Home Concorsi pubblici Concorsi Ripam e proctoring: come svolgere prove online. Il protocollo ufficiale Formez...

Concorsi Ripam e proctoring: come svolgere prove online. Il protocollo ufficiale Formez utilizzato a dicembre 2020

proctoring-concorsi-ripam-2021

L’uso delle tecnologie di proctoring si sta diffondendo in ambito universitario (in Italia l’Università degli Studi di Milano e il Politecnico di Torino) ma inizia a prospettarsi anche per le assunzioni nel comparto pubblico.

L’emergenza sanitaria ha costretto gli operatori e gli Enti a ripensare le modalità di svolgimento delle prove per una gestione più snella, veloce e sicura delle varie fasi della selezione.

Alcuni tra i concorsi pubblici 2021 potrebbero essere svolti con questo sistema. Il Formez Pa, in particolare, ha utilizzato l’app ProctorExam per la procedura di stabilizzazione Isu nel dicembre 2020.

Nell’eventualità che venga riproposta questa modalità, di quali strumenti si deve dotare il candidato per svolgere prove online? Come utilizzare la piattaforma ProctorExam? Nei prossimi paragrafi spiegheremo in pochi punti il contenuto del protocollo ufficiale del Formez.

Concorsi Ripam 2021, avviate ricerche per sedi e strumentazione informatica: sessioni da maggio 2021

Prove online concorsi Ripam, proctoring: come funziona e guida all’installazione

I sistemi di proctoring permettono di svolgere un esame in modalità telematica monitorando il comportamento dei candidati.

Il Formez PA si è servito dell’App ProctorExam e a dicembre ha pubblicato un protocollo per lo svolgimento delle prove a distanza che indica tutti gli step da seguire per utilizzare la Piattaforma di controllo e la Piattaforma di erogazione dell’esame.

I candidati devono essere in possesso di:

  • un PC (o un MAC);
  • uno Smartphone dotato di telecamera (o un tablet in sostituzione);
  • una connessione Wi-Fi.

Una volta scaricata l’app, e solo dopo il termine previsto dal bando di concorso per l’iscrizione alla prova, il candidato riceverà la conferma email di registrazione.

La mail contiene un primo link per scaricare il plugin di Chrome e un secondo link per verificare audio/video, connessione, webcam e condivisione dello schermo.

Questa prima fase si conclude con la lettura del QR Code che appare sullo schermo del pc tramite l’App scaricata su smartphone o tablet.

La seconda mail contiene invece la convocazione al test, con indicazioni sull’orario di collegamento e identificazione, nonché sull’accesso agli atti per visualizzare gli esiti.

Concorsi Ripam 2021, proctoring: il giorno della prova

Il giorno della prova all’orario stabilito ciascun candidato deve cliccare il secondo link (definito STEP 2) della seconda mail e seguire la procedura guidata per l’identificazione e per un nuovo check degli strumenti.

Dopo la lettura del QR code sul monitor tramite l’App ProctorExam il candidato deve:

  • condividere lo schermo del pc;
  • scattare una foto al documento di riconoscimento;
  • scattare una foto posizionandosi all’interno della sagoma;
  • inquadrare pc, pavimento sotto la scrivania, soffitto, pareti attorno, orecchie (per verificare che non ci siano auricolari);
  • impostare la modalità aereo sul dispositivo mobile e attivare il wi-fi (solo in mancanza di una connessione domestica può essere utilizzata quella del proprio smartphone/tablet);
  • posizionare lo smartphone alle proprie spalle per avere anche un’inquadratura posteriore;
  • attaccare il dispositivo alla presa elettrica per evitare che si scarichi.

Per tutta la durata dell’esame è attiva la chat di assistenza. Come riportato nell’avviso: “Assistenza e vigilanza in misura di 1 proctor ogni 20 candidati circa“.

Sul browser di Google Chrome all’orario di inizio del test apparirà un link per collegarsi alla piattaforma di esame, accettare termini e condizioni, effettuare il log-in e leggere le istruzioni per iniziare. E’ garantito l’anonimato della prova.

Le funzionalità della piattaforma consentono:

  • visualizzazione del timer con tempo residuo;
  • presentazione di un quesito per ogni schermata;
  • possibilità illimitata di selezionare, cambiare o annullare una risposta;
  • tastiera numerica per “richiamare i quesiti, con colori differenti per indicare le domande già risolte o ancora insolute“;
  • tasto “Help” per richiamare le istruzioni;
  • gestione informatizzata della fine della prova e di eventuali tempi aggiuntivi;
  • monitoraggio e controllo del tempo effettivo d’esame, in caso di problemi tecnici viene integrato il tempo non fruito automaticamente;
  • salvataggio continuo di tutti i movimenti compiuti per evitare la perdita di dati;
  • funzione zoom per i candidati ipovedenti, attribuzione del tempo aggiuntivo e altre forme di assistenza per i candidati che richiedano ausili.

Al termine della prova occorrerà effettuare il logout, tornare in Google Chrome e cliccare su “fine test”.

Prova online concorsi Ripam: cosa non fare durante lo svolgimento

Durante la prova i candidati non possono tenere con sé monitor, tastiere e mouse (ulteriori rispetto a quelli utilizzati), cuffie o auricolari.

Nella stanza non devono esserci altre persone. E’ vietato:

  • parlare;
  • andare ai servizi;
  • consultare libri, testi o pagine web.

Prova online concorsi Ripam: come vedere gli esiti

Il candidato per visualizzare gli esiti deve inserire il codice di accesso, ricevuto via mail, sulla sua pagina di consultazione.

La piattaforma presenta tutti i quesiti e il dettaglio delle risposte esatte, errate e omesse. E’ attivo un indirizzo mail di assistenza per chiarimenti o per richiedere supporto tecnico.

E’ possibile scaricare l’attestato di partecipazione in formato pdf.

Prova orale concorsi Ripam

Per lo svolgimento delle prove orali il Formez Pa mette a disposizione delle singole commissioni una meeting room su Zoom.

All’aula virtuale possono accedere i candidati, la Commissione d’esame e, in relazione alle esigenze organizzative, un determinato numero di testimoni.

I candidati devono esprimere il consenso alla registrazione per consentire la conservazione degli atti per il tempo necessario.

 

Per saperne di più consigliamo questi video: una demo e l’esperienza diretta di un partecipante durante un esame.

Fonte: Formez PA

——————————————————————————————————

Vista la nota pubblicata da Formez PA in data 19.02.2021, riteniamo opportuno fornire i seguenti chiarimenti.

Al proposito si segnala che con il presente articolo abbiamo dato evidenza al protocollo che la società Formez PA ha pubblicato a dicembre per la procedura di stabilizzazione Isu all’indirizzo di seguito riportato http://riqualificazione.formez.it/sites/all/files/guida_alla_procedura_lsu_11.12.20.pdf.

Si precisa detta procedura è stata riportata a titolo meramente esemplificativo e che la società Formez PA ha regolarmente dato avvio alla procedura di scelta del fornitore nel rispetto delle regole di evidenza pubblica. Come ulteriore precisazione abbiamo aggiunto al titolo la seguente dicitura: “utilizzato a dicembre 2020”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome