rimborso pensioni Inps

In questi giorni circa 3,5 milioni di pensionati stanno ricevendo sul proprio conto in banca o alle Poste, assieme all’assegno mensile, anche la Quattordicesima pensione. Introdotta dal Governo Prodi nel 2007, la Quattordicesima viene erogata ogni anno nel mese di luglio (o a dicembre), senza presentare domanda specifica.

Ma a chi spetta e quali sono gli importi di questa mensilità pensionistica? Ecco una breve guida con tutte le informazioni necessarie.

A chi spetta?

I beneficiari sono i pensionati con più di 64 anni di età con un reddito complessivo individuale annuo fino a 13.049,14 euro (circa 1.000 euro al mese). Non vengono presi in considerazione il reddito del coniuge o dei benidel pensionato se non danno reddito.
Ricordiamo che chi beneficia della maggiorazione dell’assegno sociale, non ha diritto alla Quattordicesima.

Quanto spetta?

La somma della Quattordicesima si aggira tra i 336 e i 655 euro in base al reddito e al numero di anni di contributi versati. Quest’anno, a seguito delle modifiche introdotte dalla Legge di Bilancio 2017, il beneficio sarà erogato come segue.

Per chi ha un reddito annuo fino a entro i 9.786,86 euro (1,5 volte il trattamento minimo) la somma è pari a:

  • 437 euro fino a 15 anni di contributi,
  • 546 euro oltre 15 anni di contributi e fino a 25 anni se ex lavoratore dipendente,
  • 655 euro oltre 25 anni di contributi se ex dipendente.

Per chi supera 1,5 volte il trattamento minimo, ma non supera la soglia determinata da 1,5 volte il trattamento minimo più l’importo della quattordicesima stessa, il beneficio è determinato dalla differenza tra la suddetta soglia e il reddito percepito.

Per chi ha un reddito annuo tra 9.786,87 euro e 13.049,14 euro (fino a 2 volte il trattamento minimo ) ammonta a:

  • 336 euro fino a 15 anni di contributi, se l’interessato era un lavoratore dipendente,
  • 420 euro oltre 15 anni di contributi e fino a 25 anni se ex lavoratore dipendente,
  • 504 euro oltre 25 anni di contributi se ex dipendente.

Per i pensionati da lavoro autonomo si considerano tre anni di contributi in più rispetto ai dipendenti.

Per approfondire consulta il nostro Speciale Riforma Pensioni

Quando arriva?

La quattordicesima pensione arriva una volta l’anno, nei primi giorni del mese di luglio, assieme all’assegno mensile, per chi ha compiuto i 64 anni nel primi semestre dell’anno, nei primi giorni di dicembre per quelli nati nel secondo semestre.
Viene erogata sulla base dei redditi presunti e poi verificata una volta che vengono acquisite le informazioni sui redditi.

 

Ti potrebbe interessare anche

Previdenza 2017

Previdenza 2017

Gabriele Bonati - Pietro Gremini, 2017, Maggioli Editore

Il volume rappresenta un vero e proprio instant book, che ha l’obiettivo di offrire un quadro generale e di immediata intuitività circa le ultime novità intervenute nel sistema previdenziale italiano, oggetto di numerosi provvedimenti, di cui alcuni ancora in corso di...




CONDIVIDI
Articolo precedenteCondominio: infiltrazione di umidità, chi è responsabile?
Articolo successivoIn arrivo 200mila lettere dalle Entrate. Nel Cassetto Fiscale cosa e come fare

1 COOMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here