Come diventare OSS: tutte le tappe

Scarica PDF Stampa
La figura dell’Operatore Socio Sanitario (OSS) è un profilo professionale nato nel 2001 con l’Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2001 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.91 del 19-04-2001.

L’Operatore Socio Sanitario nasce sostituendo progressivamente quelle categorie di supporto generico e ausiliarie quali Adest, OTA, OSA previste nell’ordinamento interno dei servizi ospedalieri regolamentato dal D.P.R. 27 marzo 1969 n. 128.

Vediamo adesso quali sono le funzioni dell’OSS e le tappe per diventarlo.

OSS: quali mansioni svolge

L’Operatore Socio Sanitario svolge delle attività mirate a soddisfare i bisogni primari della persona in un contesto sanitario e sociale, oltre che a favorire il benessere e l’autonomia dell’individuo.

L’OSS lavora a stretto contatto con i pazienti, coadiuvando le attività degli infermieri e rappresentando un punto di riferimento per l’individuo che ha bisogno di cure.

Tra i compiti dell’OSS ricordiamo:

  • assistenza alla persona, in particolare non autosufficiente o allettata, nelle attività quotidiane e di igiene personale;
  • supporto al personale sanitario e sociale nell’assistenza al malato anche terminale e morente;
  • supporto alla rilevazione dei bisogni e delle condizioni di rischio-danno dell’utente;
  • collaborazione ad attività finalizzate al mantenimento delle capacità psico-fisiche residue, alla rieducazione, riattivazione, recupero funzionale;
  • messa in atto di relazioni-comunicazioni di aiuto con l’utente e la famiglia, per l’integrazione sociale ed il mantenimento e recupero dell’identità personale.

OSS: dove può operare

L’Operatore Socio Sanitario svolge la sua attività sia nel settore sociale che in quello sanitario, in servizi di tipo socio-assistenziale e socio-sanitario, residenziali o
semiresidenziali, in ambiente ospedaliero e al domicilio dell’utente.

L’OSS può lavorare sia in strutture pubbliche che private, in collaborazione con gli altri operatori professionali preposti all’assistenza sanitaria e a quella sociale. Può quindi lavorare:

  • in strutture sanitarie pubbliche, tramite concorsi pubblici;
  • in strutture private;
  • RSA;
  • Apsp ex Ipab;
  • ASL;
  • Comunità di recupero;
  • Centri diurni integrati;
  • Comunità di alloggio.

Come diventare OSS: la formazione

Per poter diventare Operatore Socio Sanitario è necessaria la partecipazione a un percorso formativo la cui organizzazione didattica è stabilita dall’Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2001. La formazione dell’operatore socio-sanitario è di competenza delle regioni e province autonome, che provvedono alla organizzazione dei corsi e delle relative attività didattiche.

Il corso prevede una durata di circa 1.000 ore così suddivise:

  • un modulo di base, di almeno 200 ore;
  • un modulo professionalizzante, di almeno 250 ore;
  • esercitazioni e stages per almeno 100 ore;
  • tirocinio per almeno 450 ore.

Oltre al corso di qualificazione di base sono previsti moduli di formazione integrativa, per un massimo di 200 ore di cui 100 di tirocinio. I moduli sono mirati a specifiche utenze e specifici contesti operativi, quali utenti anziani, portatori di handicap, utenti psichiatrici, malati terminali, contesto residenziale, ospedaliero, casa alloggio, RSA, centro diurno, domicilio, ecc. Dopo i corsi di formazione integrativa si diventa Operatore Socio Sanitario Specializzato (OSSS).

Per poter partecipare ai corsi di formazione è necessario:

  • essere in possesso del diploma di scuola dell’obbligo;
  • aver compiuto il diciassettesimo anno di età al momento dell’iscrizione.

OSS: i concorsi pubblici

Per poter lavorare come OSS presso strutture pubbliche è necessario partecipare a dei concorsi pubblici banditi dagli enti di riferimento.

È necessario possedere dei requisiti generali per poter partecipare ai concorsi per OSS, tra ii quali troviamo:

  • idoneità fisica all’impiego, con accertamento dall’Amministrazione competente in linea con quanto stabilito dalla normativa vigente;
  • godimento di diritti civili e politici nello stato di appartenenza o provenienza;
  • non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • età non inferiore a 18 anni e non aver superato il limite massimo per il collocamento a riposo d’ufficio;
  • non aver riportato condanne penali o procedimenti penali che impediscano la costituzione del rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione;

I requisiti specifici per i concorsi per OSS sono invece:

  • diploma di istruzione secondaria di I° grado o assolvimento dell’obbligo scolastico;
  • attestato di qualifica professionale di Operatore Socio Sanitario.

Resta sempre aggiornato sui concorsi per OSS iscrivendoti alla nostra Newsletter!

Per la formazione e la preparazione per i concorsi consigliamo:

OSS Manuale dell’Operatore socio-sanitario

“I libri migliori sono proprio quelli che dicono quel che già sappiamo”.A questa citazione del famoso scrittore inglese George Orwell è interessante aggiungere però una domanda: “con che metodo un libro dice qualcosa che già sappiamo?”. Coronato da un notevole successo di pubblico e tra i docenti, perché molto chiaro e semplice, ben organizzato e completo, questo libro per la formazione dell’Operatore Socio-Sanitario ha un punto di forza: il suo metodo innovativo per dire quello che già si sa della formazione dell’OSS. Questa quarta edizione, aggiornata e rivista, presenta anche alcuni argomenti che non tutti i libri per la formazione OSS trattano, come per esempio quello dell’animazione, dell’anziano, delle cure di fine vita, del pronto soccorso. Dunque un’opera molto pratica a misura di ogni studente, operatore, docente:- con una struttura fluida e graficamente interessante- ricca di immagini- corredata di quadri di riassunto che facilitano l’apprendimento teorico-pratico- con obiettivi di apprendimento per ogni capitolo. Corredano il volume alcuni materiali utilissimi:- glossari- tavole sinottiche, schemi, procedure e guide- un orientamento sui problemi di salute più diffusi, indispensabile per gli studenti- una tavola fotografica a colori per il riconoscimento delle lesioni da pressione. Nella sezione Concetti chiave – che si è dimostrata molto utile nella pratica didattica – vengono ricordati i punti nodali di ciascun capitolo, per mettere a fuoco quanto letto finora. Concludono il manuale alcune brevi schede di quadro, opera di autorevoli esperti, sulle varie normative regionali, che rappresentano, specie in alcune regioni (prima fra tutte la Lombardia), una conoscenza ormai fondamentale per la preparazione degli OSS.   Luca CecchettoAutore di varie pubblicazioni sul Management infermieristico, relatore e docente per corsi di aggiornamento professionale, insegna in corsi di formazione per OSS e OSA. Formatore Nazionale di Primo Soccorso. Direttore di struttura sanitaria privata e convenzionata di medicina dello sport.Gianluigi RomeoEsperto nell’organizzazione e gestione dei servizi assistenziali in ambito ospedaliero e territoriale, formatore esperto Sicurezza sul Luogo di Lavoro; ha pluriennale esperienza nella formazione del personale infermieristico e di supporto. Dal 2008 è socio fondatore dello Studio Infermieristico Associato Di Carlo Marnoni Romeo.

Luca Cecchetto, Gianluigi Romeo | 2019 Maggioli Editore

50.00 €  47.50 €

OSS operatore socio-sanitario. Manuale e quiz per il concorso

La finalità del volume è quella di dare uno strumento utile all’Operatore Socio-Sanitario che vuole prepararsi ai test per un concorso pubblico o privato. Il progetto editoriale adotta la stessa macrostruttura del noto Manuale dell’operatore socio-sanitario, degli stessi autori, volume molto diffuso e adottato in numerosi corsi. È quindi suddiviso in quattro AREE TEMATICHE:• ANATOMIA• AREA SOCIO-CULTURALE, ISTITUZIONALE E LEGISLATIVA• AREA PSICOLOGICA E SOCIALE• AREA IGIENICO-SANITARIA E TECNICO-OPERATIVA Queste aree vengono sviluppate attraverso un percorso mnemonico e concettuale, che, mediante una studiata articolazione di:• definizioni• tavole sinottiche• procedure• disegni• parole chiave• schemi• prefissi e abbreviazioniè in grado di facilitare l’apprendimento da parte del lettore. Oltre quattrocento domande a risposta multipla costituiscono la seconda parte del volume, e sono il banco di prova a disposizione del lettore per una preparazione seria a un concorso. Luca Cecchetto, Laurea in infermieristica, master universitario in management infermieristico presso Università degli studi di Firenze, Formatore Nazionale di Primo Soccorso e BLSD Pluriennale esperienza nel campo della formazione OSS – OSA/ASA Autore di varie pubblicazioni di successoin campo socio-sanitario. Responsabile del Centro di Medicina dello Sport SALUS ITINERE – Livorno.Gianluigi Romeo, esperto nell’organizzazione e gestione dei servizi assistenziali in ambito ospedaliero e territoriale, formatore esperto nei corsi di: Addetti al Primo Soccorso, Rischio stress lavoro correlato e BLSD e PBLSD. Ha esperienza pluriennale nella formazione ECM-CPD per personale sanitario (docenza e progettazione), formazione e coordinamento didattico per personale di supporto (docenza corsi OSS). Dal 2008 è socio fondatore dello Studio Infermieristico Associato Di Carlo Marnoni Romeo.

Luca Cecchetto – Gianluigi Romeo | 2019 Maggioli Editore

24.00 €  22.80 €

Alessandro Sodano