Concorsi Regione Marche, 38 posti: aperti a licenza media

Elena Bucci 26/09/22
Scarica PDF Stampa
Nella Gazzetta Ufficiale del 23 settembre 2022 sono stati pubblicati i bandi dei nuovi Concorsi Regione Marche per la copertura di 38 posti di vari profili professionali a tempo pieno e indeterminato, per la struttura amministrativa della giunta regionale.

I 38 posti messi a bando sono distribuiti come di seguito:
  • 27 posti di funzionario amministrativo e finanziario, categoria D;
  • 6 posti di istruttore amministrativo/contabile, categoria C;
  • 5 posti di collaboratore ai servizi di supporto, categoria B.
  • Concorsi pubblici 2022, tutti i bandi in arrivo

    Vediamo nei prossimi paragrafi tutte le informazioni utili per partecipare alle procedure concorsuali indette dalla Regione Marche e quali sono le prove d’esame previste dai bandi.
    Concorsi Regione Marche, requisiti Per avere accesso ai Concorsi Regione Marche, i candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti alla data di scadenza dei bandi:
  • cittadinanza italiana o di uno dei paesi membri dell’Unione Europea;
  • età non inferiore ad anni 18 e non superiore all’età di collocamento a riposo d’ufficio;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi militari, laddove previsto per legge;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stato destituito dall’impiego oppure licenziato per motivi disciplinari oppure
  • dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
  • non essere stato inoltre dichiarato decaduto da un impiego statale a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di
  • documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • non aver riportato condanne penali passate in giudicato, né avere a proprio carico
  • procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la
  • costituzione del rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione.
  • Sono inoltre richiesti i seguenti titoli di studio, specifici per ogni profilo professionale:
  • Funzionario amministrativo: possesso dei Diplomi di laurea vecchio ordinamento in Giurisprudenza, Economia e commercio o Scienze politiche, diplomi di laurea equipollenti per legge ed equiparati ai sensi del D.M. MIUR del 09/07/2009 recante equiparazioni tra lauree di vecchio ordinamento, lauree specialistiche e lauree magistrali oppure delle Lauree di I livello afferenti alle classi indicate nel bando;
  • Assistente amministrativo contabile: diploma quinquennale di scuola superiore che consente l’accesso all’Università;
  • Collaboratore ai servizi di supporto: Diploma di scuola media inferiore (Licenza Media) accompagnato da uno dei seguenti titoli:
    – attestato di qualificazione professionale almeno biennale ad indirizzo aziendale,
    – economico, amministrativo autorizzato o finanziato dalla Regione o dallo Stato;
    – diploma di istruzione secondaria superiore triennale (diploma di qualifica) o quadriennale che non permette l’accesso all’università. L’accesso è consentito anche con Diploma di maturità.
  • Concorsi Regione Marche, come partecipare Le domande possono essere presentate, esclusivamente per via telematica, attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), la carta di identità elettronica (CIE) o la carta nazionale dei servizi (CNS), compilando la propria candidatura nella seguente applicazione informatica https://cohesionworkpa.regione.marche.it/

    Il termine ultimo per la presentazione delle candidature è fissato al 18 ottobre 2022.

    Per ricevere in anteprima tutti gli aggiornamenti, iscriviti al Canale Telegram
    Concorsi Regione Marche, prove d’esame A seconda del numero effettivo di domande di partecipazione inviate alla Regione, l’Amministrazione concorsuale potrà decidere di indire una prova preselettiva, che consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla basati sul ragionamento logico, deduttivo o numerico e, unicamente per quanto riguarda il concorso per Funzionari amministrativi e finanziari, anche sulle materie d’esame.

    La procedura di selezione per i profili di Funzionario e Assistente si articola nelle seguenti fasi:
  • prova scritta: che potrà svolgersi mediante strumenti informatici e digitali messi a
  • disposizione dall’amministrazione e potrà consistere in un elaborato, in domande a risposta aperta, in quiz a risposta multipla sulle materie indicate nel bando;
  • prova orale: colloquio vertente sulle materie della prova scritta. I candidati saranno sottoposti a una prova di accertamento della conoscenza della lingua inglese (livello B1 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue) e al possesso di competenze delle applicazioni informatiche più diffuse (pacchetto office, posta elettronica, navigazione internet).
  • Per quanto riguarda il profilo di Collaboratore, le prove d’esame saranno:
  • prova scritta: consisterà in quesiti a risposte multiple o a risposte aperte sulle materie indicate nel bando;
  • prova pratico attitudinale: consisterà in una prova di utilizzo delle principali
  • applicazioni informatiche in uso nei pubblici uffici. In occasione della prova pratico attitudinale, i candidati saranno sottoposti a una prova di accertamento della conoscenza della lingua inglese.
  • Concorsi Regione Marche, come prepararsi Per la preparazione dei Concorsi Regione Marche consigliamo lo studio del seguente volume dedicato:
    FORMATO CARTACEO
    Concorso Regione Marche 38 posti 27 Funzionari amministrativi contabili 6 Istruttori amministrativi finanziari 5 Collaboratori ai servizi di supporto Il volume si presenta come strumento di studio per i candidati ai concorsi indetti dalla Regione Marche per i seguenti profili: – 5 Collaboratori alle attività di supporto; – 6 Istruttori amministrativi finanziari; – 27 Funzionari amministrativi contabili. La selezione dei candidati consisterà in: – eventuale preselezione con test a risposta multipla; – prova scritta sulle materie d’esame indicate nei bandi; – prova orale sulle materie richieste e accertamento della conoscenza della lingua inglese e delle applicazione informatiche più diffuse. Il testo propone una trattazione teorica sulle materie richieste per tutti i profili, ovvero: – Diritto costituzionale; – Diritto dell’Unione europea (elementi); – Ordinamento e funzioni degli enti locali; – Pubblico impiego; – Diritto amministrativo (elementi); – Accesso agli atti; – Privacy; – Attività contrattuale della P.A.; – Contabilità dello Stato e degli enti locali; – Ordinamento finanziario e contabile degli enti locali; – Diritto penale e reati contro la P.A.. Ogni sezione è seguita da una selezione di quiz a risposta multipla svolti e commentati. Nella sezione online collegata, raggiungibile seguendo le istruzioni riportate in fondo al libro, sono disponibili: – sezione dedicata allo Statuto della Regione Marche, l’organizzazione e il Codice del comportamento dei dipendenti pubblici; – quiz di lingua inglese con risposta commentata; – teoria e quiz di informatica. A cura di Stefano Bertuzzi Con i contributi di: C. Brugoni, P. Carone, G. Cottarelli, M. Ventura A cura di Stefano Bertuzzi Con i contributi di: C. Brugoni, P. Carone, G. Cottarelli, M. Ventura | Maggioli Editore 2022
    39.90 €
    Elena Bucci