novità scuola

Di recente il ministro Fedeli ha annunciato che presto sarà bandito un nuovo corso-concorso per i dirigenti scolastici, ma oltre a questo si aspettano tantissime novità nella scuola, dall’organico di fatto al completamento delle immissioni.

Vediamo nel dettaglio i nuovi obiettivi da raggiungere a inizio anno scolastico.

Novità: corso-concorso Dirigente Scolastico

Si è fatta richiesta al Miur di indire una selezione a 1.500 posti di nuovi impiegati nelle scuole italiane per migliorare la gestione sempre più difficoltosa all’interno degli istituti di vario ordine e grado.

Il corso-concorso dirigente scolastico, probabilmente avrà luogo il prossimo anno scolastico.

Immissione di ruolo completa per il prossimo anno

Il ministro Fedeli prevede che entro il prossimo anno sarà completata l’immissione di ruolo dei vincitori del famoso concorsone.

Questi, finalmente vedranno realizzato il raggiungimento di un traguardo tanto atteso.

Nuova Carta dei diritti e dei doveri degli studenti

Da settembre 2017, la nuova carta dei diritti e dei doveri, prevede l’attuazione dell’alternanza scuola lavoro, il percorso formativo on-the-job obbligatorio per tutti gli studenti.

Questo permetterà alle aziende di organizzarsi in tempo per attuare i percorsi formativi dei tirocinanti e indicherà agli studenti come dovranno comportarsi con il datore del lavoro.

A breve si attende l’uscita ufficiale della Nuova Carta degli studenti.

Novità anche per i Dsga

Anche per i Dsga, cioè i Dirigenti Servizi Generali e Amministrativi, si prevedono tante novità, infatti ci sarà una nuova selezione, ma il ministro Fedeli non ha ancora specificato i dettagli.

Finalmente un organico di diritto

Finalmente avverrà il cambiamento nei posti del sistema scolastico da organico di fatto a organico di diritto, sarà un’operazione economicamente rilevante che porterà alla stabilizzazione di 10mila professori, dovrebbe costare sui 400 milioni di euro e il ministero dell’Economia sta valutando la fattibilità della richiesta.


CONDIVIDI
Articolo precedentePensione di reversibilità: previste quote più basse per la pensione ai superstiti
Articolo successivoIl bilancio delle micro imprese

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here