bonus prima casa

Entro un mese la Legge di Bilancio dovrà ottenere il via libera definitivo del Parlamento: dopo il primo ok del Senato, il testo confluito in un maxiemendamento passa ora al vaglio della Camera dei Deputati per l’ultima e definitiva approvazione. Nel frattempo il decreto Fiscale è diventato legge.

Sembrano infatti prorogate per tutto il 2018 le agevolazioni fiscali per i lavori di ristrutturazione, per l’acquisto di mobili, per interventi di risparmio energetico. A queste andrà ad aggiungersi anche il bonus Verde. Vediamo nel dettaglio in cosa consistono.

Tutte le novità della Legge di Bilancio nella Nuova Guida in formato Ebook

Legge di Bilancio 2018: tutte le novità per i professionisti

Legge di Bilancio 2018: tutte le novità per i professionisti

2017, Maggioli Editore

Guida pratica in forma ebook che illustra tutte le novità contenute nel testo definitivo della Legge di Bilancio 2018 presentato in Parlamento lo scorso 31 ottobre.La Manovra vale complessivamente 20,4 miliardi di euro e punta alla crescita con il sostegno agli investimenti e all’occupazione,...



Ecobonus 2018

L’ecobonus prevede una detrazione Irpef del 65% sui costi sostenuti per interventi di miglioramento delle prestazioni energetiche di un immobile.
Il bonus va ripartito in 10 quote annuali dello stresso importo sino a un limite massimo di spesa di:

  • 30mila euro per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale;
  • 40mila euro per la riqualificazione dell’involucro di edifici esistenti, e l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda (solare termico);
  • 100mila euro per lai riqualificazione energetica globale.

Dal 2018 passerà dal 65% al 50% la detrazione per le caldaie a condensazione e a biomasse, per la posa in opera di infissi e di schermature solari.

Si consiglia lo SPECIALE ECOBONUS: TUTTE LE NOVITÀ

Bonus ristrutturazione 2018

Confermato anche il bonus ristrutturazione con la detrazione al 50% dall’Irpef sulle spese sostenute, fruibile in 10 quote annuali dello stesso importo fino ad un massimo di 96.000 euro. Sono detraibili i lavori interni a edifici esistenti, in particolare opere di  manutenzione ordinaria (solo parti comuni dell’edificio), manutenzione straordinaria, ristrutturazione edilizia e recupero e risanamento conservativo.

Potrebbe interessarti anche SPECIALE BONUS RISTRUTTURAZIONI

Bonus Mobili 2018

Nel 2018 sarà confermato anche il bonus mobili per l’acquisto di arredi (armadi, letti, sedie, tavoli, mensole, cassettiere…), mobili del bagno, componenti della cucina grandi elettrodomestici (frigorifero, congelatore, lavastoviglie, forno, lavatrice, asciugatrice, tutti di classe non inferiore alla A+, tranne il forno, per il quale è sufficiente la classe A), solo in occasione della ristrutturazione dell’abitazione. Prevista la detrazione al 50% entro un limite massimo di spesa di 10mila euro, da ripartire in 10 rate di pari importo e per 10 anni.

Si consiglia di approfondire con SPECIALE BONUS MOBILI

Bonus Verde

Dal 1° gennaio del 2018 sarà possibile detrarre il 36% delle spese su una spesa massima di 5 mila euro per interventi di sistemazione e piantumazione in giardini, terrazzi, balconi e cortili anche all’interno di un condominio.

Sisma Bonus

Prevista la detrazione fiscale dal 70% all’80% sulle spese sostenute dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021 per gli interventi antisismici su edifici (adibiti ad abitazioni ed attività produttive) ubicati nelle zone 1, 2 e 3 (zone sismiche ad alta pericolosità), ma anche per la classificazione e la verifica sismica degli immobili, fino a un massimo di 96mila euro di spesa per ogni immobile per ogni anno.

Se le spese sono relative a parti condominiali salgono al 75% e 85%.

Consigliamo la lettura

ECOBONUS 2018

ECOBONUS 2018

Lisa De Simone, 2018, Maggioli Editore

Il 2018 segna uno spartiacque rispetto al passato e rinnova profondamente la disciplina delle agevolazioni fiscali sulla casa. In particolare, la Legge Finanziaria 2018 interviene in maniera profonda sul c.d. Ecobonus per interventi di risparmio energetico. Diversi e importanti i cambiamenti:...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


4 COMMENTI

  1. Gent.mo
    Sto acquistando un nuovo appartamento da impresa edile, che gode della detrazione ristrutturazioni essendo una riqualificazione di area urbana. Il SCIA e’ del luglio 2016 e il rogito e’ previsto per settembre 2018.
    Le pongo le seguenti domande :
    La detrazione che andro’ ad effettuare con la dichiarazione del 2019 potro’ intestarmela tutta per me anche se la proprieta’ e il conto corrente sono cointestato con mia moglie ?

    Potro’ godere del bonus mobili ? Se si, in quale anno dovro’ effettuare l’acquisto nel 2017 o 2018 ? Anche per questo bonus potro’ intestarmi l’intera detrazione (avendo mia moglie un ammontare irpef quasi inesistente) .

  2. salve devo sostituire la canna fumaria del mio appartamento ho diritto alle detrazioni fiscali.Grazie

  3. buon giorno, vorrei chiedere anch’io un paio di cose…
    dobbiamo fare una ristrutturazione interna completa con anche la sostituzione degli infissi…posso richiedere il bonus ristrutturazioni, ecobonus? quale dei 2 o entrambi e il bonus mobili posso anche farlo o no?
    grazie

  4. Salve,
    nel mese di marzo 2018 mi consegneranno un appartamento nuovo ora in costruzione. Vorrei installare l’impianto di allarme e di condizionamento e pertanto vorrei sapere se posso usufruire del bonus ristrutturazione cumulandolo al bonus mobili.
    Inoltre vorrei installare una scala di legno interna che collega l’appartamento alla mansarda e dunque vorrei sapere se anche in questo caso potrei usufruire dei due bonus. Leggendo le varie guide parrebbe di si, ma non vorrei avere brutte sorprese.
    Grazie

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome