Home Economia Green Pass dal 1° febbraio: come si accede negli uffici pubblici e...

Green Pass dal 1° febbraio: come si accede negli uffici pubblici e Poste Italiane 

Chiara Arroi
green pass Poste e uffici

Da oggi 1° febbraio cambia tutto per l’accesso agli sportelli degli uffici pubblici e di poste Italiane: a qualunque sportello si voglia accedere ci sarà il controllo del Green Pass.

Sindacati, patronati, sportelli delle poste, dell’agenzie delle entrate, Inail, Urp, e in tutti gli uffici della PA. Ognuno di questi controllerà che l’utente mostri il proprio QR Code con la certificazione verde di vaccino o avvenuta guarigione.

Poste Italiane, ad esempio, ha attivato diverse modalità di controllo del Green Pass per consentire l’accesso alla rete dei 13 mila uffici postali, nel rispetto degli obblighi stabiliti dal Decreto Legge 7 gennaio 2022, n.1.

Dal 1° febbraio l’obbligo di Green Pass base viene allargato anche agli uffici pubblici, banche, poste e alle attività commerciali non essenziali. Il Dpcm firmato da Draghi il 21 gennaio elenca quelle attività alle quali si potrà ancora accedere senza pass dal 1° febbraio. Sono in particolare:

  • ai servizi alla persona
  • a pubblici uffici,
  • servizi postali, bancari e finanziari,
  • attività commerciali

In pratica, dal 1° primo febbraio, in base al decreto approvato il 5 gennaio ed entrato in vigore il 7, per i negozi sarà obbligatorio il green pass base. Anche per uffici pubblici, banche e uffici postali sarà necessario avere almeno il tampone.


Vediamo qualche esempio di come verranno effettuate le verifiche e chi potrà entrare e usufruire dei servizi della pubblica amministrazione, e chi invece dovrà restare fuori.

Green Pass 1° febbraio: accesso sportelli Poste Italiane

Per pagare un bollettino, effettuare spedizioni postali e usufruire di tutti i servizi di Poste, gli utenti dovranno seguire regole prestabilite in base alla tipologia di ufficio in cui entrano: con gestore automatico delle attese oppure senza:

  • Negli uffici postali dotati di gestore delle attese i cittadini sono obbligati a mostrare all’ingresso il QR Code del Green Pass e, una volta riconosciutone il codice, il gestore attese consentirà di scegliere l’operazione e di prendere il ticket necessario per presentarsi allo sportello.
  • Negli altri uffici postali i cittadini dovranno mostrare il Green pass direttamente allo sportello per la verifica dell’operatore attraverso il lettore scanner che ne confermerà la validità in tempo reale, prima di procedere con i servizi richiesti.

Ci saranno poi altre novità nei prossimi giorni. Per tutti i cittadini digitali, che prenoteranno l’appuntamento utilizzando le App di Poste Italiane la verifica del Green Pass verrà eseguita dalla stessa App.

Per coloro che invece prenoteranno sul sito Poste.it il controllo della certificazione verde avverrà direttamente in ufficio postale.

> Green pass base: cosa si può fare col tampone dal 1° febbraio <

Green Pass 1° febbraio: accesso sportelli Agenzia entrate

Dal 1° febbraio 2022 anche per accedere agli sportelli di Agenzia delle Entrate-Riscossione è necessario esibire il Green Pass. L’utilizzo dei servizi di sportello può avvenire solo per appuntamento, nei giorni dal lunedì al venerdì, limitatamente ai seguenti servizi:

  • Pagamenti/Compensazioni/Rimborsi
  • Assistenza sulle rateizzazioni/procedure di riscossione

E’ possibile anche qui prenotare l’appuntamento online. Per farlo in modo semplice. Il servizio «Trova lo sportello e Prenota», permette di prenotare un appuntamento (ticket) da utilizzare presso gli sportelli dell’Agenza, tramite il portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it. Il servizio è accessibile da computer, smartphone e tablet. Puoi prenotare un ticket, per il giorno stesso o per i quattro giorni lavorativi successivi, individuando:

  • la tipologia di servizio
  • lo sportello
  • la fascia oraria tra quelle disponibili.

I servizi prenotabili mediante il «Trova lo sportello e Prenota» sono:

  • Pagamenti/Compensazioni/Rimborsi
  • Assistenza sulle rateizzazioni/Procedure di riscossione

Puoi prenotare al massimo un ticket per codice fiscale/giorno/servizio e al massimo due appuntamenti nei 5 giorni lavorativi successivi. Per ciascuna giornata lavorativa, è possibile prenotare un solo ticket per codice fiscale e per servizio. La prenotazione deve essere effettuata con il codice fiscale della persona che andrà allo sportello.

> Super Green Pass, cosa cambia dal 1° febbraio: la guida completa <

 

(Foto di copertina: Posteitaliane.it)




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome