Opzione donna proroga 2018

Fumata nera per l’Opzione Donna: l’emendamento al testo della Legge di Bilancio per la sua proroga nel 2018 è stato respinto. Non sono escluse modifiche quando il testo della Manovra arriverà al vaglio della Camera, ma per il momento la proposta di proroga nel 2018 per questa misura così come lo slittamento al 2019 dell’Ape social, hanno ricevuto lo stop della Commissione Bilancio di Palazzo Madama.

Cos’è l’Opzione Donna

Ricordiamo che per accedere all’Opzione Donna è necessario avere i seguenti requisiti:

  • 35 anni di contributi maturati al 31 dicembre 2015,
  • 57 anni di età per le dipendenti, 58 anni per le autonome.

La domanda può essere presentata in qualsiasi momento perchè il diritto si cristallizza e si può esercitare successivamente.

Introdotta per la prima volta dalla Legge n. 243/2004, questa misura è stata modificata dalla Legge di Stabilità 2017 estendendo la data entro la quale si devono maturare i requisiti di età e di richiesti dal 31 dicembre 2015 al 31 luglio 2016. I 35 anni di contributi, invece, devono essere stati maturati come prima alla data del 31 dicembre 2015.

Nei mesi scorsi erano state avanzate diverse proposte e anche una petizione e ora l’emendamento presentato per la Legge di Bilancio 2018 sulla la proroga dei requisiti al 31 dicembre 2018, è stato respinto.

Consulta lo Speciale Opzione Donna

L’Opzione donna presenta anche degli svantaggi per le lavoratrici:

  • calcolo dell’importo della pensione interamente con le regole del sistema contributivo. Questo porterà a una decurtazione dell’assegno molto rilevante, fino al 27%,
  • non è possibile utilizzare il cumulo gratuito dei contributi, ma solo la ricongiunzione, che  non può essere utilizzata per i contributi maturati presso la Gestione separata dell’Inps: rimarrebbero fuori, in altre parole, gli anni di lavoro come libera professionista, co.co.co e con i voucher.

Volume consigliato

Previdenza 2017

Previdenza 2017

Gabriele Bonati - Pietro Gremini, 2017, Maggioli Editore

Il volume rappresenta un vero e proprio instant book, che ha l’obiettivo di offrire un quadro generale e di immediata intuitività circa le ultime novità intervenute nel sistema previdenziale italiano, oggetto di numerosi provvedimenti, di cui alcuni ancora in corso di...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome