impongono scelte dolorose. Una di queste è gettare alle ortiche decenni di messaggi ambientalisti, disincentivando l’uso dei mezzi pubb…

Il (non) voto agli Erasmus, una dimenticanza rivelatrice

I politici si stavano giusto sbracciando a sbandierare europeismi sbrigativi –un europeismo ferocemente contro “l’Europa delle banche”, ma va’ a sapere a favore di quale altra Europa- quand’ecco che l…

Due pesi due misure

Da un po' di tempo, i giornalisti hanno gettato nel calderone delle cause-effetti-peculiarità-o chissà cos’altro (se la sbrighino i telespettatori) della crisi anche i suicidi degli imprenditori indeb…

Martone, serenata ai mercati

Avevamo chiesto (?) ai tecnici di aiutarci a riconquistare i mercati, e loro, i Cyrano apartitici, ci dettano la serenata: diventare competitivi. La competizione, si sa, esige dei vincitori e degli sc…

Due domande sui giovani

Nei periodi di crisi, quando tutto quello che si è fatto in passato sembra la causa dei disastri presenti, la cosa più ovvia da fare è guardare al futuro. Guardare al futuro presupporrebbe la proposta…

Giù dal balcone

Guardate dal balcone di casa, le manifestazioni di piazza ispirano sempre questa considerazione: una protesta non promuove risposte e soluzioni, ma sa solo elargire rabbia, ed è quindi intrappolata ne…