Home Concorsi pubblici Concorso Infermieri Concorso Asl Avellino, 54 posti da Infermiere: candidature entro il 19 Ottobre

Concorso Asl Avellino, 54 posti da Infermiere: candidature entro il 19 Ottobre

Alice Lottici
concorso-asl-avellino

Nella Gazzetta Ufficiale n.73 del 18.09.2020 è stato pubblicato un nuovo Concorso Asl Avellino per 54 posti di collaboratore, professionale sanitario – infermiere, in categoria D.

Possono partecipare i laureati in Infermieristica. I candidati in possesso di titoli, accademici o professionali, possono presentarli in quanto valutabili per la formulazione del punteggio finale.

Le domande sono ammesse fino al 19 Ottobre. Vediamo quali sono i requisiti di accesso, le modalità di invio della domanda e le prove.

Concorsi Campania: tutti i bandi

Concorso Asl Avellino: bando e requisiti di accesso

Gli interessati, per candidarsi al Concorso Asl Avellino Infermieri, devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non avere subito condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti che impediscano la costituzione dei rapporti di pubblico impiego;
  • Laurea in Infermieristica o titoli equipollenti (se titolo estero è necessario un provvedimento di equivalenza apposito);
  • iscrizione all’Albo Professionale;
  • conoscenza informatica di base;
  • conoscenza della lingua inglese.

L’idoneità fisica all’impiego verrà accertata prima dell’immissione in servizio.

Scarica il bando

Concorso Asl Avellino: invio domanda

Le domande di partecipazione devono essere trasmesse telematicamente entro il 19 Ottobre 2020.

La piattaforma di riferimento è aslavellino.iscrizioneconcorsi.it, attiva 24 ore su 24 fino alla data indicata.

La procedura di iscrizione si conclude con il pagamento della tassa concorsuale, del valore di 10 euro.

Concorso Asl Avellino: prove di selezione

Le prove del Concorso Asl Avellino potrebbero essere precedute da una preselezione, in caso di un elevato numero di domande, consistente in un test con almeno 30 quesiti a risposta multipla su:

  • materie a programma;
  • logica;
  • cultura generale.

Il punteggio ottenuto in questa prova “supplementare” non influisce sulla graduatoria di merito finale. E’ necessario però superarla per affrontare la selezione vera e propria.

Verrà data notizia della sua attivazione almeno 15 giorni prima dell’effettivo svolgimento.

Le prove successive, che formuleranno la votazione della graduatoria finale insieme ai titoli, sono:

  • prova scritta, redazione di un elaborato o soluzione di quesiti a risposta sintetica/multipla su argomenti inerenti la professione di Infermiere;
  • prova pratica, esecuzione di tecniche specifiche o predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale;
  • prova orale, un colloquio per verificare la conoscenza delle materie delle precedenti prove, basi informatiche e lingua inglese.

Gli argomenti delle prove riguardano soprattutto:

  • infermieristica clinica: generale e specialistica;
  • modelli organizzativi assistenziali;
  • infermieristica di comunità nella cronicità e nella disabilità;
  • miglioramento della qualità e gestione del rischio clinico applicati ai processi assistenziali;
  • somministrazione di terapie e farmaci ed elementi di farmacologia;
  • elementi di legislazione sanitaria regionale e nazionale.

Per la preparazione consigliamo:

Test dei concorsi per Infermiere

Test dei concorsi per Infermiere

Ivano Cervella, 2019, Maggioli Editore

Il volume costituisce uno strumento utile per quanti si apprestano a sostenere un concorso pubblico per infermiere. I 5000 quiz a risposta multipla, infatti, sono il frutto di un attento studio degli argomenti più spesso oggetto d’esame e dei quesiti effettivamente somministrati durante le...





© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome