Cumulo gratuito per pensioni anticipate: le novità della Legge di Stabilità 2017

Redazione 24/10/16
Scarica PDF Stampa
Una novità della nuova Legge di Stabilità 2017 consiste nell’introduzione del cumulo gratuito dei contributi previdenziali per le pensioni anticipate da parte di coloro che, nel corso degli anni, hanno maturato dei contributi presso gestioni differenti.

In tal modo viene presentata una terza soluzione, oltre ai sistemi di ricongiunzione e di totalizzazione, per tutti i lavoratori che non riescono ad andare in pensione o a ricorrere a quella anticipata perché i loro contributi sono stati accreditati in gestioni diverse.

Sei interessato alla materia fiscale? Scarica qui il nostro ebook!

Procedendo per gradi, analizziamo dapprima i sistemi di ricongiunzione e di totalizzazione, per verificare se ed in che modo il cumulo gratuito si differenzia dalle altre metodologie offerte.

Sei interessato alla materia fiscale? Scarica qui il nostro ebook!

Cumulo gratuito: mediazione tra ricongiunzione e totalizzazione

La ricongiunzione è una misura che, a titolo oneroso, permette di trasferire tutti i contributi versati in gestioni differenti, all’interno di un’unica gestione che, attraverso le proprie regole di calcolo, erogherà la pensione. Questo sistema consente di gestire tutti i contributi versati in differenti casse come se fossero stati erogati, fin dall’inizio, alla gestione di destinazione quindi al fondo in cui vengono fatti confluire i vari flussi. I costi della ricongiunzione non sono fissi ma variano in base all’età e agli anni che devono essere accorpati.

La totalizzazione, pur essendo a titolo gratuito, esegue il calcolo della pensione totale attraverso il metodo contributivo e, quindi, da luogo ad un importo meno vantaggioso. La minore convenienza è dettata dal fatto che il computo della pensione viene determinato in funzione dei contributi versati durante la vita lavorativa e non, come nel metodo retributivo, sulla base delle ultime retribuzioni percepite.

La modalità basata sul cumulo gratuito consente, invece, di sommare l’importo di ogni gestione differente sulla base delle singole regole che le governano.

Cerchi un commercialista? Confronta subito i preventivi dei nostri migliori esperti. È gratis!

Come funziona il sistema del cumulo retributivo gratuito

Il cumulo gratuito è stato previsto, anche se con delle previsioni più limitative, già con la Legge di Stabilità 2013. Il suo funzionamento è simile a quello della totalizzazione ma appare più conveniente poiché consente di sommare i contributi maturati in ogni gestione gratuitamente e senza l’obbligo di adottare il sistema contributivo. La pensione viene quindi calcolata attraverso il metodo retributivo, cioè secondo le regole previste da ogni fondo.

La differenza sostanziale rispetto al passato è che con la legge di Bilancio 2017, il cumulo gratuito, non viene consentito solo per raggiungere la pensione di vecchiaia, di inabilità e quella ai superstiti, ma anche per quella di anzianità cioè per il pensionamento anticipato di coloro che hanno pagato contributi in più gestioni differenti.

Chi può accedere al cumulo gratuito per la pensione anticipata

Potranno beneficiare del cumulo gratuito i lavoratori dipendenti e quelli autonomi iscritti al fondo pensione dell’Inps, alla gestione separata e alle forme pensionistiche sostitutive dell’istituto, quindi, ad una o più assicurazioni obbligatorie. Restano esclusi dal pensionamento anticipato cumulato gratuitamente i contributi versati nelle casse professionali indipendenti.

Con la Legge di Stabilità 2017 potranno, quindi, avere accesso al sistema del cumulo gratuito i commercianti, gli artigiani e tutti i dipendenti pubblici che prima erano iscritti all’Inpdap.

Redazione
Tag