Home Concorsi pubblici Concorso DSGA Concorso DGSA 2019: tutto quello che c’è da sapere. Faq del Miur

Concorso DGSA 2019: tutto quello che c’è da sapere. Faq del Miur

concorso dsga

Tempo scaduto per candidarsi al Concorso DSGA per 2.004 posti da Direttore dei servizi generali e amministrativi. Il termine ultimo per iscriversi era fissato a lunedì 28 gennaio 2019 e il numero di domande arrivate testimonia una vera corsa ad accaparrarsi un posto da DSGA nelle scuole italiane: 102 mila e 900 laureati si sono lanciati nella sfida, provando a diventare primo dirigente di scuola nel primo concorso ordinario dedicato.

Il concorso prevede una selezione per titoli ed esami bandita su base regionale per la copertura di 2.004 posti, disponibili negli anni scolastici 2018/19, 2019/20 e 2020/21.

Cerchiamo quindi riepilogare tutte le informazioni utili agli aspiranti candidati: cosa studiare, come si svolgerà l’iter, il bando, e pubblichiamo le Faq (domande più frequenti) pubblicate sul sito del Ministero dell’istruzione, volte a chiarire i più disparati dubbi che possono sorgere in merito al Concorso.

Scarica qui il bando di Concorso

Concorso DSGA: chi può partecipare

Potranno presentare la propria candidatura al concorso coloro i quali sono in possesso di uno dei seguenti titoli:

  • diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio;
  • diplomi di laurea specialistica (LS) 22, 64, 71, 84, 90 e 91;
  • lauree magistrali (LM) corrispondenti a quelle specialistiche ai sensi della tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009.

Possono, inoltre, partecipare in deroga ai titoli citati, gli assistenti amministrativi che alla data di entrata in vigore della Legge 205/2017, abbiano maturato almeno tre anni di servizio, anche non continuativi, negli ultimi otto, nelle mansioni di DSGA.

Consulta lo speciale Concorsi pubblici

Concorso DSGA: come fare domanda

Carta e cartoncini banditi. Le domande potevano essere inviate soltanto online, in particolare sul sito Polis istanze Online. I candidati, collegandosi all’indirizzo www.miur.gov.it hanno avuto accesso, attraverso la fascia «Mondo Miur» e l’apposito banner «Concorso DSGA», alla sezione dedicata al concorso in cui, nello spazio denominato «Presentazione della domanda», sono disponibili tutte le informazioni utili alla registrazione al sistema Polis e alla successiva compilazione della domanda.

L’istanza poteva essere presentata per una sola regione unicamente in modalità telematica attraverso l’applicazione Polis previa registrazione all’applicazione stessa.

Concorso DSGA: scadenza domanda

Come anticipato a inizio articolo, il conto alla rovescia si è concluso lo scorso lunedì 28 gennaio: termine ultimo per presentare domanda.

Concorso DSGA: prova preselettiva, le novità

Un’importante novità sul Concorso riguarda il fatto che, nell’eventuale prova preselettiva NON saranno presenti quesiti di Logica e verrà pubblicata la banca dati di 4000 domande da cui saranno estratte le 100 domande oggetto della prova, almeno 20 giorni prima dalla data di svolgimento della stessa.

Link al Kit di preparazione per la prova preselettiva 

Concorso DSGA: le prove

PROVA PRESELETTIVA

Qualora, a livello regionale, il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti disponibili, le prove di esame saranno precedute da una prova preselettiva nazionale.
La prova preselettiva si svolge nelle sedi individuate dagli Uffici scolastici regionali ed è computer based.

PROVA SCRITTA

La prova scritta si svolge nella stessa data in ogni Regione nelle sedi individuate dagli Uffici scolastici regionali. Si articola in due diverse prove:

  • La prima prova è costituita da sei domande a risposta aperta, volta a verificare la preparazione dei candidati sugli argomenti indicati nell’allegato B del decreto ministeriale.
  • La seconda prova è teorico-pratica e consiste nella risoluzione di un caso concreto attraverso la redazione di un atto su uno degli argomenti indicati nell’allegato B del decreto ministeriale.
    Ciascuna prova ha una durata di 180 minuti.

