Home Fisco Auto Bollo Auto, come richiedere l’esenzione per disabili

Bollo Auto, come richiedere l’esenzione per disabili

A chi spetta, a quali veicoli si applica e come fare domanda

legge 104 esenzione bollo auto

Il 31 dicembre scorso è scaduto per molti veicoli il termine di pagamento del bollo auto, che è possibile pagare senza mora fino al prossimo 31 gennaio. Per i disabili è possibile ottenere l’esenzione dal pagamento della tassa automobilistica, vediamo a quali veicoli si applica, a quali soggetti spetta e come presentare la domanda di esenzione.

Veicoli soggetti all’esenzione del bollo auto

L’esenzione dal bollo auto riguarda i veicoli per la mobilità dei soggetti portatori di handicap o invalidi, in particolare:

  • autovetture,
  • autoveicoli per trasporto promiscuo,
  • autoveicoli per trasporti specifici,
  • motocarrozzette,
  • motoveicoli per trasporti specifici.

Queste devono avere al massimo fino a 2000 cc per i veicoli a benzina e fino a 2800 cc per i diesel.

Resta aggiornato con il nostro speciale Legge 104

A chi spetta l’esenzione del bollo auto

Per non pagare il bollo auto è necessario rientrare nelle seguenti categorie:

  • non vedenti e sordomuti,
  • portatori di handicap psichico e mentale titolare di indennità di accompagnamento,
  • disabili con gravi limitazioni delle capacità di deambulazione o pluriamputati,
  • disabili con ridotte capacità motorie anche con limitazione della deambulazione non grave.

Ricordiamo che l’esenzione vale per un solo veicolo, intestato al disabile o al familiare che abbia fiscalmente a carico il disabile. Per essere fiscalmente a carico il disabile sono deve aver un reddito maggiore di 2.840,51 euro, escluse le pensioni sociali e eventuali indennità come quelle di accompagnamento.

Come richiedere l’esenzione

Per richiedere l’esenzione è necessario presentare la domanda all’Agenzia delle Entrate della propria Regione entro 90 giorni dalla scadenza del pagamento del bollo. Non è necessario ripresentare la domanda per gli anni successivi se rimangono validi i presupposti. Il diritto all’esenzione non è strettamente collegato all’adattamento del veicolo.

In caso venissero meno i presupposti del diritto, o in caso di vendita del veicolo,  l’intestatario dell’esenzione dovrà effettuare la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

Per un maggior approfondimento sull’argomento segnaliamo

Agevolazioni fiscali per disabili – 2018

Agevolazioni fiscali per disabili – 2018

Marta Bregolato, 2018, Maggioli Editore

Le persone con disabilità devono affrontare quotidianamente problematiche che riguardano i settori più disparati: medico, psicologico, sociale, legale, patrimoniale, motorio e anche fiscale. Questo volume è dedicato a tutte le misure agevolative, dal punto di vista fiscale, riservate a tale...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


3 COMMENTI

  1. Salve, l’esenzione del bollo auto è prevista per specifiche categorie di persone disabili. Per sapere se lei ha diritto deve controllare il verbale di accertamento dell’invalidità che le ha rilasciato la Commissione medica. Qui dovrebbe essere stabilita la presenza o meno dei requisiti per richiedere le agevolazioni sui veicoli. Cordiali saluti.

  2. salve avendo una disabilita del 48% posso richiedere l’esenzione del bollo auto, grazie della vostra risposta.

  3. Buonasera
    Mia madre è disabile al 100% ai sensi della Legge 104 con accompagnamento.
    Stiamo acquistando un’auto e vorremmo godere delle agevolazioni previste dalla legge ma il concessionario non accetta tale nostra richiesta. Posso chiedere il vostro consiglio/aiuto per far valere i miei diritti?
    Grazie per la risposta
    cordiali saluti
    Claudio Gubitoso – Torino – 329/8623826

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome