Concorso Agenzia Entrate, 3900 posti in arrivo nel 2023-2024

Redazione 06/12/22
Scarica PDF Stampa Allegati
Nuove assunzioni in arrivo per l’Agenzia delle Entrate. A stabilirlo un articolo presente nel Disegno di Legge di Bilancio 2023, che punta al potenziamento dell’Amministrazione finanziaria nell’ambito della lotta all’evasione. Alle migliaia di assunzioni già previste per i prossimi anni si aggiunge quindi un nuovo Concorso Agenzia Entrate, o più concorsi, per il reclutamento di ulteriori 3900 unità da inquadrare nell’area dei Funzionari del CCNL Funzioni Centrali.

Le assunzioni riguarderanno il biennio 2023-2024 e i nuovi concorsi potranno essere indetti anche in deroga alle normative vigenti in tema di concorso unico e di mobilità esterna del personale.
Vediamo nei prossimi paragrafi cosa prevede la prossima Legge di Bilancio e le assunzioni attualmente previste dall’Agenzia delle Entrate per il 2023.
Indice
Concorso Agenzia Entrate, 3900 posti in arrivo nella Manovra 2023 Come anticipato, all’articolo 50 del Disegno di Legge di Bilancio recentemente approvato e attualmente in Parlamento, si parla di potenziamento dell’Amministrazione finanziaria e di nuove assunzioni. In particolare, l’articolo in esame, al comma 1, stabilisce che l’Agenzia delle Entrate, nel biennio 2023-2024, “è autorizzata ad assumere con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, nei limiti della vigente dotazione organica, in aggiunta alle vigenti facoltà assunzionali, un contingente di personale pari a 3.900 unità da inquadrare nell’Area dei Funzionari del vigente sistema di classificazione del C.C.N.L. 2019-2021 – Comparto Funzioni centrali, mediante l’indizione di procedure concorsuali pubbliche.

Tali procedure concorsuali potranno essere svolte anche in deroga alle disposizioni in materia di concorso unico (contenute nell’articolo 4, comma 3-quinquies, del decreto-legge 31 agosto 2013, n. 101) e a quelle in materia di mobilità tra pubbliche amministrazioni (contenute nell’articolo 30 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165).

Il comma 2 quantifica gli oneri finanziari della misura stabilendo ai fini dell’attuazione del comma 1, “è autorizzata la spesa di euro 48.165.000 per l’anno 2023 e di euro 191.840.220 annui a decorrere dall’anno 2024.”
Si parla quindi di autorizzazione a indire nuove procedure concorsuali pubbliche volte al reclutamento di nuovo personale, in aggiunta alle assunzioni già autorizzate o consentite.
Concorso Agenzia Entrate: i bandi già approvati Negli ultimi anni il personale dell’Agenzia si è drasticamente ridotto, principalmente a causa del prolungato blocco del turn over, dell’elevata età media del personale (vicina ai 55 anni) ma anche perché molte risorse valide hanno cercato altre opportunità lavorative che offrissero loro maggiori possibilità di carriera. Di conseguenza si è resa necessaria l’attivazione di nuove procedure concorsuali per assumere nuove risorse in vari profili professionali. Come si legge nel documento relativo al programma concorsuale 2022-2023, potranno essere bandite le seguenti nuove procedure concorsuali per l’assunzione di:

SECONDO SEMESTRE 2022
  • 130 Funzionari tecnici: richiesta l’iscrizione alla sezione A dell’Albo di ingegnere o di architetto,
  • 2500 Funzionari: Lauree di tipo giuridico-economiche,
  • 13 Assistenti per gli uffici dell’Agenzia situati in provincia di Bolzano: diploma di istruzione secondaria di secondo grado; attestato di conoscenza delle lingue italiana e tedesca; certificato di appartenenza o aggregazione ad uno dei tre gruppi linguistici, italiano, tedesco e ladino.
  • PRIMO SEMESTRE 2023
  • 60 assistenti informatici da inquadrare nella seconda area F3: sufficiente il Diploma di scuola secondaria di secondo grado,
  • 1644 Funzionari: Lauree di tipo giuridico-economiche
  • Concorso Agenzia Entrate: 4144 Funzionari tributari Secondo la comunicazione rilasciata dall’Agenzia delle Entrate, quindi, sommando i posti del 2022 e del 2023, è prevista entro il 2023 l’assunzione di complessivi 4144 Funzionari tributari, (di cui 570 da destinare alle attività relative alla gestione dei registri immobiliari).

    Le procedure concorsuali relative potranno essere espletate in più sessioni distanziate nel tempo, mantenendo comunque invariato il totale di unità di personale da reclutare, tenendo in considerazione la possibile insorgenza di problemi organizzativi a espletare un’unica procedura a fronte di un numero così elevato di posti, al fine di garantire una migliore selezione dei candidati.
    Concorso Agenzia Entrate: come prepararsi I concorsi che verranno banditi dall’Agenzia delle Entrate prevedranno con ogni probabilità l’espletamento di una prova preselettiva. Per iniziare la preparazione della prova consigliamo l’utilizzo del simulatore gratuito di Maggioli Editore e il corso a cura di Giuseppe Cotruvo:
    concorso agenzia entrate corso
    Redazione