Home Concorsi pubblici Concorsi AGCM, 18 posti di impiegati e funzionari: bandi in Gazzetta

Concorsi AGCM, 18 posti di impiegati e funzionari: bandi in Gazzetta

Elena Bucci
concorsi agcm

Nella Gazzetta Ufficiale n. 55 del 12 luglio 2022 sono stati pubblicati i due bandi dei nuovi Concorsi AGCM, per l’assunzione di 18 unità di personale nei profili di funzionario e di impiegato. Le selezioni, indette dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato, saranno effettuate per titoli ed esami e riguarderanno i seguenti profili professionali:

  • 8 posti di funzionario in prova, con formazione economica, nel ruolo della carriera direttiva;
  • 10 posti di impiegato in prova, nel ruolo della carriera operativa.

Concorsi pubblici 2022, tutti i bandi in arrivo

Nei prossimi paragrafi vediamo tutti i requisiti richiesti per partecipare alle procedure concorsuali, come candidarsi e le prove d’esame previste dai bandi.

Concorsi AGCM, chi può partecipare?

Per avere accesso ai concorsi indetti dall’AGCM, gli aspiranti candidati al profilo di Funzionario direttivo economico devono essere in possesso dei seguenti requisiti alla data di scadenza dei bandi:

  • cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea; sono equiparati ai
    cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica;
  • idoneità fisica alle mansioni;
  • diploma di laurea quadriennale del vecchio ordinamento o di laurea specialistica/magistrale in economia, o laurea equipollente secondo la vigente normativa
    ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi;
  • esperienza qualificata triennale in materie economiche attinenti agli interessi dell’Autorità, specificati nel relativo bando di concorso.

Per quanto riguarda il profilo di Impiegato, invece, sono richiesti i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea; sono equiparati ai
    cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica;
  • idoneità fisica alle mansioni;
  • diploma di scuola secondaria di secondo grado, di durata quinquennale, che consenta l’accesso alle facoltà universitarie;
  • esperienza lavorativa qualificata e documentabile della durata di tre anni, svolgendo
    attività nelle mansioni della carriera operativa in uffici pubblici, privati o studi
    professionali, maturata successivamente al conseguimento del titolo di studio;
  • ottima conoscenza e capacità nell’uso degli strumenti informatici;
  • conoscenza della lingua inglese.

Concorsi AGCM, come fare domanda?

Le domande di partecipazione devono essere presentate utilizzando esclusivamente le modalità informatiche disponibili nel sito internet WebConcorsi, entro e non oltre 18 del 12 agosto 2022.


L’Autorità ha anche messo a disposizione una guida operativa per aiutare il candidato a presentare correttamente la propria candidatura attraverso la piattaforma dedicata.

La domanda di partecipazione dovrà essere compilata con l’indicazione dei dati anagrafici del candidato, dell’indirizzo di residenza completo di comune e CAP, del diploma o della laurea conseguiti, nonché degli altri dati curriculari (titoli di studio ed esperienze in suo possesso), rilevanti ai fini della procedura concorsuale.

Per ricevere in anteprima tutti gli aggiornamenti, iscriviti al Canale Telegram

Concorsi AGCM, prove d’esame

Le prove d’esame del concorso per Funzionari si articolano come segue:

  • prova pratica scritta: sarà diretta ad accertare la capacità del candidato di impostare,
    sviluppare e risolvere correttamente, una o più questioni attinenti alla tutela della
    concorrenza, alla tutela del consumatore o alla regolazione dei mercati e di applicare la
    relativa normativa nazionale e comunitaria;
  • seconda prova scritta: verterà sui seguenti argomenti:
    1. economia industriale;
    2. economia e politica della concorrenza.
  • prova orale: consiste in un colloquio diretto a valutare l’idoneità dei candidati rispetto
    alla posizione messa a concorso, con riguardo alle loro attitudini e capacità, e alla loro
    preparazione nelle materie delle due prove scritte ed a quelle di seguito elencate:
    1. diritto della concorrenza interno e dell’Unione Europea e della tutela del consumatore,
    regolazione dei mercati;
    2. econometria, statistica, microeconomia;
    3. finanza aziendale;
    4. conoscenza approfondita della lingua inglese. Il colloquio in lingua consiste nella lettura e nel commento di un brano nonché in una conversazione.

La procedura di selezione per il bando da Impiegato, invece, si sviluppa secondo le seguenti fasi:

  • prima prova scritta, consistente in quesiti aperti sulle seguenti materie:
    1- nozioni di informatica;
    2. nozioni di amministrazione digitale e di normativa sulla privacy;
    3. tenuta e conservazione della documentazione amministrativa;
    4. provvedimenti di competenza dell’Autorità.
  • seconda prova scritta, consistente in un elaborato, atto a valutare le conoscenze e
    competenze del candidato sui seguenti argomenti:
    1. ruolo e attività istituzionale delle autorità amministrative indipendenti, con particolare
    riferimento alle caratteristiche, funzioni e poteri dell’Autorità;
    2. elementi di diritto amministrativo;
    3. elementi di diritto costituzionale;
    4. elementi di diritto dell’Unione Europea.
  • prova orale, consiste:
    1. in un colloquio diretto a valutare l’idoneità dei candidati rispetto alla posizione messa
    a concorso, con riguardo alle loro attitudini e capacità, e alla loro preparazione nelle
    materie delle prove scritte;
    2. nella valutazione della conoscenza della lingua inglese. Il colloquio in lingua consiste
    nella lettura e nel commento di un brano, nonché in una conversazione;
    3. nell’accertamento, con l’uso di personal computer, delle conoscenze e della capacità
    applicativa del candidato in ambito Windows, su applicativi OFFICE (Word, Excel
    e Powerpoint).

Scarica i bandi

Concorsi AGCM, come prepararsi?

Per la preparazione dei concorsi indetti dall’AGCM, consigliamo lo studio del seguente volume:

Informatica per concorsi pubblici - Manuale

Informatica per concorsi pubblici - Manuale

Il volume è una trattazione semplice ed esaustiva di tutti gli argomenti fondamentali di Informatica (gli stessi richiesti anche per il conseguimento dell’ECDL – Patente Europea del Computer), una guida operativa all’utilizzo degli strumenti informatici.

Il Manuale espone in maniera chiara e approfondita tutti gli argomenti richiesti durante le prove dei concorsi pubblici.

La prima parte analizza l’architettura dei calcolatori, la rappresentazione dell’informazione, le reti, il Web e la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione.

L’analisi prosegue con alcuni capitoli dedicati agli algoritmi e ai diagrammi di flusso, ai database, alla cybersecurity.

L’ultima parte è dedicata al sistema Windows e alle sue applicazioni (Word, Excel, PowerPoint, Access, Outlook), ai browser internet e agli strumenti di condivisione.

In fondo è presente una utile bibliografia.

Nella sezione online collegata al libro è presente un simulatore di quiz per ripassare gli argomenti di studio e esercitarsi alle prove.

• Il volume, si avvale di specifici accorgimenti didattici:
› l’uso del grassetto facilita la memorizzazione di concetti e parole chiave;
• numerose esemplificazioni e illustrazioni agevolano la comprensione del testo.

L’opera è aggiornata ai più recenti sistemi operativi.

Luciano Manelli
Innovation Manager, Software Engineer, professionista certificato e autore di pubblicazioni tecniche, è docente a contratto presso il Politecnico di Bari e in precedenza presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Linkedin: https://www.linkedin.com/in/lucianomanelli/ Instagram: https://www.instagram.com/lucianomanelli/
A cura di Luciano Manelli, 2022, Maggioli Editore
24.00 € 22.80 €



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome