(Foto Ansa) Era attesa ed effettivamente così è andata: la Commissione Ue ha bocciato la Manovra 2019 messa a punto dal Governo Lega-5stelle.

Secondo quanto stabilito nella riunione del collegio dei commissari, la Commissione europea ha definitivamente e totalmente rigettato il documento programmatico di Bilancio del governo italiano per il 2019.

A due mesi dal duello tra Roma e Bruxelles l’Europa quindi ha definitivamente rigettato la Legge di bilancio italiana.

“Mi dispiace confermare oggi la nostra valutazione secondo la quale la Finanziaria italiana è particolarmente a rischio di seria violazione della raccomandazione del Consiglio del 13 luglio scorso”, ha affermato a Bruxelles il vice presidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis. Alla luce del rapporto sull’evoluzione del debito pubblicato da Bruxelles, “concludiamo che una procedura per debito eccessivo è giustificata”.

“La nostra analisi di oggi – rapporto 126.3 – suggerisce che il criterio del debito deve essere considerato non rispettato. Concludiamo che l’apertura di una procedura per deficit eccessivo basata sul debito è quindi giustificata”. Lo scrive la Commissione Ue nel suo rapporto sul debito italiano.

La manovra italiana vede un “non rispetto particolarmente grave” delle regole di bilancio, in particolare della raccomandazione dell’Ecofin dello scorso 13 luglio. E’ quanto rileva la Commissione Ue nella valutazione adottata oggi. E’ con “rammarico” quindi che Bruxelles “conferma” la sua precedente valutazione della bozza del bilancio dell’Italia.

L’esecutivo comunitario ha anche adottato il rapporto sul debito, quello che fa riferimento all’ormai famigerato articolo 126 del Trattato sulla Ue, aprendo così la strada a una procedura d’infrazione per deficit eccessivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome