Si fa sempre più concreto l’arrivo del bonus 1900 euro con la legge 104, per chi assiste familiari disabili (i cosiddetti caregiver). Se ne parla da tempo, ma nelle ultime ore è stata annunciata una circolare Inps che delineerà la forma dell’assegno, i reali destinatari e le modalità con cui si potrà richiedere.

Si tratta di una delle misure assistenziali inserite nel Testo unico in materia di caregiver familiari in fase di approvazione. La possibilità di ottenere il bonus è riservata a chi fornisce assistenza a un familiare disabile con un età con età pari o superiore a 80 anni, entro il terzo grado di parentela.

Un contributo che sta suscitando interesse e trepidante attesa da parte di chi ha vicino dei familiare disabili di cui prendersi cura e beneficia della legge 104.

Vediamo, in attesa della circolare, che forma avrà il bonus 1900 euro disabili.

Consulta la sezione Welfare di LeggiOggi

Bonus 1900 euro Legge 104: cos’è

Vista l’esigenza sempre più sentita da parte di chi assiste familiari disabili di aiuti esterni di colf, assistenti o ricoveri presso strutture – con i relativi costi di simili iniziative – in Senato è in stand by il Testo Unico sui caregiver familiari, che presto dovrebbe prendere forma. Da questo provvedimento dovrebbe nascere il cosiddetto bonus 1900 euro, erogato dall’Inps a chi assiste parenti disabili. Attenzione però, non tutti possono accedervi.

Anche se il testo non è ancora stato approvato, una circolare Inps dovrebbe anticiparne le modalità o comunque le prime conferme. Nel frattempo, ecco le caratteristiche più plausibili dell’assegno.

Bonus 1900 euro Legge 104: chi ne ha diritto

Il bonus assistenza familiari rientra nel pacchetto di misure in fase di approvazione pensato per alleviare le problematiche – anche economiche – di chi si prende cura di un familiare disabile. In particolare ad averne diritto saranno:

  • ai caregiver che forniscono assistenza a un familiare disabile, di età pari o superiore a 80 anni, entro il terzo grado di parentela
  • ai caregiver che possiedono lo stato di famiglia contenente il nome del familiare assistito e Isee 2018
  • ai caregiver con reddito fino a 25 mila euro (per il bonus sotto forma di detrazione fiscale);
  • ai caregiver privi di reddito (per il bonus sotto forma di contributo economico).

Bonus 1900 euro legge 104: come funziona

Anticipato chi può richiedere il bonus, vediamo ora in che modalità lo si potrà ottenere. Il contributo potrà essere ottenuto:

  • sottoforma di contributo economico vero e proprio, quindi 1.900 euro a titolo di rimborso per chi assiste un familiare entro il terzo grado e di età pari o superiore a 80 anni
  • sottoforma di detrazione fiscale di 1.900 euro.

Ovviamente questa detrazione si sommerà a tutte le altre detrazioni a cui possono avere diritto disabili e caregiver.

Consigliamo inoltre:

Agevolazioni fiscali per disabili – 2018

Agevolazioni fiscali per disabili – 2018

Marta Bregolato, 2018, Maggioli Editore

Le persone con disabilità devono affrontare quotidianamente problematiche che riguardano i settori più disparati: medico, psicologico, sociale, legale, patrimoniale, motorio e anche fiscale. Questo volume è dedicato a tutte le misure agevolative, dal punto di vista fiscale, riservate a tale...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome