Concorso Asl Roma, 52 assistenti sociali: chi partecipa e prove

Elena Bucci 28/05/21
Scarica PDF Stampa
La Gazzetta Ufficiale numero 42 del 28 maggio 2021 ha annunciato l’apertura di un nuovo concorso pubblico in forma aggregata, per titoli ed esami, per la copertura di cinquantadue posti di collaboratore professionale sanitario, assistente sociale, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, nell’Asl Roma 2 di Roma.

Concorsi assistente sociale 2021: tutti i bandi attivi e come prepararsi

Vediamo ora nei prossimi paragrafi i requisiti indispensabili per poter partecipare alla procedura concorsuale, le modalità di invio della domanda e le prove d’esame cui i candidati saranno sottoposti. 

L'Assistente sociale

L’Assistente sociale

Il volume ripercorre l’evoluzione della professione e della formazione dell’assistente sociale dalle origini al momento attuale.

Il testo si è proposto l’obiettivo di far comprendere lo stretto legame con i cambiamenti sociali, politici, istituzionali ed economici avvenuti nel mondo occidentale, e quindi non è un manuale di storia del servizio sociale; però contiene molti riferimenti storici della professione.

Nello stesso tempo, viene dato rilievo all’esigenza della professione di essere al passo con i tempi e protagonista dei cambiamenti e non appiattita sui sistemi burocratici istituzionali.

Il testo, inoltre, contiene metodi e strumenti di conoscenza della realtà nella quale l’assistente sociale deve operare.

Il lavoro, infatti, ha lo scopo di promuovere anche nei docenti la consapevolezza che ogni disciplina insegnata nei corsi di servizio sociale fa parte di un insieme unitario di formazione, che vuole favorire un sapere integrato e critico per una professione che è volta alla promozione umana.

Quindi non alla persona astratta, ma alla persona nel suo contesto socio-ambientale.

Questa consapevolezza deve valere anche per gli studenti nonché per coloro che si preparano a superare l’esame di Stato, per i quali è stato pensato specificamente il volume.

Con questa nuova edizione si è voluto non solo aggiornare i temi trattati nella precedente ma affrontare nuove situazioni sociali che a giudizio dei curatori sono essenziali.

Si ritiene infatti che proprio rispetto ai nuovi bisogni, strategie e modelli di intervento sia opportuno focalizzare la riflessione anche sulle tematiche che oggi sono all’attenzione della società civile e politica.

I nuovi temi trattati riguardano:
• Il servizio sociale al tempo del COVID-19 e le emergenze sociali
• Il fenomeno delle migrazioni, ruolo del servizio sociale delle Prefetture
• La violenza di genere
• Il nuovo Codice deontologico
• La dirigenza nei servizi sociali
• Il fenomeno della violenza contro gli assistenti sociali
• Il reddito di cittadinanza.

 

Milena Cortigiani
Diplomata maestra, mentre insegna nelle scuole elementari della Provincia di Siena frequenta la Scuola di servizio sociale ENSISS di Firenze. È stata supervisore centrale dell’INA casa prima del Mezzogiorno e dirigente al Comitato Edilizia Residenziale del M.LL.PP. Docente di materie professionali all’Università LUMSA di Roma, ha insegnato Politica sociale e Organizzazione dei servizi, oltre che Pianificazione sociale di Roma. Ha scritto e scrive saggi e testi di servizio sociale e di politica sociale italiana e europea.
Paolo Marchetti
Ha lavorato nei servizi Tutela salute mentale e riabilitazione in età evolutiva, dirigente del servizio sociale della ASL RMA e responsabile del servizio sociale ASL Roma 1. È professore a contratto di Metodi e tecniche del servizio sociale presso la Sapienza Class e presso la LUMSA. Ha pubblicato diversi articoli e saggi sulle tematiche del servizio sociale e dell’integrazione sociosanitaria.

Milena Cortigiani, Paolo Marchetti (a cura di), 2020, Maggioli Editore
39.00 € 37.05 €
La prova pratica per Assistente sociale e Assistente sociale specialista

La prova pratica per Assistente sociale e Assistente sociale specialista

Il testo è un utilissimo strumento per quanti si preparano per la prova pratica dell’esame di abilitazione alla professione di assistente sociale e assistente sociale specialista e quanti invece, già professionisti, affrontano la prova pratica di concorsi o prove selettive pubbliche per tale profilo professionale.

Il volume è strutturato in modo che vengano prima offerti gli inquadramenti teorici su metodi e tecniche della professione e, immediatamente dopo, le indicazioni operative relative a casi pratici.

I casi pratici proposti sono sviluppati da assistenti sociali impegnati sul campo che, in considerazione dell’esperienza acquisita, delineano le metodologie, i riferimenti normativi e deontologici, gli strumenti utilizzati e l’organizzazione del servizio di appartenenza.

L’opera è suddivisa in 3 aree di intervento:
• pianificazione, programmazione e progettazione dei servizi sociali e sanitari, coi relativi casi pratici;
• ricerca sociale, ambito di fondamentale importanza per lo sviluppo della professione;
• lavoro con l’utenza, con casi pratici legati a minori, disabilità, dipendenze patologiche, ospedale e disagio adulto.

Questa seconda edizione contiene nuovi casi pratici in ambito di progettazione, contrasto alla povertà e salute mentale.

In coda al testo è inoltre riportato il nuovo Codice deontologico dell’assistente sociale, in vigore dal 1 giugno 2020.

 

Loretta Bonifazi
Assistente sociale specialista ha lavorato presso l’ASUR Marche, Area Vasta n. 2, Senigallia e da settembre 2018 in servizio presso l’Area Vasta n. 3, Macerata. Dal 2014 al 2019 ha svolto attività di docenza presso l’Università degli Studi di Macerata, corso di laurea in Teorie, Culture e Tecniche per il Servizio Sociale. È autrice e co-autrice di contributi su riviste scientifiche.
Barbara Giacconi
Assistente sociale specialista con esperienza sia in organizzazioni private sia pubbliche. Ha lavorato presso i servizi sociali del Comune di Falconara Marittima (AN), attualmente coordinatore dell’Ambito Territoriale Sociale n. 12. Ha svolto attività di ricerca e docenza presso il corso di laurea in Servizio Sociale dell’Università Politecnica delle Marche e ha insegnato materie professionali presso l’Università di Urbino. È autrice e co-autrice di contributi su riviste e pubblicazioni scientifiche.

Loretta Bonifazi, Barbara Giacconi (a cura di), 2020, Maggioli Editore
28.00 € 26.60 €

Concorso Asl Roma: requisiti

Per poter partecipare ai concorsi per assistente sociale è necessario che gli aspiranti candidati al Concorso Asl Roma siano in possesso dei seguenti requisiti entro la data di scadenza del bando ufficiale:

  • cittadinanza italiana;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni specifiche riferite al profilo di assistente sociale;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato arrivo  e passivo;
  • non essere stati dispensati o destituiti dall’impiego presso pubbliche amministrazioni o interdetti da pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato;
  • assenza di condanne penali che impediscano l’assunzione presso le pubbliche amministrazioni;
  • assolvimento degli obblighi di leva per i nati fino al 1985;
  • iscrizione al relativo Albo Professionale.

Per quanto riguarda i requisiti specifici, è richiesto che i candidati siano in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

I requisiti specifici riguardano invece il titolo di studio richiesto, che in questo caso è rappresentato da:

  • Laurea in Scienze del Servizio Sociale classe 6 ai sensi del DM 509/99 o laurea in Servizio Sociale classe L-39 ai sensi del DM 270/04,
  • Laurea Magistrale/Specialistica in Programmazione e gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali classe 57/S ai sensi del DM 509/99 o Servizio Sociale e Politiche Sociali classe LM-87 ai sensi del DM 270/04,
  • Diploma Universitario in Servizio Sociale di cui all’art. 2 L. 341/1990,
  • Diploma di Assistente Sociale abilitante ai sensi del D.P.R. 15/01/1987 n. 14 così come modificato dal D.P.R. 05/07/1989 n. 280 con valore abilitante alla professione di Assistente Sociale,
  • Altro titolo abilitante alla specifica professione previsto dalla legislazione vigente.

Concorso Asl Roma: invio domande

La domanda di partecipazione al Concorso Asl Roma dovrà essere inviata in via esclusivamente telematica attraverso questo portale online entro e non oltre il 27 giugno 2021. All’istanza dovranno essere allegati i seguenti documenti:

  • documento di identità valido;
  • documenti comprovanti i requisiti che consentono ai cittadini non italiani e non comunitari di partecipare al presente concorso (permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o la titolarità dello status di rifugiato, ovvero dello status di protezione sussidiaria);
  • il Decreto ministeriale di riconoscimento del titolo di studio valido per l’ammissione, se conseguito all’estero;
  • la ricevuta di pagamento del contributo di 10 euro delle spese concorsuali;
  • la domanda prodotta tramite il portale debitamente firmata in modo autografo. La domanda allegata non deve riportare la scritta fac-simile e deve essere completa di tutte le pagine di cui è composta (non solo l’ultima con la firma).

Concorso Asl Roma: prove d’esame

Le prove d’esame cui i candidati al Concorso Asl Roma dovranno sottoporsi per ottenere il posto di assistente sociale saranno articolate nel modo seguente:

  • prova scritta: risoluzione di quesiti (a risposta sintetica o multipla) aventi ad oggetto le seguenti materie inerenti al profilo messo a concorso;
  • prova pratica: esecuzione di tecniche specifiche ovvero predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta;
  • prova orale: colloquio nelle materie della prova scritta; accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese o francese.

Il superamento della prova scritta è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30, mentre le prove orale e pratica si considerano superate con un punteggio di 14/20.

Per ulteriori informazioni si rimanda al bando attraverso il link riportato qui sotto, alla pagina 531 del Bollettino Ufficiale della Regione Lazio:

Scarica il bando ufficiale.

Concorso Asl Roma: valutazione titoli e punteggi

La commissione dispone, complessivamente, di 100 punti così ripartiti:

  • 30 punti per i titoli
  • 70 punti per le prove di esame

I punti per le prove di esame sono così ripartiti:

  • 30 punti per la prova scritta
  • 20 punti per la prova pratica
  • 20 punti per la prova orale.

I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:

  • titoli di carriera 10 punti
  • titoli accademici e di studio 5 punti
  • pubblicazioni e titoli scientifici 5 punti
  • curriculum formativo e professionale 10 punti.

Concorsi Asl Roma: come prepararsi

Per la preparazione allo svolgimento delle prove del concorso per assistenti sociali si consigliano i seguenti testi. Il primo ha l’obiettivo di far comprendere lo stretto legame con i cambiamenti sociali, politici, istituzionali ed economici avvenuti nel mondo occidentale, e quindi non è un manuale di storia del servizio sociale; però contiene molti riferimenti storici della professione.

Il secondo volume prepara i candidati ad affrontare al meglio la prova pratica del concorso, attraverso inquadramenti teorici su metodi e tecniche della professione e, immediatamente dopo, le indicazioni operative relative a casi pratici.

L'Assistente sociale

L’Assistente sociale

Il volume ripercorre l’evoluzione della professione e della formazione dell’assistente sociale dalle origini al momento attuale.

Il testo si è proposto l’obiettivo di far comprendere lo stretto legame con i cambiamenti sociali, politici, istituzionali ed economici avvenuti nel mondo occidentale, e quindi non è un manuale di storia del servizio sociale; però contiene molti riferimenti storici della professione.

Nello stesso tempo, viene dato rilievo all’esigenza della professione di essere al passo con i tempi e protagonista dei cambiamenti e non appiattita sui sistemi burocratici istituzionali.

Il testo, inoltre, contiene metodi e strumenti di conoscenza della realtà nella quale l’assistente sociale deve operare.

Il lavoro, infatti, ha lo scopo di promuovere anche nei docenti la consapevolezza che ogni disciplina insegnata nei corsi di servizio sociale fa parte di un insieme unitario di formazione, che vuole favorire un sapere integrato e critico per una professione che è volta alla promozione umana.

Quindi non alla persona astratta, ma alla persona nel suo contesto socio-ambientale.

Questa consapevolezza deve valere anche per gli studenti nonché per coloro che si preparano a superare l’esame di Stato, per i quali è stato pensato specificamente il volume.

Con questa nuova edizione si è voluto non solo aggiornare i temi trattati nella precedente ma affrontare nuove situazioni sociali che a giudizio dei curatori sono essenziali.

Si ritiene infatti che proprio rispetto ai nuovi bisogni, strategie e modelli di intervento sia opportuno focalizzare la riflessione anche sulle tematiche che oggi sono all’attenzione della società civile e politica.

I nuovi temi trattati riguardano:
• Il servizio sociale al tempo del COVID-19 e le emergenze sociali
• Il fenomeno delle migrazioni, ruolo del servizio sociale delle Prefetture
• La violenza di genere
• Il nuovo Codice deontologico
• La dirigenza nei servizi sociali
• Il fenomeno della violenza contro gli assistenti sociali
• Il reddito di cittadinanza.

 

Milena Cortigiani
Diplomata maestra, mentre insegna nelle scuole elementari della Provincia di Siena frequenta la Scuola di servizio sociale ENSISS di Firenze. È stata supervisore centrale dell’INA casa prima del Mezzogiorno e dirigente al Comitato Edilizia Residenziale del M.LL.PP. Docente di materie professionali all’Università LUMSA di Roma, ha insegnato Politica sociale e Organizzazione dei servizi, oltre che Pianificazione sociale di Roma. Ha scritto e scrive saggi e testi di servizio sociale e di politica sociale italiana e europea.
Paolo Marchetti
Ha lavorato nei servizi Tutela salute mentale e riabilitazione in età evolutiva, dirigente del servizio sociale della ASL RMA e responsabile del servizio sociale ASL Roma 1. È professore a contratto di Metodi e tecniche del servizio sociale presso la Sapienza Class e presso la LUMSA. Ha pubblicato diversi articoli e saggi sulle tematiche del servizio sociale e dell’integrazione sociosanitaria.

Milena Cortigiani, Paolo Marchetti (a cura di), 2020, Maggioli Editore
39.00 € 37.05 €
La prova pratica per Assistente sociale e Assistente sociale specialista

La prova pratica per Assistente sociale e Assistente sociale specialista

Il testo è un utilissimo strumento per quanti si preparano per la prova pratica dell’esame di abilitazione alla professione di assistente sociale e assistente sociale specialista e quanti invece, già professionisti, affrontano la prova pratica di concorsi o prove selettive pubbliche per tale profilo professionale.

Il volume è strutturato in modo che vengano prima offerti gli inquadramenti teorici su metodi e tecniche della professione e, immediatamente dopo, le indicazioni operative relative a casi pratici.

I casi pratici proposti sono sviluppati da assistenti sociali impegnati sul campo che, in considerazione dell’esperienza acquisita, delineano le metodologie, i riferimenti normativi e deontologici, gli strumenti utilizzati e l’organizzazione del servizio di appartenenza.

L’opera è suddivisa in 3 aree di intervento:
• pianificazione, programmazione e progettazione dei servizi sociali e sanitari, coi relativi casi pratici;
• ricerca sociale, ambito di fondamentale importanza per lo sviluppo della professione;
• lavoro con l’utenza, con casi pratici legati a minori, disabilità, dipendenze patologiche, ospedale e disagio adulto.

Questa seconda edizione contiene nuovi casi pratici in ambito di progettazione, contrasto alla povertà e salute mentale.

In coda al testo è inoltre riportato il nuovo Codice deontologico dell’assistente sociale, in vigore dal 1 giugno 2020.

 

Loretta Bonifazi
Assistente sociale specialista ha lavorato presso l’ASUR Marche, Area Vasta n. 2, Senigallia e da settembre 2018 in servizio presso l’Area Vasta n. 3, Macerata. Dal 2014 al 2019 ha svolto attività di docenza presso l’Università degli Studi di Macerata, corso di laurea in Teorie, Culture e Tecniche per il Servizio Sociale. È autrice e co-autrice di contributi su riviste scientifiche.
Barbara Giacconi
Assistente sociale specialista con esperienza sia in organizzazioni private sia pubbliche. Ha lavorato presso i servizi sociali del Comune di Falconara Marittima (AN), attualmente coordinatore dell’Ambito Territoriale Sociale n. 12. Ha svolto attività di ricerca e docenza presso il corso di laurea in Servizio Sociale dell’Università Politecnica delle Marche e ha insegnato materie professionali presso l’Università di Urbino. È autrice e co-autrice di contributi su riviste e pubblicazioni scientifiche.

Loretta Bonifazi, Barbara Giacconi (a cura di), 2020, Maggioli Editore
28.00 € 26.60 €
Elena Bucci