Home Concorsi pubblici Concorso Università di Bologna 2019, 57 nuove assunzioni in area amministrativa

Concorso Università di Bologna 2019, 57 nuove assunzioni in area amministrativa

Alice Lottici
concorso-università-di-bologna-2019 57-unità-area-amministrativa

Nuovo Concorso Università di Bologna 2019 in Gazzetta Ufficiale: nella speciale Concorsi ed esami n. 62 del 6 Agosto è stato pubblicato il bando per l’assunzione a tempo indeterminato di 57 figure, categoria C e posizione economica C1, in area amministrativa con competenze in ambito di contrattualistica e contabilità.

E’ applicata riserva per 7 posti a favore di determinate categorie di volontari delle Forze Armate, nel bando il dettaglio.

Vediamo assieme tutte le informazioni utili per candidarsi: requisiti, modalità di invio domanda e prove di selezione.

Leggi lo speciale concorsi pubblici

Concorso Università di Bologna 2019: requisiti di partecipazione

I candidati che intendono prendere parte alla selezione devono essere in possesso dei requisiti generali e del diploma di maturità.

Concorso Università di Bologna 2019: invio domanda

La domanda di ammissione e i relativi allegati dovranno essere inviati entro e non oltre le ore 13 del 5 Settembre 2019 con la piattaforma Pica (Piattaforma Integrata Concorsi Atenei), pena l’esclusione dalla procedura.

Candidati qui

I documenti da allegare in formato PDF sono:

  • curriculum vitae in formato europeo e in lingua italiana;
  • ricevuta di pagamento della tassa di concorso;
  • copia non autenticata di un valido documento di riconoscimento con firma visibile.

Al termine della compilazione il candidato riceverà una email di conferma dell’avvenuta iscrizione che dovrà essere stampata e mostrata il giorno delle prove.

Leggi il bando

Concorso Università di Bologna 2019: prove di selezione

La procedura selettiva del Concorso Università di Bologna è così strutturata:

  • prova preselettiva, eventuale, con domande a risposta multipla per verificare aspetti psicoattitudinali, il contesto universitario e l’Ateneo di Bologna in particolare;
  • prova scritta, a contenuto teorico-pratico, sulle discipline a bando;
  • prova orale, un colloquio sulle discipline della prova scritta che valuterà anche le capacità del candidato in relazione alla mansione che andrà a svolgere, la conoscenza della lingua inglese e degli applicativi informatici più diffusi.

 

Per rimanere aggiornato sui Concorsi Pubblici, iscriviti alla newsletter LeggiOggi Concorsi:

Iscriviti qui

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome