Home Economia Bollette 2022: rateizzazione Luce e Gas in 10 rate e stop oneri...

Bollette 2022: rateizzazione Luce e Gas in 10 rate e stop oneri generali. Ultime News

Il maxi-emendamento del governo sull'intesa per gli aiuti per le bollette di luce e gas per il 2022

Chiara Arroi
decreto aumenti bollette

In arrivo la possibilità di rateizzare in 10 rate le Bollette 2022 di Luce e Gas. La misura è contenuta nel maxi-emendamento presentato dal Governo in Commissione al Senato: un emendamento omnibus che recepisce l’intesa sulle tasse, compresa la decontribuzione per un anno “in via eccezionale”, e appunto sulle bollette.

Era già stato confermato lo stanziamento di 3,8 miliardi per far fronte al caro bollette 2022, in arrivo per le utenze di luce e gas nel primo trimestre 2022. Nel Consiglio dei ministri del 14 dicembre, oltre al decreto sulla proroga dello Stato di emergenza nazionale a marzo 2022, era stato deciso dal governo Draghi di confermare i fondi, a detta del ministro dell’Economia Daniele Franco, per frenare la stangata in arrivo.

Un nuovo nuovo stanziamento contro gli aumenti delle bollette era già stato varato nel Consiglio dei ministri dello scorso 9 dicembre, con un Decreto Legge da 3 miliardi di euro.  Ai 2,8 mliardi di euro già messi in campo si è così aggiunto un altro miliardo. Mossa che porta l’intero stanziamento contro il caro bollette a 3,8 miliardi di euro, confermato proprio nel corso dell’ultimo Cdm del 14 dicembre.

Una riunione che ha aggiunto qualche tassello in più, iniziando anche a delineare come questi miliardi interverranno contro i vertiginosi aumenti in bolletta alle porte. Ora l’emendamento che la Commissione di Palazzo Madama dovrà valutare in attesa dell’arrivo della Manovra in Aula, e che contiene appunto la possibilità di spalmare l’importo delle bollette di Luce e Gas in 10 rate.

>>> Qui come funziona il Bonus bollette: lo sconto automatico <<<


Vediamo tutti gli aiuti messi in arrivo per arginare i rincari delle utenze domestiche e non.

Bollette 2022: i fondi nel decreto del 9 novembre

In particolare il provvedimento utilizza alcuni fondi non spesi (ad esempio i 497 milioni che restanti dall’assegno temporaneo per i figli dei lavoratori autonomi) per dare subito:

  • 1,4 miliardi in più per il 2021 al Gestore dell’Infrastruttura Ferroviaria nazionale (Rfi) per gli investimenti sulla rete ferroviaria,
  • 1,85 miliardi alla struttura del Commissario straordinario all’emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo per l’acquisto di vaccini e medicinali anti-Covid.

Un decreto che vale in tutto 3,3 miliardi e stanzia subito anche 49 milioni per gli straordinari delle forze dell’ordine impegnate sul fronte dell’emergenza.

Aumenti bollette: nuovi fondi in manovra

Il nuovo stanziamento deciso in Cdm consente al governo di aumentare di un miliardo, la cifra destinata a calmierare gli aumenti delle bollette energetiche >>> leggi qui i rincari bollette dal 1° ottobre <<<: fondi totali stanziati a questo punto diventano 3,8 miliardi di euro.

In Legge di bilancio 2022 ci sono 2 miliardi, a cui si aggiungono 500 milioni dal tesoretto fiscale e altri 300 secondo l’accordo già siglato in Consiglio dei ministri.

Si attende di capire come verrà attuato l’impiego di questi soldi con l’emendamento del governo alla manovra, che arriverà nei prossimi giorni.

Bollette 2022: rateizzazione e stop oneri di sistema

Come anticipato, vengono confermati i 3,8 miliardi per frenare il caro bollette. Allo stanziamento deciso il 9 novembre sarebbero dovute seguire indicazioni su come questi fondi sarebbero stati utilizzati: le iniziative messe in campo per questo scopo e per aiutare famiglie, imprese e le persone fragili alle prese con gli aumenti
Le prime indiscrezioni sono appunto arrivate con l’ultimo Cdm del 14 dicembre, riunitosi per varare il Decreto sulla proroga stato di emergenza a marzo 2022. 

Dei 3,8 miliardi che entreranno in Legge di bilancio,

  • 1,8 miliardi annullano gli oneri generali di sistema per le utenze fino a 16kwh,
  • 600 milioni servono ad abbassare l’aliquota Iva per il gas metano al 5 %,
  • inoltre per il gas gli oneri di sistema sono azzerati per tutti, per le famiglie svantaggiate gli aumenti sono annullati con 900 milioni.

Oltre a ciò il governo ha messo in campo la possibilità di rateizzare le bollette. In particolare, ha presentato in Commissione al Senato l’emendamento omnibus sulla Legge di bilancio 2022, che al suo interno contiene anche:

  • la rateizzazione in 10 rate delle Bollette di luce e gas da gennaio ad aprile 2022 per le utenze domestiche. Questo per quanto riguarda le fatture emesse dal 1° gennaio al 30 aprile 2022;
  • annullamento per i primi tre mesi 2022 (gennaio, febbraio, marzo) le aliquote sugli oneri generali di sistema, sia per le utenze domestiche che per quelle non domestiche di energia,
  • riduzione oneri generali di sistema per le utenze del gas naturale



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome