Home Concorsi pubblici Quiz di logica per concorsi pubblici: tutte le tipologie ed esempi

Quiz di logica per concorsi pubblici: tutte le tipologie ed esempi

quiz-logica-concorsi-tipologie-ed-esempi

Da tempo le prove preselettive dei concorsi pubblici includono quiz di logica per la verifica delle capacità di ragionamento e delle attitudini dei candidati.

Una modalità che interessa sia concorsi Enti Locali che quelli indetti a livello nazionale, come i concorsi Ripam. Fino al 2022 saranno tante le opportunità per ottenere un impiego statale e i partecipanti saranno davvero numerosi.

Stai studiando per superare un concorso? Segui questa breve guida, ti spiegheremo come è strutturata una prova preselettiva e illustreremo le principali tipologie di quiz con alcuni esempi. In fondo troverai un utile testo per esercitarti.

Le ultime news sui concorsi pubblici

Cos’è la prova preselettiva

La prova preselettiva, detta anche preselezione o prova preliminare, viene svolta quando il numero dei candidati a concorso è molto elevato. Nei bandi stessi sono indicati i termini di attivazione: ad esempio “con un numero di domande pari a 3 volte i posti a concorso” o “con la ricezione di almeno 600 domande“.

I test sono a risposta multipla, ovvero costituiti da un numero definito di domande e da 3 a 5 opzioni di risposta, delle quali solo una è esatta. Solitamente le selezioni gestite dal Formez prevedono da 50 a 100 domande massimo.

Queste indicazioni possono essere indicate nel bando oppure comunicate alcuni giorni prima della prova con avviso sul sito istituzionale. Un esempio:

1. L’Amministrazione si riserva la facoltà, qualora il concorso presenti un elevato numero di domande, di effettuare una prova preselettiva ai fini dell’ammissione alle prove scritte. Per l’espletamento della preselezione, l’Amministrazione potrà avvalersi anche di procedure automatizzate gestite da enti o società specializzate in selezione del personale. 

2. La preselezione consisterà in una serie di quiz a risposta multipla nelle materie oggetto delle prove scritte e nella risoluzione di quesiti per la verifica delle attitudini all’apprendimento”.

Un vantaggio di questa tipologia di test è sicuramente la presenza di risposte già compilate, uno svantaggio invece è il tempo ridotto per concluderlo.

Banca dati concorsi pubblici: cos’è

La banca dati è la raccolta di quesiti, ordinati per argomento, dalla quale verranno estratte le domande d’esame. Sono principalmente società esterne a predisporle e ognuna contiene dai 1.000 ai 5.000 quesiti.

Il bando di concorso comunica la pubblicazione della banca dati. Se avviene prima della prova, generalmente nei 15/20 giorni precedenti, i candidati possono conoscere in anticipo il contenuto delle domande e delle risposte. Diversamente può essere scaricata e utilizzata per la preparazione di successivi concorsi.

Prova preselettiva: consigli per la preparazione

La pianificazione dell’attività di studio/esercizio è sicuramente importante per un’adeguata preparazione in vista della prova. E’ fondamentale evitare distrazioni di qualsiasi genere (mail, sms, social) e impostare un planning giornaliero.

Lo studio dell’ultimo minuto non sempre garantisce il successo: i contenuti devono essere memorizzati e l’esercizio continuo, anche su materie non nelle nostre corde, agevola l’apprendimento.

Dato il poco tempo per rispondere ad ogni singola domanda è opportuno imparare a gestire il tempo sin da subito. L’autore Giuseppe Cotruvo ha indicato tempi medi di risposta per tipologie di quesito:

  • Ragionamento astratto e capacità visiva 45 secondi;
  • Ragionamento numerico 30 secondi;
  • Comprensione verbale 10 secondi;
  • Ragionamento numerico-deduttivo 40 secondi;
  • Ragionamento verbale 20 secondi;
  • Ragionamento critico-numerico 50 secondi;
  • Ragionamento critico-verbale 60 secondi;
  • Problem solving 50 secondi.

In sede d’esame non è possibile portare calcolatrici, quindi l’esercizio comprende anche i calcoli a mente o con carta e penna.

Quiz di logica: esercizi sulle diverse tipologie con Giuseppe Cotruvo

Quiz di logica prova preselettiva: tipologie

Ragionamento astratto e capacità visiva

Secondo le note del Formez si tratta di quiz che “implicano l’abilità di operare a diversi livelli mentali di analisi, di comprendere flessibilmente l’evoluzione di principi senza far uso del linguaggio, di individuare relazioni, differenze, mancanze in serie predeterminate, di possedere capacità di concentrazione”.

Alcuni esercizi:

  1. Se la sequenza è “consonante vocale”, quale stringa è scritta in modo corretto?[a] VUNARIFLOF
    [b] TEMITSUCOR
    [c] TAFEGIROSA
    [d] CUGILDORAQ
    [e] PITEDASBIM
  2. In quale riga è presente la seguente sequenza: EGGEEGGGGGEEG?
[a] EGGEEGGGEEGEGGEEGEGGEEEGGGGEEGEGGGGGGGGEEEEGGGGEEG
[b] EGGGEGGEEGGGEEGEGGEGGEEGEGGEEEGGGGEEGEGGGEEGGGGEEG
[c] EGEEEGGGGGGEEGEGGEEEGGGGGEEGEGGEEGGGGGGEEGEGEEEGGG
[d] EGGEEGGGEEGEGGEEGGGGGEEGEGGEEEGGGGEEGEGGGEEGGGGEEG
[e] EGGEEEGGGGEEGEGGGEEGGGGGEEGEGGGEGGGGGEEGEGGEEGGGEE

Comprensione verbale

I quiz di comprensione verbale si suddividono in:

  • sinonimi, viene fornito un termine e bisogna individuare la parola che ha il significato più simile;
  • semantica, bisogna individuare l’esatta accezione di un termine facendo riferimento al contesto frasale in cui è inserito;
  • contrari, bisogna individuare la parola che ha significato opposto a quella proposta.

Alcuni esempi:

  1. Individua il sinonimo dei termini proposti:
    Propenso
    [a] incline
    [b] generoso
    [c] preparato
    [d] promotore
    [e] attento
  2. Quale tra i termini elencati ha un significato associabile con entrambe le parole proposte?
    Affare – Famiglia
    [a] Lucro
    [b] Casata
    [c] Concluso
    [d] Annuncio
    [e] Fatto
  3. Individua tra i seguenti un contrario di “facinoroso”:
    [a] mite
    [b] rissoso
    [c] facoltativo
    [d] facilone
    [e] ribelle

Ragionamento verbale

I quiz inerenti il ragionamento verbale propongono tabelle con 2 colonne e 2 righe contenenti un termine, ad eccezione di una cella. Il termine incognito deve essere scelto tra le parole riportate nelle opzioni proposte.

Ad esempio:

? piacere
odiare amare
[a] sentimento
[b] benessere
[c] desiderio
[d] dolore
[e] attrarre

In questa tipologia si trovano anche:

  • termini da scartare, quiz in cui devono essere individuati i criteri per scartare un termine piuttosto che un altro;
  • abbinamenti, in cui bisogna scovare la coppia errata sulla base delle conoscenze di cultura generale;
  • analogie, in cui bisogna individuare la parola mancante per generare una corretta uguaglianza tra due coppie.

Alcuni esempi:

  1. Individua, tra le alternative proposte, il termine da scartare:
    [a] contrabbasso
    [b] masso
    [c] lasso
    [d] contrappasso
    [e] contrabbando
  2. Individua, tra le coppie proposte, l’abbinamento errato
    [a] I girasoli/Van Gogh
    [b] La colazione dei canottieri/Boccioni
    [c] Annunciazione/Giotto
    [d] Guernica/Picasso
    [e] Colazione sull’erba/Manet
  3. “x : chiesa = insegnante : scuola”
    [a] x = devoto
    [b] x = fedele
    [c] x = cappella
    [d] x = pellegrino
    [e] x = prete

Ragionamento critico verbale

In questa categoria troviamo la comprensione del testo, un brano seguito da 5 domande con una sola opzione di risposta corretta.

Alcune domande possono riguardare anche il completamento di vocaboli o frasi. Ad esempio:

“Io ………… imparare il tedesco (volontà)”.
[a] cerco di
[b] voglio
[c] so
[d] credo di
[e] posso

Logica deduttiva

Le domande di logica deduttiva possono riguardare:

  • rapporti di parentela, con informazioni da schematizzare e ordinare per individuare la risposta corretta;
  • negazioni, domande piene di negazioni logiche e semantiche;
  • condizione sufficiente e necessaria, in cui si possono trovare frasi con formule come “se A allora B”, “solo se A allora B” oppure “se e e solo se A allora B” per le quali occorre capire cosa si possa dedurre;
  • sillogismo, in cui mettere in pratica il ragionamento deduttivo per capire le condizioni.

Alcuni esempi:

  1. Se il padre di Mario è fratello della madre di Goffredo, quale relazione di parentela intercorre tra Goffredo e la madre di Mario?
    [a] Fratello
    [b] Zio
    [c] Cognato
    [d] Nipote
    [e] Cugino
  2. La frase “Non c’è libro senza pagine” implica una delle affermazioni elencate; indica quale:
    [a] ogni libro ha almeno una pagina
    [b] nessun libro ha pagine
    [c] qualche libro non ha pagine
    [d] almeno un libro ha una pagina
    [e] ogni libro ha due pagine
  3. “Se e solo se mangio cibi piccanti, mi viene mal di stomaco”. In base alla precedente affermazione, quale delle seguenti informazioni è certamente vera?
    [a] Se mi viene mal di stomaco, è perché ho mangiato cibi piccanti
    [b] Talvolta, anche se mangio cibi piccanti, non mi viene mal di stomaco
    [c] Se mi viene mal di stomaco, non ho mangiato cibi piccanti
    [d] Mi viene mal di stomaco solo quando sono nervosa
    [e] Quando mi viene mal di stomaco, non è detto che io abbia mangiato cibi piccanti
  4. Completa correttamente il seguente sillogismo: “Nessun attore è balbuziente. Alcuni uomini sono balbuzienti. Dunque ………………………… non sono attori”.
    [a] tutti gli attori
    [b] alcuni uomini
    [c] alcuni attori
    [d] tutti i balbuzienti
    [e] tutti gli uomini

Problem solving

Utili per questa tipologia di quiz ripassare le tabelline, le potenze, la divisibilità, la conversione delle unità di misura, le proporzioni, le combinazioni, la probabilità, le percentuali, le frazioni e le principali formule aritmetiche e di fisica (spazio, tempo e velocità per citarne alcune).

Ad esempio:

1. In una scuola si hanno le seguenti percentuali di alunni maschi e femmine: maschi 60%; femmine 40%. Sapendo che il totale degli iscritti è 130, quante sono le alunne della scuola?
[a] 78
[b] 50
[c] 52
[d] 72
[e] 48

Ragionamento numerico

Nei quiz di ragionamento numerico troviamo:

  • serie numeriche (chiamate anche sequenze numeriche o successioni numeriche), indicano un elenco di 3 o più numeri ordinati secondo una regola da scoprire;
  • serie alfanumeriche, nelle sequenze compaiono lettere ma c’è sempre una condizione che lega il tutto.

Ad esempio:

M; O; Q; ?; U
[a] Z
[b] T
[c] S
[d] A
[e] R

Ragionamento numerico deduttivo

Nel ragionamento numerico deduttivo ci sono più righe di numeri con indicazione “più” o “meno” al termine di ciascuna. Se c’è “più” la riga contiene elementi, regole o posizione chiave per la soluzione del quesito. Se c’è “meno” deve essere esclusa perchè non porta a nulla.

In altri termini bisogna analizzare il rapporto tra i numeri delle righe contrassegnati dal “più”, capendo la differenza rispetto ai numeri della righe “meno” per arrivare alla soluzione.

Ad esempio:

Indica l’alternativa corretta

2 3 1 più
5 6 1 meno
12 18 36 più
7 14 28 meno
[a] 3 6 9
[b] 10 15 25
[c] 22 33 100
[d] 17 34 36
[e] 24 28 49

Ragionamento critico numerico

I quiz di ragionamento critico numerico richiedono la comprensione dei dati esposti in tabelle.

 

Per la preparazione consigliamo:

Quiz di logica e psicoattitudinali

Quiz di logica e psicoattitudinali

Giuseppe Cotruvo, 2020, Maggioli Editore

Questo libro si presenta come uno strumento di preparazione per la prova preselettiva di tutti i concorsi, unico nel suo genere, in grado di offrire al candidato uno strumento completo di studio: un libro cartaceo con espansioni online consistenti in videolezioni a supporto della parte...



Ripresa concorsi pubblici: tempistiche, vincoli e possibili scenari a gennaio 2021



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome