Home Economia Pasqua e Pasquetta 2022, le regole Covid: cosa si potrà fare

Pasqua e Pasquetta 2022, le regole Covid: cosa si potrà fare

Green Pass, mascherine, feste e ristoranti, tutte le regole

pasqua-e-pasquetta-2022-regole-covid

Con la fine dello stato di emergenza il mese di aprile ha visto diversi allentamenti in ambito Covid, allentamenti che permetteranno di passare Pasqua e Pasquetta 2022 sicuramente con meno restrizioni rispetto agli anni precedenti, ma sempre convivendo con la pandemia.

Resta il Green Pass per il trasporto a lunga percorrenza (aerei, navi, treni), così come l’obbligo di indossare le mascherine al chiuso. Per quest’ultimo, in scadenza a fine mese, potrebbe essere prevista una proroga dopo Pasqua in base all’incidenza dei casi. “In questo momento raccomando di usarle perché la circolazione virale è ancora molto alta”, ha affermato il ministro Speranza a riguardo.

Non serve più la certificazione verde per entrare in hotel o per mangiare in bar e ristoranti all’aperto, niente Green Pass anche per accedere a musei e altri luoghi della cultura. Rimane invece l’obbligo della Certificazione rafforzata, o Super Green Pass, per feste e discoteche.

Alla luce delle ultime disposizioni, vediamo quindi regole e misure Covid ancora in vigore per Pasqua e Pasquetta 2022.

Le regole Covid dopo la fine dello stato di emergenza

Pasqua e Pasquetta 2022: hotel e ristoranti 

Come anticipato, dal 1° aprile 2022 non serve più il Green Pass per andare in hotel. I clienti delle strutture ricettive possono inoltre accedere ai servizi di ristorazione al chiuso dell’hotel senza l’obbligo di certificazione verde.


Per bar e ristoranti, invece, fino al 30 aprile sono in vigore regole differenziate per mangiare all’aperto e al chiuso. In particolare:

  • si potrà mangiare in bar e ristoranti all’aperto senza Green Pass;
  • per la i servizi di ristorazione al chiuso servirà il Green Pass base.

Pasqua e Pasquetta 2022: musei, cinema, teatri

Dal 1° aprile non è più necessario il Green Pass, nemmeno base, per accedere a:

  • musei,
  • parchi archeologici,
  • mostre,
  • archivi,
  • biblioteche e altri luoghi della cultura.

Diversa la questione per cinema e teatro: per gli spettacoli al chiuso servirà ancora il Super Green Pass fino al 30 aprile, mentre per gli spettacoli che si svolgono all’aperto basterà la Certificazione verde base. Le stesse regole valgono anche per i concerti.

Inoltre, per cinema, concerti e teatri è obbligatorio indossare la mascherina FFP2, sia all’aperto che al chiuso.

Pasqua e Pasquetta 2022: feste e discoteche

Fino al 30 aprile restano invariate le regole per feste e discoteche. Secondo quanto stabilito dal Decreto-legge 24 marzo 2022, n. 24, sarà obbligatorio il Super Green Pass per:

  • attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati;
  • feste comunque denominate, conseguenti e non conseguenti alle cerimonie civili o religiose, nonché eventi a queste assimilati che si svolgono al chiuso;

Pasqua e Pasquetta 2022: aerei e treni

Per quanto riguarda i mezzi di trasporto, per viaggiare nei giorni di Pasqua e Pasquetta sarà ancora necessario il Green Pass (base), limitatamente al trasporto di lunga percorrenza, ovvero:

  • aerei;
  • navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale, ad esclusione di quelli impiegati per i collegamenti marittimi nello Stretto di Messina e di quelli impiegati nei
    collegamenti marittimi da e per l’arcipelago delle Isole Tremiti;
  • treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo interregionale, Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità;
  • autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata, effettuati su strada in modo continuativo o periodico su un percorso che collega più di due regioni ed aventi itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti;
  • autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente.

Per tutte queste categorie è inoltre ancora obbligatorio indossare la mascherina FFP2.

Nessuna Certificazione verde sarà richiesta per il trasporto pubblico locale e regionale, per il quale comunque occorrerà indossare la mascherina FFP2.

Pasqua e Pasquetta 2022: celebrazioni religiose

Con la fine dello stato di emergenza sono arrivate anche le indicazioni dalla presidenza CEI per quanto riguarda le celebrazioni liturgiche: resta ovviamente l’obbligo di indossare la mascherina al chiuso anche nei luoghi di culto, ma viene eliminato il distanziamento interpersonale di un metro. Riprende inoltre la pratica delle processioni.

Un altro orientamento della CEI prevede che la veglia pasquale possa essere celebrata in tutte le sue parti come previsto dal rito.

Leggi anche “Quarta dose vaccino Covid per over 80 e fragili: regole e novità”




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome