Scadenze fiscali novembre 2022: calendario e date da ricordare

Scarica PDF Stampa
Tra le scadenze fiscali novembre 2022 è senza dubbio da ricordare quella della presentazione del Modello Redditi PF, prevista per l’ultimo giorno del mese. La stessa data, tra l’altro, rappresenta il termine ultimo entro il quale è possibile pagare le rate 2022 della pace fiscale (Rottamazione ter), mentre la scadenza delle rate degli anni precedenti era prevista per il 31 luglio scorso.

Sempre entro il 30 novembre è previsto il pagamento del secondo acconto delle imposte sui redditi 2022.

Entro il 15 novembre, poi, i titolari di pensione di importo non superiore a 18mila euro annui potranno richiedere l’addebito del canone Rai sulla pensione.

Vediamo quindi nei prossimi paragrafi il calendario completo delle scadenze fiscali di novembre 2022 con tutte le date da ricordare.
Indice
Scadenze fiscali novembre 2022: 10 novembre Si comincia il 10 novembre con il primo adempimento rivolto a banche e istituti di credito autorizzati a emettere assegni circolari. Questi dovranno versare l’imposta di bollo assolta in modo virtuale dovuta sugli assegni circolari rilasciati in forma libera in circolazione alla fine del 3° trimestre 2022 se tali documenti non sono indicati nella dichiarazione di bollo virtuale indicata dall’articolo 15 del dpr 642 del 1972.

Sempre in questa data CAF e professionisti abilitati dovranno:
  •  consegnare al dipendente o pensionato il modello 730 integrativo e il prospetto di liquidazione mod. 730/3 integrativo e comunicare al sostituto d’imposta il risultato finale della dichiarazione;
  • trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate i dati contenuti nelle dichiarazioni integrative 730/2022 e i relativi modelli 730-4 integrativi.
  • Scadenze fiscali novembre 2022: 15 novembre Come anticipato, i titolari di pensione non superiore a 18mila euro annui potranno richiedere entro il 15 novembre l’addebito del canone rai direttamente sulla pensione. In questo caso l’addebito avverrà in 11 rate mensili senza interessi a partire da gennaio 2023. La domanda va inviata all’Ente pensionistico di riferimento. Nel caso dell’Inps, questa può essere inviata direttamente online tramite l’apposito servizio o attraverso Patronati o il Contact Center dell’Istituto.

    Sempre entro questa data la società Acquirente Unico S.p.A. dovrà comunicare all’Agenzia delle Entrate di dati di dettaglio relativi al canone TV addebitabile e accreditabile nelle fatture emesse dalle imprese elettriche riferiti al mese precedente.

    Il 15 novembre, inoltre, è prevista la registrazione da parte di soggetti Iva, esercenti commercio al minuto e ASD, Pro Loco e altre associazioni, rispettivamente di fatture, operazioni per le quali è rilasciato lo scontrino fiscale e l’ammontare dei corrispettivi, riferiti al mese precedente.

    Infine entro il 15 del mese è previsto il pagamento dell’imposta sostitutiva dovuta per la rivalutazione dei terreni e delle partecipazioni posseduti non in regime d’impresa.
    Scadenze fiscali novembre 2022: 16 novembre Il 16 del mese è il giorno dedicato ai versamenti periodici. Sono 111 i versamenti diversi previsti per questo giorno, tra cui:
  • Irpef, Ires e Irap;
  • Addizionali regionali e comunali;
  • Tassa Etica;
  • Tobin Tax;
  • Iva;
  • Cedolare secca;
  • Ritenute;
  • Imposta sostitutiva.
  • Scadenzario Agenzia delle Entrate
    Consulta lo scadenzario completo stilato dall’Agenzia delle Entrate disponibile sul sito istituzionale.Clicca qui per accedere allo scadenzario
    Scadenze fiscali novembre 2022: 21 novembre Entro il 21 novembre le imprese elettriche dovranno comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati di dettaglio relativi al canone TV addebitato, accreditato, riscosso e riversato nel mese precedente.
    La comunicazione può essere effettuata esclusivamente in via telematica mediante il servizio telematico Entratel o Fisconline, utilizzando il prodotti software di controllo e di predisposizione dei file resi disponibili gratuitamente dall’Agenzia delle Entrate, direttamente o tramite intermediari abilitati.
    Scadenze fiscali novembre 2022: 25 novembre Arriva il 25 novembre la scadenza per gli operatori intracomunitari con obbligo mensile di presentazione degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi rese nel mese precedente nei confronti di soggetti UE.

    La presentazione deve avvenire esclusivamente in via telematica all’Agenzia delle Dogane mediante il Servizio Telematico Doganale E.D.I. (Electronic Data Interchange) oppure all’Agenzia delle Entrate sempre mediante invio telematico.
    Scadenze fiscali novembre 2022: 30 novembre Come anticipato, il 30 novembre è una data ricca di adempimenti, a partire dalla scadenza per la presentazione del Modello Redditi PF.

    Si prosegue con il pagamento delle rate in scadenza nel 2022 di Rottamazione ter, dopo le modifiche della conversione in legge del Decreto Sostegni ter. Sono comunque previsti i classici 5 giorni di tolleranza, per cui il pagamento sarà considerato tempestivo anche se avviene entro il 5 dicembre 2022.

    Altro adempimento importante riguarda il pagamento del secondo o unico acconto Irpef sulla dichiarazione dei redditi 2022.

    In scadenza il 30 novembre anche la LIPE (liquidazioni periodiche IVA) relativa al 3° trimestre 2022 e l’Autodichiarazione per gli aiuti di Stato.
    Alessandro Sodano