PROVA ORALE

La prova orale consiste in:

  • un colloquio sulle materie d’esame, volto ad accertare la preparazione professionale del candidato sulle medesime e sulla capacità di risolvere un caso riguardante la funzione di DSGA;
  • una verifica della conoscenza degli strumenti informatici e delle tecnologie della comunicazione di più comune impiego;
  • una verifica della conoscenza della lingua inglese attraverso la lettura e traduzione di un testo scelto dalla Commissione.

La prova orale ha una durata massima complessiva di 30 minuti.

Concorso DSGA: le FAQ del Miur

FAQ PRESENTAZIONE DOMANDA

Domanda

Al link http://www.miur.gov.it/web/guest/concorso-dsga è scritto “ATTENZIONE: Per poter presentare la domanda di partecipazione al concorso, è necessario registrarsi all’applicazione POLIS. Successivamente all’inserimento dei dati richiesti, l’interessato è tenuto a RECARSI PRESSO UN ISTITUTO SCOLASTICO O UN UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE O PROVINCIALE OPPURE PRESSO l’URP del MIUR, ai fini della sottoscrizione del modulo di adesione prodotto dal sistema e dell’identificazione fisica, che dovrà essere effettuata in presenza del personale MIUR preposto per la conseguente conferma dell’abilitazione.” vuol dire che dopo aver inserito l’istanza devo recarmi a scuola per consegnarla fisicamente?

Risposta

No. E’ la registrazione al servizio POLIS che implica di doversi recare presso una scuola o un UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE O PROVINCIALE per il completamento della stessa. Una volta completata la registrazione, la fase di inserimento dell’istanza non prevede la presentazione del cartaceo del pdf prodotto.

Domanda

Sto compilando l’istanza del concorso DSGA e appartengo alla tipologia B (Assistente Amministrativo in possesso del requisito di accesso dei tre anni di servizio, di cui all’art. 2 comma 5 del bando, con diritto alla riserva del 30% dei posti); ho notato che nella sezione del titolo di accesso i servizi in qualità di DSGA sono riportati dal più recente al meno recente per tre annualità. Ho un servizio del 2017/18 ma questo non viene riportato. Perché?

Risposta

Il 2017/18 non è fra le annualità che è possibile indicare in quanto, ai sensi dell’art. 3 comma 2 del  Decreto Ministeriale protocollo 863 del 18 dicembre 2018, i tre interi anni di servizio nelle mansioni di DSGA devono essere stati prestati entro l’entrata in vigore della legge 27 dicembre 2017, n. 205 (1° gennaio 2018).

D: Cosa si intende con la dicitura “figli a carico” nella preferenza di cui all’art. 5 del DPR 487 del 1994?
R: sono considerati a carico i figli maggiorenni o minorenni impossibilitati ad avere un reddito autonomo che rientrino nel nucleo familiare.

FAQ PROVA PRESELETTIVA

Domanda

In merito al bando di concorso pubblico per 2004 direttori dei servizi generali ed amministrativi, vorrei sapere se per espletamento delle prove a livello regionale significa che se nella domanda di partecipazione indico Lazio, svolgerò le prove nel Lazio, compresa l’eventuale prova preselettiva?

Risposta

L’art. 2, comma 2 del bando di concorso stabilisce che “Le procedure concorsuali si svolgono su base regionale e per un numero di posti messi a concorso per la singola regione come indicato al successivo comma 8”. Ciò significa che il candidato potrà concorrere per una sola regione. Le prove concorsuali si svolgeranno nella regione prescelta, tuttavia, nel caso in cui i posti disponibili in una regione siano esigui, si procederà ad accorpare le commissioni.

Per prepararsi al meglio al Concorso DSGA, LeggiOggi consiglia:

Concorso DSGA 2004 posti

Concorso DSGA 2004 posti

Pietro Boccia, 2019, Maggioli Editore

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 28 dicembre 2018 n. 102 il bando di concorso per 2004 posti per DSGA (Dirigenti Servizi Generali Amministrativi).L’iter concorsuale previsto dal bando è così articolato:• prova preselettiva consistente in un test di 100 quesiti a risposta...



Concorso DSGA Quesiti a risposta multipla per la prova preselettiva

Concorso DSGA Quesiti a risposta multipla per la prova preselettiva

Pietro Boccia, 2019, Maggioli Editore

Il volume è uno strumento utilissimo per prepararsi al meglio alla prova preselettiva del Concorso per Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA). Le modalità di preselezione prevedono il superamento di una prova a carattere culturale e professionale di 100 quesiti da...



 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome