Mentre la tanto agognata riforma delle pensioni, tema caro al dibattito politico italiano, mostra evidenti segni di rallentamento, emergono nuovi chiarimenti in merito ai limiti di reddito previsti per il 2016 ai fini della pensione di reversibilità ai superstiti.

VAI ALLO SPECIALE SU RIFORMA PENSIONI 2016

PENSIONE DI REVERSIBILITA’: QUALI SONO I LIMITI DI REDDITO PER IL 2016?

In riferimento ai limiti di reddito validi per il 2016 per non ottenere l’assegno pieno, va detto che qualora il soggetto titolare di una pensione di reversibilità possieda anche altri redditi, si applicano delle riduzioni all’importo che spetta. Questo, però, soltanto se vengono superate specifiche soglie.

Per l’anno 2016, il limite di reddito annuo entro cui la pensione al coniuge superstite non subisce riduzioni è di  19.573,71 euro.

Di norma, al coniuge del soggetto pensionato o del lavoratore defunto l’importo spettante è pari al 60% della pensione percepita dal defunto. La riduzione alla pensione di reversibilità viene applicata al coniuge del pensionato o del lavoratore defunto qualora i rispettivi redditi eccedano la soglia di 3 volte il trattamento minimo INPS.

Tale riduzione viene applicata in forma percentuale, in aumento con l’aumentare del reddito del coniuge, sulla base delle soglie di riduzione stabilite dall’articolo 1, comma 41 della legge 335/1995 (la cosiddetta Legge Dini).

PENSIONE DI REVERSIBILITA’: QUALI SONO LE SOGLIE PER IL 2016?

Per il 2016, il minimo INPS è fisso a 501,89 euro al mese. Questo stesso importo, ai fini del calcolo della riduzione della pensione ai superstiti, va moltiplicato per 13 mensilità, secondo la seguente modalità:

1) riduzione del 25%: per redditi che superano di tre volte il minimo INPS (19.573,71 euro);

2) riduzione del 40%: per importi pari a quattro volte il minimo INPS (26098,28 euro);

3) riduzione del 50%: per redditi pari a cinque volte il trattamento minimo INPS (32622,85 euro).

PENSIONE DI REVERSIBILITA’: QUALI SONO I REDDITI ASSOGGETTABILI?

Da valutare sono i redditi assoggettabili all’IRPEF, al netto dei contributi previdenziali ed assistenziali (escluso il TFR) comunque denominati e connesse anticipazioni, del reddito della casa di abitazione e delle competenze arretrate che sono sottoposte a separata tassazione.

Inoltre, non è da considerare la pensione ai superstiti sulla quale, eventualmente, va fatta la riduzione.

PENSIONE DI REVERSIBILITA’: QUALI SONO LE PENSIONI ESENTI DAI LIMITI DI CUMULABILITA’?

limiti di cumulabilità sanciti dalla citata legge 335/1995 (Legge Dini) fanno riferimento alle pensioni di reversibilità che spettano rispettivamente a:

– coniuge;

– genitori;

– fratelli e sorelle.

I suddetti limiti, invece, non vengono applicati alle pensioni spettanti rispettivamente a:

– figli;

– minori;

– studenti;

– inabili.

Guida pratica alla pensione dell’avvocato

Guida pratica alla pensione dell’avvocato

Salvatore Esposito - Rocchina Staiano, 2015, Maggioli Editore

Il testo, aggiornato con il Regolamento attuativo pubblicato in G.U. nell’agosto 2014, espone le argomentazioni riguardanti i contributi da versare alla Cassa Forense e soprattutto gli aspetti previdenziali per l’avvocato. Si illustrano, con taglio operativo, le questioni più...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


26 COMMENTI

  1. Mia mamma ha una pensione di € 169 mensile più dei redditi da fabbricati per € 19.000 annuali. Per cui percepisce il 60% della pensione di mio padre deceduto nel 2015. La pensione di reversibilità del coniuge deceduto entra nel cumulo dei redditi per avere o non avere o integrare la pensione pensione minima di € 507?
    GRAZIE

  2. Sulla pensione di reversibilità al coniuge superstite incide il reddito degli altri componenti il nucleo familiare?
    Grazie

  3. percepisco una pensione INPS di 1200 lorde e mio marito(malato terminale )1100 lorde. non ho alcun immobile o terreni. Quanto dovrei prendere di reversibilità . grazie

  4. Buongiorno,
    prendo la reversibilità di mio marito ed ho altri redditi, se supero il limite di Euro 19.573,71 di soli 1000 Euro quanto sarà la decurtazione della mia pensione? Tutto il 25%?
    Grazie

  5. mio marito è deceduto a marzo 2017, ancora non mi hanno liquidato la pensione di reversibilità, lo faranno nel 2018, volevo sapere se dovrò pagare il 23 per cento della tassazione separata visto la liquidazione degli arretrati l’avrò l’anno successivo alla domanda. grazie

  6. Salve somo una vedova di 56 anni dipendente del comune di bari con uno stipendio di circa 1400 euro , percepisco una pensione di reversibilita di 290 euro .pensate sia giusta?

  7. sono un dipendente statale prossimo alla pensione di un importo mensile prevedibile di 1940.00 €. Mia moglie è casalinga e non percepise redditi. Quanto percepirà di reversibilità in caso di mia dipartita? Io sapevo che avrebbe presa una rata pari alla mia pensione. grz anticipate per la risposta.

  8. Ma se la pensione, specie col contributivo, è un reddito differito, non si capisce perché debba subire una riduzione per effetto del cumulo. Infatti la mia previdenza integrativa, che pago di tasca mia, non lo prevede. Ció conferma per l’ennesima volta l’iniquità del sistema previdenziale italiano che usa i fondi attivi per ripianare altre passività INPS o addirittura buchi del bilancio dello stato. Inutile meravigliarsi se sempre più cittadini provano il voltastomaco nei confronti del loro paese.

  9. Un soggetto riceve una pensione di reversibilità INPS (ex INPDAP). Possiede altri redditi tra cui redditi di partecipazione in una società di persone. La domanda è la seguente: per il calcolo del limite di reddito annuo entro cui non si subiscono riduzioni, i contributi pagati all’Ente previdenziale (in questo caso l’ENPAF), dovuti proprio in virtù della partecipazione a detta società, possono essere scomputati dal reddito di partecipazione? Per i titolari di lavoro autonomo è possibile. E’ possibile anche per i titolari di reddito di partecipazione?
    Grazie.

  10. Buonasera sono una ragazza di 33 anni mio marito e deceduto 2 settimana fa lui prendevo un pensione di invalidità di 500 voleva sapere quando posso prendere di pensione di 60%di pensione con 3 minori. Grazie

  11. Ho una pensione inps di euro 1834,00 lorda. Mia moglie e’ deceduta e, mi hanno accordato una pensione di reversibilita’ del 60% pari a 952,00 euro lordi. vorrei sapere cortesemente quanto devo prendere al netto le due pensioni. Grazie

  12. Buon giorno, vorrei se possibile un chiarimento: ho una pensione Ipost lorda di euro 2.024 mensili. A novembre 2016 è morto mio marito, ex dipendente Inps, che aveva una pensione di vecchiaia lorda di euro 2.018 mensili ed una pensione integrativa (del fondo Inps) lorda di euro 442 mensili. L’Inps ha escluso dalla reversibilità la pensione integrativa e mi ha concesso a decorrere da dicembre 2016, una pensione di reversibilità netta di euro 538 mensili con il seguente calcolo: euro 1.211 ( pensione lorda di vecchiaia meno il 40%), meno una quota non cumulabile con i redditi di euro 319, e pertanto una pensione al netto della quota incumulabile di euro 891 con una trattenuta irpef di euro 353. potete farmi capire se è giusto il calcolo e cos’è quella quota incumulabile? Grazie per l’attenzione

  13. Mia moglie percepisce pensione di inabilità assegno di invalidità e accompagno il tutto 1355 euro cosa mi spetta a me dal momento che sia deceduta?

  14. buonasera
    sono vedova da quasi 15 anni e io percepisco na pensione di circa 300 euro piu 1000 dimio marito
    ho la casa di proprietà e 35000euro di risparmii cosiddetti risparmi di una vita
    vorrei cortesemente sapere se subiro una decurtazione oppure novistoche i sente parlaredi isee come base di calcolo
    grazie
    Marghe

  15. Gli interessi su Bot cct titoli di stato si considerano al fine della riduzione pensione di reversibilità?
    sui siti calcolo pensione di reversibilità ww.avvocatoandreani e miolegale dichiarano la loro esclusione dal
    calcolo del reddito, però al CAF bisogna presentarli.
    grazie

  16. buongiorno per favore spiegateci con termini semplici i nostri diritti. mio marito è deceduto , prendeva una pensione di 936 euro nette io ne prendevo 501 integrata al minimo. ora è stato fatto il cumulo e prendo per due pensioni 1050 euro. ma questo cumulo è dovuto regolarmente o si può rivedere? Grazie per la risposta

  17. LA PENSIONE DI REVERSIBILITA’ di un lavoratore defunto che in vita godeva di un reddito di circa 27.000,00 euro di reddito assoggettato all’irpef, SPETTA AL CONIUGE SUPERSTITE con un reddito di circa 70.000,00 euro?
    In presenza nel nucleo familiare diSTUDENTE UNIVERSITARIO senza reddito, in alternativa e invece del gnitore superstite, può essere richiesto il beneficio in suo favore?

  18. sono pensionato dal luglio 2014 mia moglie e’ morta a giugno dello stesso anno,. e percepisco la sua pensione di reversibilita’ al netto di 960 euro- ho lavorato fino a giugno del 2014 e non ho presentato l’unico. da gennaio 2o15 l’inps si e’ trattenuto 303 euro al mese fino a dicembre scorso. L’ufficio delle entrate mi ha fatto pagare 1400 euro per non aver fatto l’unico . Nel 2015 non ho avuto altri reddditi e ho chiesto il rimborso delle 303 euro che mi sono state detratte . Naturalmente l’inps mi ha risposto che c’e’ una legge che le da’ il diritto di non rimborsarmi, mi potete dire qual’e’ questo articolo di legge e se devo rassegnarmi a perdere queste trattenute.nel 2016 me le hanno rimesse nell’importo. grazie Ottavio busciala’

  19. E molto aggiornato come commento complimenti vorrei una delucidazione da voi sono un dipendente statale vado in pensione definitivamente il 15 maggio 2016 percepisco uno stipendio 6 volte il minimo in base alla legge 335/95 ho la riduzione e l’accetto e non condivido mia moglie defunta ha lavorato 32 anni effettivi deceduta anno 2006 ho diritto alla 13mensilita?

  20. Caso di morte prematura coniuge con più di 20 contributi 61 anni d’età , il coniuge superstite riceve la sua Reversibilità?

  21. Buongiorno sono vedeva e percepisco la pensione di reversibilita.
    Attualmente convivo con una persona dal quale sono nati due figli che attualmente sono minorenni.
    Da varie info, credo che non si applichi (nucleo con figli minori) nessuna decurtazione della pensione di reversibilita, anche a fronte in cumulo di un lavoro dipendende che complessivamente (pensione reversibilita e reddito da lavoro dipendente) supera i limiti di reddito di esenzione. Se questo e vero, siccome sto stornando alll INPS a rate le somme percepite in piu, e possibile che si blocchi il pagamento delle rate future e che venga stornato quelle pagate? Grazie e a risentirci

  22. Buongiorno,sono una pensionata che prende 1015euro al mese mio marito che e deceduto prendeva 730 euro adesso con la mia pensione piu la sua prendo 1015al netto e mai possibile vorrei una risposta grazie

  23. buonasera son una ragazza di 38 anni abito a verona mio marito è in pensione dal 1°aprile 2011 e la sua pensione è di 1971.00 netta e vorrei sapere cosa mi aspetterebbe alla sua morte. Io ho lavorato per 13 anni una ditta di assicurazioni per 13 anni e ora son disoccupata, se non trovassi più lavoro e arrivassi all’età da pensione cosa mi aspetterebbe?
    grazie

  24. Avrei bisogno di chiarimenti sull’ argomento pensione di reversibilita’ ai superstiti.HO trovato molte pagine web o siti che spiegano l’ argomento e i limiti di reddito per un ulteriore riduzione ma NESSUNO che spiegasse
    COME SI CALCOLA IL REDDITO ANNUO DEL SUPERSTITE O MEGLIO COSA E’
    IL LORDO della somma dei redditi dell’anno ? oppure e’
    IL NETTO della somma dei redditi dell’anno ?
    La pensione di reversibilita’ LORDA? O NETTA? va sommata al reddito del superstite per stabilire la cifra
    del reddito lordo? o netto? del superstite per vedere se supera o no la soglia di 19000,00 per un ulteriore riduzione
    DICONO TUTTI le solite cose ma nessuno che ci spega come cavolo viene calcolato e cosa e’ il reddito annuo del superstite? se va preso in considerazione il lordo o il netto e la pensione SO va sommata per stabilire il reddito del superstite o va sommata solo nel cu unificato o 730 ?
    NEL CU UNIFICATO O 730 LE DUE PENSIONI VECCHIAIA E SUPERSTITE VANNO SOMMATE INSIEME (LORDO O NETTO) PER STABILIRE IL REDDITO O VANNO RIPORTATE IN 2 DIVERSE CASELLE.

SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome