Home Concorsi pubblici Concorso Comune Milano, 22 istruttori direttivi amministrativi: requisiti e prove

Concorso Comune Milano, 22 istruttori direttivi amministrativi: requisiti e prove

Elena Bucci
concorso comune milano

Il Comune di Milano ha reso nota l’apertura di un nuovo concorso pubblico per l’area amministrativa, per esami, finalizzato alla copertura di un totale di 22 posti del profilo professionale di istruttore direttivo amministrativo, categoria D, a tempo indeterminato.

Concorsi pubblici 2021: le ultime novità

Vediamo ora nel dettaglio i requisiti richiesti per poter partecipare al Concorso Comune Milano, le modalità di inoltro della domanda e le prove d’esame che i candidati dovranno affrontare.

Concorso Comune Milano: requisiti

I candidati al concorso dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti generali e di specifici alla data di scadenza del bando, pena esclusione:

  • cittadinanza italiana o di altro stato appartenente all’Unione Europea o di paesi terzi;
  • età non inferiore a 18 anni e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il
    collocamento a riposo d’ufficio;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per i reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati licenziati per mancato superamento del periodo di prova per il medesimo profilo messo a selezione da una pubblica amministrazione;
  • non essere stati destituiti o licenziati dal Comune di Milano, salvo il caso in cui il licenziamento sia intervenuto a seguito di procedura di collocamento in disponibilità o di mobilità collettiva, secondo la normativa vigente;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento oppure non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • non avere limitazioni fisiche allo svolgimento delle attività e delle mansioni previste dal ruolo;
  • per i candidati di sesso maschile: avere una regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari di leva ovvero non essere tenuti all’assolvimento di tale obbligo a seguito dell’entrata in vigore della Legge di sospensione del servizio militare obbligatorio;
  • essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    – Laurea Triennale di primo livello (L) conseguita con il nuovo ordinamento universitario;
    – Laurea Specialistica/Magistrale (LS / LM) conseguita con il nuovo ordinamento universitario;
    – Diploma di laurea (DL) conseguito con il vecchio ordinamento universitario.

Concorsi Pubblici 2021, Decreto Covid in Gazzetta: le misure approvate per semplificare le prove

Concorso Comune Milano: invio domande

La domanda di partecipazione alla Selezione deve essere presentata unicamente per via telematica attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID) entro e non oltre le
ore 12:00 del 18 giugno 2021, compilando l’apposito modulo elettronico e previa registrazione alla piattaforma digitale alla quale si accede attraverso il seguente percorso: www.comune.milano.it – Amministrazione Trasparente – Bandi di concorso – Selezioni aperte – Concorsi.

Alla domanda dovrà, inoltre, essere allegata la ricevuta comprovante il pagamento della tassa di concorso di 10 euro, effettuato entro i termini di scadenza del bando, secondo una delle seguenti modalità:

  •  presso la Cassa Civica del Comune di Milano, sita in Milano – via Silvio Pellico, n. 16;
    2. a mezzo bollettino di c/c postale sul conto n. 261206 intestato a “Comune di Milano – Servizio Tesoreria – via Silvio Pellico n. 16 – 20121 Milano” indicando nella causale di versamento il proprio Codice Fiscale e la denominazione sintetica della selezione: D1 IDA C. 2020;
  • a mezzo bonifico bancario, sul c/c bancario intestato a “Comune di Milano – codice IBAN:
    IT15V0306901783100000300001. Nella causale andrà, in tal caso, obbligatoriamente indicato il proprio Codice Fiscale e la denominazione sintetica della selezione: D1 IDA C. 2020.

Per ulteriori informazioni scarica il bando ufficiale.

Concorso Comune Milano: prove d’esame

Le prove d’esame, qualora il numero dei partecipanti fosse superiore a 800, saranno precedute da una preselezione, che verterà sull’analisi e sulla verifica delle abilità logico matematiche, numeriche e di ragionamento e/o sulle materie previste dal bando di concorso attraverso la somministrazione di una serie di quesiti a risposta chiusa su scelta multipla.

Le prove d’esame invece saranno due:

  • prova scritta: potrà consistere nella soluzione di domande a risposta chiusa su scelta multipla e/o nello svolgimento di un elaborato e/o in una serie di quesiti ai quali dovrà essere data una risposta sintetica;
  • prova orale.

Entrambe si considereranno superate con una votazione di almeno 21/30.

Concorsi pubblici: nuove regole e novità sulla valutazione dei titoli

Per la preparazione consigliamo il seguente volume:

Istruttore Direttivo e Funzionario Area amministrativa e contabile Cat. C e D negli Enti locali 2020

Istruttore Direttivo e Funzionario Area amministrativa e contabile Cat. C e D negli Enti locali 2020

S. Biancardi, C. Costantini, E. Lequaglie, L. Oliveri, M. Quecchia, N. Rinaldi, G. Uderzo, 2020,

Il volume espone in maniera chiara, esauriente e approfondita tutti gli argomenti utili per la preparazione dei candidati alle prove di selezione dei concorsi per Istruttore direttivo e Funzionario (cat. C e D) dell’area amministrativa e dell’area contabile negli Enti locali.





© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome