Home PrimoPiano Carta Reddito di cittadinanza: limite spesa giornaliero? Ultime news sull’utilizzo

Carta Reddito di cittadinanza: limite spesa giornaliero? Ultime news sull’utilizzo

Paolo Ballanti
carta reddito di cittadinanza news

Quali acquisti si possono fare con la Carta Reddito di Cittadinanza per non incorrere nelle spese vietate e perdere il sussidio statale?

In linea di principio la Carta dev’essere utilizzata per le esigenze essenziali della vita quotidiana escludendo tutti quei beni e servizi che siano sintomo di un utilizzo fraudolento del Reddito di cittadinanza (da parte di chi non ne ha realmente bisogno), su cui anche il Ministero del Lavoro di concerto con quello dell’Economia si sono recentemente pronunciati (Decreto ministeriale del 19 aprile).

Vediamo nel dettaglio quali sono le spese ammesse e quelle vietate.

=> Speciale Reddito di cittadinanza <= 

Carta Reddito di cittadinanza: spese ammesse

Secondo il Decreto ministeriale del 19 aprile, il sussidio può essere utilizzato per tutte le esigenze previste dalla Carta acquisti.

La Carta acquisti era uno strumento di pagamento elettronico per l’acquisto di generi alimentari in esercizi convenzionati o per il pagamento delle bollette di luce e gas.

Dal 1º gennaio 2018 il nome è cambiato in Carta REI, per coloro che beneficiavano del Reddito di inclusione.

Si può perciò utilizzare la Carta RDC per:

  • Pagare le utenze elettriche, del gas e telefoniche (si può richiedere anche il bonus luce e gas);
  • Acquistare beni di prima necessità e medicinali presso alimentari, supermercati, farmacie e parafarmacie;
  • Bollo;
  • Abbigliamento, quando per il valore e il marchio del capo si rientra nel concetto di “bene di prima necessità”;
  • Elettrodomestici, esclusivamente quelli legati a bisogni fondamentali come forni a microonde, condizionatori, stufe elettriche, asciugacapelli (sconsigliato l’acquisto di tv a schermo piatto, impianti stereo e decoder);
  • Manutenzioni casalinghe (come idraulico ed elettricista), da ritenersi escluse le spese condominiali.

=> Carta Reddito di cittadinanza: spese e pagamenti ammessi <=

Carta Reddito di cittadinanza: spese vietate

Il Decreto vieta l’utilizzo della Carta per l’acquisto di:

  • Giochi che prevedono vincite in denaro o altri beni;
  • Acquisto, noleggio o leasing di barche nonché acquisto di servizi portuali;
  • Armi;
  • Materiale pornografico ovvero beni e servizi per adulti;
  • Servizi finanziari;
  • Servizi che garantiscono il trasferimento di denaro;
  • Assicurazioni;
  • Acquisti presso gioiellerie e pelliccerie;
  • Acquisti presso gallerie d’arte o luoghi affini;
  • Acquisti in club privati;
  • Acquisti on-line o con servizi di direct-marketing.

Sempre il Decreto precisa che l’utilizzo della Carta è precluso nei locali che si dedicano prevalentemente o significativamente alla vendita dei beni o dei servizi vietati.

Questo significa che il beneficiario non può utilizzare la Carta per l’acquisto di qualsiasi articolo (ad esempio un profumo) all’interno di un esercente che si dedica prevalentemente alla vendita di articoli di gioielleria (perché rientra tra le spese vietate).

Confermato anche il divieto all’uso della Carta all’estero, misura giustificata dall’intenzione di rilanciare i consumi nazionali.

=> Carta Reddito di cittadinanza 2019: ritiro, costi e come si utilizza <=

Carta Reddito di cittadinanza: limite al contante

Il Decreto conferma quello che è il limite all’uso del contante già previsto in sede di entrata in vigore del Reddito di cittadinanza.

Non si possono prelevare contanti oltre i 100 euro al mese. Soglia da moltiplicare in base a una “scala di equivalenza” che tiene conto delle caratteristiche e del numero dei familiari. Ogni operazione sconta 1 euro di commissioni se avviene presso gli ATM di Poste Italiane elevati a 1,75 euro presso qualsiasi altro sportello bancomat.

È precluso in ogni caso il prelievo di contante all’estero.

Carta Reddito di cittadinanza: regole sui bonifici

Dal Decreto ministeriale nessuna modifica sui bonifici. Vale quanto prevede l’articolo 5 comma 6 del Decreto legge n. 4/2019 (convertito in Legge n. 26/2019).

È possibile effettuare un bonifico al mese per:

  • Pagare l’affitto se il Reddito comprende anche un aiuto economico per famiglie che risiedono in immobili in locazione;
  • Pagare la rata del mutuo, se il Reddito comprende un aiuto economico per i nuclei familiari residenti in abitazioni di proprietà, quando per la loro costruzione o l’acquisto uno dei componenti ha stipulato un contratto di finanziamento.

Per ogni bonifico si paga 1 euro di commissioni ridotte a 50 centesimi per il Postagiro.

Carta Reddito di cittadinanza: limite di spesa giornaliero? 

Non esiste un limite giornaliero all’uso della Carta. Gli unici tetti stabiliti sono quelli mensili relativi al prelievo di contante e al numero di bonifici.

Altro paletto è l’obbligo di spendere l’intero importo caricato entro il mese successivo. Le somme non spese si perdono e anzi il loro 20% viene trattenuto dalla ricarica del mese successivo.

Per conoscere il saldo e i movimenti della Carta è sufficiente:

  • Chiamare il numero verde 800.666.888;
  • Presso gli ATM Postamat;
  • Collegandosi al sito ufficiale del Reddito di cittadinanza (necessario essere in possesso delle credenziali SPID).

Carta reddito di cittadinanza: come è fatta

La Carta RDC è una semplice prepagata rilasciata da Poste Italiane e ricaricata ogni mese con il sussidio statale. Non è possibile ricevervi ricariche o bonifici da parte di soggetti o enti diversi dalla Pubblica Amministrazione.

Ad ogni prepagata è assegnato un PIN consegnato in busta chiusa all’atto del ritiro. Questo dovrà essere utilizzato per gli acquisti presso i circuiti POS. Se gli importi sono inferiori ai 25 euro è possibile non digitare il PIN dal momento che la Carta sfrutta la tecnologia contactless.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


8 COMMENTI

  1. @ cira velotti: nessun addebito aggiuntivo puo’ essere richiesto durante il pagamento al POS con carte master come la PP RDC card. Tra l’altro, con la funzione NFC, nella maggior parte degli esercizi commerciali e’ possibile pagare, per importi entro i 25 Euro, avvicinando fisicamente la carta al POS, senza dover digitare il PIN.
    Sicura Cira che l’Euro e trenta sia proprio un addebito attribuito al pagamento con RDC card?

    @ Emanuele: i bonifici sono accettati presentandosi con la RDC card di persona, presso un Ufficio Postale o un istituto bancario.. Non e’ possibile effettuare bonifici utilizzando sportelli automatici o App dedicate.

    @ sara: sicuro che puoi pagare gli arretrati dell’affitto, ma e’ necessario effettuare un solo pagamento mensile, bonifico o bollettino c/c che sia. Pertanto dovrai concordare con il locatore in modo da avere bollettini con la spesa maggiorata per consentire la diluizione nel tempo del debito contratto in precedenza (leggi risposta ad Emanuele).

    @ Emiliano: certamente nel caso in cui il tuo ISEE e’ ancora sotto la soglia dei 9.360 Euro annuali, se sei single.
    Questo tipo di riconsiderazione avverra’ annualmente a cura di INPS. A partire dalla fine di Gennaio di ogni anno, i corrispettivi RDC saranno riallineati al tetto previsto dal Decreto Legge 4/2019 del 27-03-2019.
    Diversamente Emiliano, qualora le condizioni reddituali o patrimoniali dovessero cambiare in crescendo, ad esempio in funzione di un intervenuto nuovo rapporto di lavoro o la vendita di un immobile. Oppure se nel frattempo sono state attribuite a sostegno del nucleo familiare, misure assistenziali quali possono essere pensioni, invalidita’ o assicurazioni ecc..
    In questi’ultimo caso, e’ bene consultare il link qui sotto, annotandosi le infomazioni contenute..
    https://www.leggioggi.it/2019/04/01/rdc-modifiche-reddito-patrimonio-nucelo/

    @ Gustavo Gesualdo: i soli bonifici o bollettini ammessi per il pagamento con RDC card, devono essere relativi a canoni affittuari o utenze domestiche: luce, gas, acqua..

    @Bruna: no, per il momento non e’ consentito utilizzare la RDC card nei circuiti Mastercard Online

    @ tutti: La RDC card e’ a tutti gli effetti una Master card contactless con la quale e’ possibile fare acquisti in qualunque supermercato, magazzino o negozio nel territorio italiano che aderisce al circuito esponendo pertanto il logo Mastercard alle entrate.
    Gli unici No, le uniche eccezioni poste in essere dal Governo per l’utilizzo della RDC card, riguardano l’acquisto di tabacchi & generi affini, lotterie di qualsiasi genere e servizi finanziari..
    Ovviamente se qualcuno crede di aprire un commercio comprando e rivendendo materiale elettronico o di altro genere per lucrarci, come disse la Ministra Bongiorno, forse, una visitina della GdF la puo’ ricevere..
    Non ricordo dove lessi di una persona che domandava se poteva utilizzare la sua card per acquistare biglietti ferroviari.. Certo che si; sempre restando ai confini del nostro stato. Dopo il confine, paghi in contanti – saluti, se li accettano.. ;)
    Un ultimo chiarimento. Il Governo accetta di tutelare la privacy dei cittadini percettori di RDC, pertanto NESSUNO puo’ vedere voce per voce le spese fatte con la RDC card. Intesi? ;)

    Buona serata a tutti!

  2. perchè nei supermercati viene addebitata una spesa di € 1.30 per il pagamento con rdc?

  3. Salve ,vorrei chiedere come mai facendo un bonifico per L affitto mi dice operazione nn consentita ,il mese scorso lo fatto senza nessun problema questo mese mi dice così nonostante sia passato un mese e 1 gg nessuno mi sa dare una spiegazione ad ora .cordiali saluti

  4. Desidero sapere che con la carta del redditto di cittadinanza posso pagare l’affitto della abitazione degli anni precedenti xk sono moroso dal 2017

  5. Vorrei sapere se con la carta rdc é possibile pagare con bonifico o bollettino postale rate di acquisti fatti prima di avre la carta.

  6. Salve, la spesa alimentare rientra tra i beni di prima necessità. Non dovrebbero pertanto esserci problemi ad utilizzare la carta RDC. Cordiali saluti.

  7. Salve vorrei una informazione: non avendo la macchina poiché non posso guidare ed avendo problemi di vista sono costretta a fare la spesa alimentare online che me lo portano poi a casa. Volevo sapere se con la Carta del Reddito di Cittadinanza si può fare la spesa alimentare online? grazie.

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome