Home Concorsi pubblici Concorsi ACOS Roma Capitale, 10 vari profili di diplomati e laureati

Concorsi ACOS Roma Capitale, 10 vari profili di diplomati e laureati

Elena Bucci
concorsi acos roma capitale

Nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 7 giugno 2022 sono stati pubblicati i bandi dei nuovi Concorsi ACOS Roma Capitale, per titoli ed esami, a tempo pieno ed indeterminato, per la copertura di:

  • 1 posto da dirigente amministrativo con particolare esperienza nei servizi pubblici locali, area della dirigenza – CCNL Funzioni locali;
  • 6 posti da funzionario con particolare esperienza nei servizi pubblici locali, categoria D, posizione economica D.1 – CCNL Funzioni locali;
  • 3 posti da istruttore amministrativo con conoscenze specifiche nei servizi pubblici locali, categoria C, posizione economica C.1 – CCNL Funzioni locali.

Calcoli mentali, le migliori tecniche per superare concorsi e test d’ingresso

Le selezioni indette dall’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici locali sono quindi rivolte sia a candidati in possesso di laurea, sia ai diplomati.

Vediamo nei prossimi paragrafi tutti i requisiti richiesti per partecipare ai concorsi, come candidarsi e le prove d’esame previste dai bandi.

Concorsi ACOS Roma Capitale: requisiti

Per la partecipazione al concorso, gli aspiranti candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti alla data di scadenza dei bandi:

  • cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea con adeguata conoscenza della lingua italiana;
  • età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalla normativa vigente per il conseguimento della pensione di vecchiaia;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva, unicamente per i candidati di sesso maschile nati entro l’anno 1985 (art. 1 L. 23 agosto 2004, n. 226);
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • possesso di casella personale di posta elettronica certificata (PEC) per le comunicazioni con l’Amministrazione.

Per quanto riguarda i requisiti specifici, l’ente di Roma richiede i seguenti titoli di studio a seconda del profilo professionale per cui si concorre:

  • Istruttore amministrativo: diploma di istruzione secondaria di secondo grado che
    consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria e che sia stato conseguito presso un Istituto scolastico statale o legalmente riconosciuto;
  • Funzionario: Laurea (L) di durata triennale, Diploma di laurea del vecchio ordinamento (DL), Laurea Magistrale (LM); Laurea Specialistica (LS) conseguite presso Università o altro Istituto universitario statale o legalmente riconosciuto;
  • Dirigente amministrativo: Diploma di laurea del vecchio ordinamento (DL), Laurea Magistrale (LM); Laurea Specialistica (LS) in Giurisprudenza, Scienze Politiche, Economia e Commercio o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente.

Inoltre, in riferimento al profilo di Dirigente amministrativo, i candidati devono essere in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti di servizio:

  • essere dipendente di ruolo delle pubbliche amministrazioni, munito di laurea, con almeno cinque anni di servizio svolti in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il diploma di laurea;
  • essere in possesso della qualifica di dirigente in enti e strutture pubbliche non ricomprese nel campo di applicazione dell’art. 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, munito del diploma di laurea, e aver svolto per almeno due anni le funzioni dirigenziali;
  • aver ricoperto incarichi dirigenziali o equiparati in amministrazioni pubbliche per un
    periodo non inferiore a cinque anni, purché muniti di diploma di laurea.

Concorsi ACOS Roma Capitale: invio domande

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via
telematica, attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID) compilando, previa registrazione, l’apposito modulo elettronico sulla piattaforma TUTTOCONCORSI, raggiungibile qui: https://acosromacapitale.tuttoconcorsipa.it.

La procedura di compilazione e invio della domanda deve essere completata entro il giorno 22 giugno 2022.

Concorsi ACOS Roma Capitale: prove d’esame

La procedura di selezione dei concorsi ACOS Roma Capitale si articolerà nelle seguenti fasi:

  • un’eventuale prova preselettiva: consisterà in un test, da risolvere in 60 minuti, composto da 60 quesiti a risposta multipla, di cui 20 attitudinali per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico verbale, e 40 diretti a verificare la conoscenza degli argomenti delle prove d’esame;
  • una prova scritta, sulle materie indicate nei bandi di concorso, diverse per ciascun profilo professionale;
  • una prova orale;
  • valutazione dei titoli che avverrà dopo le prove d’esame orali solo per i candidati che
    saranno dichiarati idonei, sulla base delle dichiarazioni rese dal candidato.

SCARICA I BANDI:

Concorsi ACOS Roma Capitale: come prepararsi

Per la preparazione del concorso consigliamo i seguenti volumi:

Concorso Collaboratore professionale e Istruttore Area amministrativa e contabile Cat. B e C negli Enti locali

Il volume espone in maniera chiara, esauriente e approfondita tutti gli argomenti utili per la preparazione dei candidati alle prove di selezione dei concorsi per Collaboratore professionale e Istruttore nell’area amministrativa e contabile degli Enti locali (cat. B e C) e consente una preparazione mirata sulle materie richieste durante le prove concorsuali.

>> Disponibile anche su Amazon <<

 

main product photo

L’impiegato del Comune Area amministrativa Cat. C e D negli Enti locali 

Maggio 2022, Maggioli Editore

Il volume espone in maniera chiara, esauriente e approfondita tutti gli argomenti utili per la preparazione dei candidati alle prove di selezione dei concorsi per Istruttore direttivo e Funzionario (cat. C e D) dell’area amministrativa negli Enti locali.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome