Home Tag Legge elettorale

legge elettorale

Dopo la doppia bocciatura della Corte costituzionale, quale sarà la nuova legge elettorale. Sono due le leggi elettorali in vigore: il Consultellum alla Camera e il Porcellum modificato al Senato. Si tratta di un sistema asimmetrico, che potrebbe generare difficilmente maggioranze stabili.

Il 26 ottobre 2017 il Parlamento ha dato il via libera al Rosatellum (primo firmatario Ettore Rosato) Qui il testo dell’emendamento

La nuova legge elettorale introdurrà un sistema misto tra proporzionale e maggioritario:

  • 1/3 dei parlamentari sarà eletto nei collegi uninominali con un solo candidato per ogni coalizione, e sarà eletto il più votato,
  • 2/3 di deputati e senatori saranno eletti con un sistema proporzionale.

Nella quota proporzionale sono previsti 2 sbarramenti:

  • 3% su base nazionale (diventa 20% per le liste di minoranze linguistiche nella regione relativa),
  • 10% per le coalizioni: all’interno di ogni coalizione almeno una lista deve aver superato il 3%.

Secondo la nuova legge elettorale un candidato potrà presentarsi con più candidature fino a un massimo di 5, in un collegio uninominale e in più collegi plurinominali. Se il candidato viene eletto in più di un collegio, sarà eletto:

  • nel seggio uninominale, tra uninominale e proporzionale,
  • nella lista con la minore percentuale di voti, tra più collegi proporzionale.

Il Rosatellum prevede anche una quota rosa: ognuno dei 2 sessi non potrà rappresentare più del 60% dei candidati di una lista bloccata e dei capilista dei listini di un partito.

Legge elettorale, via libera dalla Cassazione al referendum

Sulla legittimità dei quesiti dovrà ora esprimersi la Corte Costituzionale

Referendum “anti-porcellum” e “anti-casta”: quesiti e schieramenti

Il 30 settembre il comitato promotore dovrà depositare in Cassazione 500mila firme

Il referendum elettorale “anti-porcellum” e “anti-casta”

Il 30 settembre scade il termine per il deposito delle firme

ULTIMI ARTICOLI