News Milleproroghe

Disabilità e diritto al lavoro. “Quanto previsto nel Milleproroghe, disattende le aspettative delle persone con disabilità sulle politiche occupazionali della categoria”. Nina Daita, la responsabile delle Politiche disabilità della Cgil nazionale denuncia come il Maxiemendamento sia incurante della disoccupazione dei soggetti disabili, salita all’80%.

Infatti, il Decreto prevede lo slittamento di un anno del provvedimento che obbliga le aziende tra i 15 e i 35 dipendenti, i partiti politici, le organizzazioni sindacali e le organizzazioni che, senza scopo di lucro, operano nel campo della solidarietà sociale, dell’assistenza e della riabilitazione, ad assumere un lavoratore disabile.

Scarica qui il testo integrale del Decreto Milleproroghe pubblicato

in Gazzetta Ufficiale.

Decreto Milleproroghe 2017, tutte le novità in materia di Lavoro e Professioni

Sei interessato alla materia fiscale? Scarica qui il nostro ebook!

  • Collocamento Obbligatorio: posticipato al 2018 l’obbligo per i datori di lavoro privati con alle dipendenze un numero di lavoratori compreso tra i 15 e i 35, di avere almeno un soggetto rientrante nella tutela del collocamento obbligatorio (ovvero i soggetti con disabilità).
  • Libro Unico del lavoro: slitta al 2018 anche l’adozione della modalità telematica per la tenuta del libro unico del lavoro.
  • Comunicazioni infortuni sul Lavoro: posticipata al 12 ottobre 2017 la decorrenza dell’obbligo per il datore di lavoro di comunicare telematicamente all’Inail i dati relativi agli infortuni: ciò qualora gli stessi comportino l’assenza da lavoro per almeno un giorno, escluso quello dell’evento.

Pensioni, Disoccupazione, Infortuni

  • Rivalutazione Pensioni: per ora è congelata allo 0,1% per tutto l’anno la restituzione della rivalutazione delle pensioni del 2015.
  • Indennità disoccupazione collaboratori: 19,2 milioni di euro a sostegno della disoccupazione di lavoratori con contratti di collaborazione fino al 30 giugno 2017.
  • Chiamata Professori di prima e seconda fascia: dal 31 dicembre 2019 (forse) ciascuna università potrà chiamare nel ruolo medesimo professori di prima e seconda fascia, nonché ricercatori in servizio nella stessa Università, purché dotati di abilitazione scientifica nazionale.
  • Ordine Psicologi: le votazioni per il rinnovo di tutti i consigli territoriali dell’ordine attualmente in carica si svolgono contemporaneamente nel terzo quadrimestre dell’anno di scadenza.

Università, Scuola, Ricercatori

  • AFAM: Differito al 31 dicembre 2021 il termine entro cui i diplomi finali delle Istituzioni di alta formazione e specializzazione artistica e musicale (Afam), rilasciati all’esito dei percorsi formativi dell’ordinamento precedente, devono essere conseguiti ai fini dell’equipollenza ai diplomi accademici di secondo livello, rilasciati dalle stesse Istituzioni in base alla normativa vigente.
  • Incarichi di insegnamento: Estesa fino alla fine del 2017 la possibilità di attingere alle graduatorie nazionali ad esaurimento per l’attribuzione degli incarichi di insegnamento a tempo indeterminato e determinato nelle istituzioni Afam
  • Idoneità professore e ricercatore universitario: prorogata per ulteriori 4 anni, a decorrere dalla data di scadenza del quinto anno dal conseguimento della stessa.

Ambulanti, Pesca, Politica

  • Commercio Ambulante: il termine delle concessioni per commercio su aree pubbliche è prorogato fino al 31 dicembre 2018, salvaguardando anche i diritti degli operatori uscenti.
  • Dipendenti Partiti e Movimenti politici: proroga o rinnovo dei trattamenti straordinari di integrazione salariale per i lavoratori dipendenti da partiti e movimenti politici o da loro articolazioni e sezioni territoriali.
  • Pesca: stanziato un finanziamento per il 2017 per i trattamenti di integrazione salariale nel settore della pesca

Potresti approfondire con: Decreto Milleproroghe 2017, ecco cosa cambia e per chi

DECRETO FISCALE 2017

DECRETO FISCALE 2017

Giuseppe Debenedetto - Vincenzo Giannotti, 2016, Maggioli Editore

Il 24 novembre 2016 è stato definitivamente convertito, con modificazioni, il Decreto-Legge n. 193 del 22/10/2016 recante “Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili” (cd. Decreto fiscale 2017). Il provvedimento introduce...




CONDIVIDI
Articolo precedenteDetrazione fiscale 2017: è possibile detrarre i costi auto?
Articolo successivoRottamazione Cartelle Equitalia: scadenza vicina, come e quando aderire

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here