Home Concorsi pubblici Concorso Scuola Concorsi scuola: le procedure in arrivo entro la fine del 2021

Concorsi scuola: le procedure in arrivo entro la fine del 2021

concorsi-scuola-2021

Previsti entro la fine dell’anno diversi concorsi scuola. Si tratta di concorsi relativi a bandi già pubblicati, come i concorsi ordinari del 2020, e altri concorsi i cui bandi sono in arrivo, come il nuovo concorso straordinario previsto dagli emendamenti al Decreto Sostegni bis, in fase di conversione in legge e che ha come termine ultimo per l’approvazione al Senato il 24 luglio.

Diverse procedure, che prevedono nuove modalità di svolgimento ma soprattutto grandi novità per i precari. Un emendamento al Sostegni bis ha infatti previsto, per i nuovi concorsi ordinari, una riserva del 30% “per ciascuna regione, classe di concorso e tipologia di posto, in favore di coloro che hanno svolto, entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione al concorso, un servizio presso le istituzioni scolastiche statali di almeno tre anni scolastici, anche non continuativi, nei dieci anni precedenti“.

Vediamo quindi quali saranno i concorsi che arriveranno nei prossimi mesi ed entro la fine del 2021.

Decreto Sostegni bis: concorsi straordinari, GPS, tutte le novità per la scuola

Concorsi scuola: concorso straordinario Sostegni bis

Come già anticipato, un emendamento al Decreto sostegni bis ha previsto l’indizione di un nuovo concorso straordinario, il cui bando verrà formulato in base al numero di posti rimasti vacanti dopo le immissioni in ruolo per l’anno 2021/2022.

Il concorso è riservato ai docenti “che abbiano svolto, entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione, un servizio nelle istituzioni scolastiche statali di almeno tre anni anche non consecutivi negli ultimi cinque anni scolastici.

Il concorso quindi rappresenta un’opportunità per la stabilizzazione dei docenti precari. La graduatoria sarà formata dal punteggio ottenuto dalla valutazione dei titoli e dal punteggio conseguito in una prova disciplinare da tenere entro il 31 dicembre 2021.

Concorsi scuola: concorso ordinario infanzia e primaria 2020

Con il Decreto Dipartimentale n. 498 del 21 aprile 2020 è stato bandito il concorso ordinario infanzia e primaria per complessivi 12.863 posti per gli anni scolastici
2020/2021 e 2021/2022. Le prove del concorso non si sono ancora tenute, è prevista la ripartenza del concorso entro ottobre 2021. Le assunzioni scatteranno poi dal 1° settembre 2022.

Come previsto dal dl 44/2021 e dal Sostegni bis, le prove si svolgeranno con modalità semplificata, con le modalità descritte nei paragrafi successivi.

Concorsi scuola: concorso ordinario secondaria I e II grado

Sempre del 21 aprile 2021, il Decreto Dipartimentale n. 499 aveva invece bandito una procedura ordinaria per il reclutamento di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado, anch’essa rimasta ferma, eccezion fatta per le classi di concorso delle discipline STEM.

I concorsi per le restanti categorie, sempre con modalità semplificate, dovrebbero ripartire entro il 15 ottobre 2021.

Concorsi scuola: nuovo concorso STEM

Previsto inoltre un nuovo concorso STEM, mentre i dati che riguardano le prove scritte appena concluse del concorso in svolgimento hanno mostrato una bassa percentuale di candidati promossi.

Non vi è ancora una data per il nuovo concorso, si attendono quindi novità.

Concorso STEM, prova orale: come funziona e come prepararsi

Concorsi scuola: concorso straordinario abilitazione

La procedura straordinaria per esami finalizzata all’accesso ai percorsi di abilitazione all’insegnamento sulle classi di concorso della scuola secondaria di primo e di secondo grado, bandita dal Decreto Dipartimentale n. 497 del 21 aprile 2020, era rimasta bloccata senza una data. Nel Sostegni bis viene fissata la data limite del 15 dicembre 2021.

La selezione avverrà mediante una prova scritta computer-based con 60 domande a risposta multipla, e avrà una durata di 60 minuti.

Concorsi scuola: le nuove modalità

Il Decreto Sostegni bis ha introdotto nuove modalità per lo svolgimento dei concorsi per la scuola, per garantire una cadenza regolare e annuale in modo da sopperire adeguatamente alla carenza di organico e di non alimentare la macchina del precariato.

Le regole prevedono:

  • un’unica prova scritta;
  • possibile non contestualità delle prove in base al numero degli iscritti;
  • prova orale;
  • valutazione dei titoli;
  • formazione della graduatoria sulla base delle valutazioni precedenti, nel limite dei posti messi a concorso.

Un emendamento al decreto inserito in fase di conversione prevede inoltre, per ogni concorso, una riserva di posti del 30% per i docenti che hanno svolto un servizio presso le istituzioni scolastiche statali di almeno tre anni scolastici, anche non continuativi, nei dieci anni precedenti.

La Camera ha votato la fiducia nella giornata del 14 luglio. L’iter di conversione prosegue, il ddl di conversione dovrà successivamente essere approvato dal Senato. Il termine ultimo è il 24 luglio, poi dovranno arrivare i decreti per la ripresa dei concorsi o per l’indizione delle nuove procedure concorsuali.

Scarica il testo del Decreto Sostegni bis con le modifiche approvate



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome