Massimiliano De Conca
Massimiliano De Conca
Filologo, insegnante, sindacalista. Soprattutto curioso! Amo sperimentare, ricercare in letture, navigare in internet e per tutto ciò che mi circonda trovare almeno una domanda. Napoletano, con profondo spirito mitteleuropeo: mi piace trovare un ordine nel caos, ma soprattutto il caos nell’ordine. Sono nato a Napoli il 9 giugno del 1973.
Attualmente vivo a Mantova
Nel giugno del 1991 conseguito la maturità classica presso il Liceo Classico Ginnasiale “Umberto I” di Napoli .
Nel settembre del 1991 ho vinto un concorso per un posto di alunno presso il Collegio Ghislieri di Pavia e mi sono iscritto all’Università degli Studi di Pavia.
Nel periodo settembre-dicembre 1995, come studente Erasmus, ho frequentato i corsi dell’Université Sorbonne de Paris (France).
Il 12 luglio del 1996 ho conseguito la laurea in Lettere Moderne (Filologia Romanza, relatore prof. Cesare Segre) presso l’Università di Pavia.
Nel settembre del 1996 mi sono iscritto all’Université de Genève (Suisse) come borsista di scambio.
Nell’ottobre 1997 ho ottenuto il “Diplome d’Etudes Supérieures” (tesi in filologia occitanica, direttore prof. Maurizio Perugi).
Nel periodo 1998-1999 ho lavorato come research assistant presso The University of Birmingham (UK), collaborando al progetto della “Concordance de l’Occitan Médiéval” (COM) diretta dal prof. Peter T. Ricketts.
Nel 2001 ho vinto il concorso come insegnante nella scuola secondaria di primo grado (A043) ed ho conseguito anche l’abilitazione per le scuole secondarie di secondo grado (A050).
Nel 2008 ho difeso la tesi di dottorato in filologia romanza presso l’Université de Genève (filologia e linguistica occitanica, direttore prof. Maurizio Perugi, presidente del jury prof. Y. Foher-Janssen, membri del jury proff. Max Pfister e Peter T. Ricketts).
Nel 2009 ho conseguito il master di secondo livello (Università di Bergamo) in Dirigenza Scolastica.
Articoli dell’autore

Il testo unico sulla rappresentanza sindacale

Il 10 gennaio (2014) fra CGIL, CISL, UIL e Confindustria è stato firmato il Testo Unico sulla Rappresentanza. Si tratta di un’operazione accompagnata da diverse tappe, scandite fin dal lontano 2009, e…

Tetto di spesa per i libri scolastici: una sentenza insoddisfacente

Il problema del tetto di spesa per i libri scolastici è stato affrontato anche nel recente DL 104/2013, poi convertito in L. 128/2013. Si cerca sempre di porre un tetto alle spese folli (soprattutto p…

Docenti scuola: permessi personali sono un diritto non soggetto ad approvazione

A sancire per l’ennesima volta che i giorni di permesso per motivi personali (CCNL 2006-09 art.15 co.2) sono un diritto non soggetto alla concessione del Dirigente Scolastico è stato stavolta il giudi…

Bullismo, scuola responsabile per culpa in vigilando

La sezione decima civile del Tribunale di Milano ha emesso una sentenza (8081/13) con la quale condanna il MIUR a risarcire 10.000 euro per danni morali ad un adolescente vittima di episodi di bullism…

Sempre più precario il futuro dei precari della Scuola. Tutto dipenderà dall’UE

Cavalcando una norma europea, i precari italiani (docenti ed ATA) hanno, ormai da qualche anno, chiesto il riconoscimento del loro servizio chiedendo la conversione del contratto da tempo determinato …

Laurea solo in inglese, il Tar boccia la scelta del rettore del Politecnico di Milano

Come un fulmine a ciel sereno è arrivata una sentenza del TAR che accoglie il ricorso di 150 professori contro la scelta del rettore del Politecnico di Milano che aveva annunciato lauree di secondo li…

Bologna: un referendum ideologico ed impegnativo: scuola statale vs. scuola paritaria

Domani (26 maggio) non sarà soltanto giornata di elezioni amministrative, ma sarà anche un’importante giornata di consultazione referendaria nel comune di Bologna (governato da Virginio Merola, sindac…

Cosa fa l’Italia per includere gli alunni stranieri? Diminuisce le risorse!

I dati riportati dal recente rapporto ISMU (Iniziative e Studi sulla Multietnicità), ben riassunti da La Repubblica del 15/3/13, fotografano una situazione preoccupante non per il dato in sé, del tutt…

Pagina 1 di 2