riforma pensioni

Spiragli di luce sembrano concretamente aprirsi sul fronte della Riforma pensioni.

Faranno parte del pacchetto di riforma, che dovrebbe partire dl 2017, l’uscita anticipata (3 anni prima) dal mercato del lavoro con la previsione di penalizzazioni, l’ipotetico taglio delle aliquote sui fondi integrativi, un nuovo riscatto della laurea e infine un nuovo sostegno ai circa 3 milioni di italiani che ricevono dall’INPS meno di 500 euro al mese.

PER TUTTE LE ULTIME NOVITÀ SI CONSIGLIA LO


SPECIALE SU RIFORMA PENSIONI 2016: COSA CAMBIA

RIFORMA PENSIONI: COSA CAMBIA DAL PROSSIMO ANNO?

FLESSIBILITÀ IN USCITA: ECCO COME ANDARE PRIMA IN PENSIONE

Potrebbe interessarti anche Pensioni novità: quando andare in pensione? Le proposte e le penalizzazioni previste

Dal 2017, in quanto i vincoli di bilancio non hanno consentito di partire già da quest’anno, si potrà andare in pensione a 63 anni, quindi esattamente 3 anni prima di quanto previsto dalla Legge Fornero del 2011. La penalizzazione del trattamento pensionistico sarà compresa tra il 3 e il 4%, a seconda degli anni di anticipo e del reddito effettivo del lavoratore.

A provvedere all’erogazione dell’assegno pensionistico, per un massimo di 3 anni, interverranno banche ed assicurazioni. Una volta raggiunta l’età pensionabile, il lavoratore dovrà restituire a rate (negoziabili) quanto dovuto.

Lavori Usuranti

Un occhio di riguardo il Governo sembra volerlo porre sulle professioni usuranti, attraverso l’aggiornamento dell’elenco (ormai invariato da anni), tutelando i soggetti che ancora operano in condizioni difficili, dai cantieri edili agli asili.

TRATTAMENTI MINIMI: COME CAMBIANO?

I trattamenti minimi, attualmente, per chi non ha versato sufficienti contributi (nel 2016 si parla di circa 3 milioni di italiani) ammontano a 500 euro mensili. L’intenzione dell’Esecutivo è quella di allargare il bonus da 80 euro previsto dal Jobs Act anche a questa fascia di soggetti , elusivamente però per i redditi che arrivano fino a 26mila euro all’anno.

VAI ALLO SPECIALE SU JOBS ACT

La manovra dovrebbe costare 3 miliardi di euro l’anno, pertanto, vista l’onerosità della cifra, sembra più probabile l’ipotesi che vuole limitare la platea dei beneficiari ai soggetti aventi un reddito effettivo da pensioni sotto il minimo e, dunque, lasciando fuori quanti percepiscono dall’INPS altri trattamenti, tra cui ad esempio l’assegno di reversibilità.

TAGLIO ALIQUOTA FIOCSALE E RISCATTO DELLA LAUREA: COME CAMBIANO?

I tecnici di Palazzo Chigi sono anche al lavoro sul probabile taglio dell’aliquota fiscale sui rendimenti dei fondi integrativi, attualmente al 20%. Si tratterebbe di un intervento volto ad incentivare l’adesione ai fondi complementari.

Probabile intervento di riforma si profila anche sul sistema di riscatto della laurea che, dal prossimo anno, non dovrebbe più basarsi su parametri fissi computati sullo stipendio, bensì versamenti liberi e volontari (più alti saranno più aumenterà la pensione).


CONDIVIDI
Articolo precedenteConcorso Dirigenti Scolastici: pronto il bando. Tutto sulle prove, come superare Test preselettivo
Articolo successivoPubblica Amministrazione: raffica di risarcimenti per gli eterni precari

43 COMMENTI

  1. MA QUALE SALVINI CHE FACCIAMO ALTRI COVERNI IN AMMUCCHIATA SI VOTA MOVIMENTO 5 STELLE BASTA

    ALTRIMENTI SI FA’ IL GIOCO DELLE 3 CARTE NON CI STA’ LA FORSA SUFFICIENTE

    IL MOVIMENTO 5 STELLE SE PRENDE IL 35 GOVERNA DA SOLO PRATICAMENTE

    PREGO A DIO CHE MI FACCIA QUESTA GRAZIA .

  2. NON VI VERGOGNATE AVETE COMBINATO UN CASINO DELLA MADONNA CONTATE SOLO GLI ANNI DI VERSAMENTI PERO’ ETA’ NON LA CONTATE 65 ANNI 2 MESI 36 DI VERSAMENTI DISOCCUPATO DAL 2012

    SENZA NESSUN CONTRIBUTO FRA POCO CI VADO DA ME 67 7 MESI GRAZIE LO STESSO

    CERTO CHE SIETE GRAN PARACULI.

    TRANNE IL MOVIMENTO 5 STELLE SE QUALCUNO SI PERMETTE MINIMAMENTE DI BUSSARE ALLA PORTA DI CASA MIA PER FARSI DARE IL VOTO.

    VI PRENDO CON UNA MAZZA DA BESBOL IN TESTA VI AMMAZZO SUL POSTO.

  3. A OTTOBRE VOTEREMO TUTTI NO!QUESTO GOVERNO LADRONE DEVE AVERE UNA PUNIZIONE ESEMPLARE!!!QUINDI CARO RENZI E COMPANY POTRESTI ANCORA SALVARTI SE APPROVI LA QUOTA 41 X TUTTI E SENZA VINCOLI DI ETA’!! ALTRIMENTI INCOMINCIA A FARE I BAGAGLI……….

  4. io non trovo coretto tutto il sistema andato a regime intanto il diritto acquisito quando abbiamo iniziato a forraggiare il sistema io avrei dovuto andare con 35anni e sei mesi ora mi sta bene anche quarantanni ma quelli devono essere a differenza che si continua a mandare in pensione chi non ha versato e si danno pensioni socili al minimo cioe a quelli che nella loro vita nn ha fatto nulla o ha fatto in funzione di evasore forse e meglio fare come ha fatto lInghilterraera paghiamo gli immigrati in funzione di un accordo di Ginevra del 1950 dove pero non c’era scritto che dovevamo dare loro dei soldi. Per la cronaca io sono in mobilita ho 38 di lavoro interamente versati ora non riesco ad uscirne meglio andare sotto il dominio autriaco che pagare questi burattini che sanno fare solo i propri interessi alle prossime elezioni cari

  5. O BELLINO RENSI…Giocati l’ultimo asso nella manica per vincere le prossime votazioni manda in pensione noi 60tenni che siamo stanchi di dare e anche disoccupati perché troppo vecchi per mondo del lavoro giustamente e lascia spazio ai giovani trova i soldi per l’IMPS e manda a casa tutti quei politici che hanno più di 65anni che non capiscono un C…………di lavoro perché hanno solo in mente la poltrona e lo stipendio Altrimenti e si vota Salvini o5stelle PENSACI distinti saluti

  6. Non capisco tutte ste finte agevolazioni x andare in pensione la anticipo. Io sono del 59 , 42 anni contributivi e dovrò lavorare ancora uno quando io a 15 ho cominciato a lavorare qualcuno di questi ancora stava a letto quindi 41/42 x tutti senza distinzione (forza precoci ).

  7. il lavoro ai giovani la pensione agli anziani. 38 anni di contributi e 62 anni di età possono andare bene – ci vediamo ad ottobre con il governo Renzi per mandare a casa questo governo che non riesce ad approvare la legge sui loro vitalizi e abbassare i loro stipendi che sono più alti degli altri stati europei. Io con il prestito non andrò mai in pensione ma cosa vi state inventando. La pensione deve essere una cosa normale uguale per tutti anche per chi siede in parlamento. grazie

  8. Sarebbe ora di fare proposte serie visto che in quattro anni si e’ perso solo tempo. Non ci vuole un genio a fare dei correttivi sia agli errori commessi (vedi quota 96 e classe 52 secondo semestre) si tratta solo di dare gradualita’. Ci sono in stato di indigenza migliaia di persone prive di pensione ,senza lavoro eche comunque devonopagare le tasse. Non sta bene giocare con la vita delle persone e comunque credo che penalizzare ancora chi ha subito sulla propria pelle quattro riforme pensionistiche sia perverso.E’ ora di essere seri e di capire che la gente prima o poi prende coscienza e si arrabbia

  9. chi paga siamo sempre noi i politici ingrassano i sindacati si accodano e noi stringiamo la cinghia ci vuole solo la storia

  10. siamo stufi di dire sempre va bene adesso basta italiani sveglia facciamo come fanno in Francia scendiamo in piazza e prendiamoli a calci in culo .O incominciato a pagare i contributi a 15 anni adesso con 41 anni di contributi non posso andare in pensione io resterei al mio posto di lavoro ma con lo stipendio che anno i politici siamo un popolo di cogli………..

  11. L’assurdo NON è che ci prendono in giro ma bensi che a Ottobre questo cog….e illusionista prenderà ancora un sacco di voti …. italiani sveglia !!!!!! di questo passo ci mandano all’altro mondo senza neanche pagarci il funerale.

  12. questo pseudo governo di mer.. non votato da noi se ne dovrebbero andare con i calci nel culo non si tolgono i vitalizi di parlamentari senza aver versato nemmeno 20 anni di contributi e rompono i coglioni a noi che lavoriamo da anni e che abbiamo versato i contributi io li verso dal 1977 ad oggi ma non posso andare in pensione quando voglio perche ho solo 57 anni ma lavoro dall’eta di 17 loro impongono ma loro dopo 5 anni di mandato vanno con pensioni d’oro merdosi andatevene wilmovimento5stelle.

  13. fatevi coraggio. C’è chi ha già più di 64 anni e versa contributi da 42 anni e mezzo, pur essendo invalido civile, e deve continuare a lavorare per mantenere i pensionati che hanno versato 15 o 20 anni e che se la ridono insieme ai politici con stipendi e vitalizi unici nel mondo. Continuare a lamentarsi sul web non gli fa del male…. e loro lo hanno capito. Saluti. Un artigiano senza mani, senza pensione, senza lavoro, ma con tante tasse da pagare !

  14. E’ arrivato il governo della sinistra per risolvere i problemi della povera gente. MA ANDATEVENE A FAN………
    come dice il GRILLO parlante.
    Ci vorrebbero mandare prima in pensione con la decurtazione e infine con la presa per il culo di restituire
    a quegli stronzi dei banchieri quanto anticipatoci.
    MA A CHI VOLETE PRENDERE IN GIRO!!!!!!!!!!!!
    caro signor renzi e company ci vediamo ad ottobre, iniziate a preparare le valige.

  15. non si possono cambiare sempre le pensione in peggio fra 10 anni l’Italia sarà un paese sempre piu’ povero altro che consumi con pensione da fame. loro credono che la loro politica sia giusta fra 15 anni si vedranno i risultati e loro avranno gia mangiato, non serve dire in pensione a 65 anni e poi si dice ma sipuo andare prima se si paga una decutazione del 3 o 4% MA LA GENTE NON HA PIU SOLDI DA REGALARE . SENATORI E DEPUTATI A CASA A 65 ANNI PER DARE LAVORO AI GIOVANI ECCC

  16. E via ! Avanti con la nuova farsa,con questa riforma si penalizzano ulteriormente le pensioni,ed il toscanaccio ci fa credere che ci manda in pensione anticipatamente.Sveglia cittadini,al prossimo referendum abbiamo in mano l’arma per liberarci di questi ipocriti.Non fatevi sfuggire quest’occasione.Un bel NO! sulla scheda e tutti fuori dalle scatole.Sempre che siano coerenti della qual cosa dubito fortemente!

  17. il governo se cosi si può chiamare ad eccezione di una minoranza va mandato a casa e spero che coloro che governano abbiano la forza di colmare le ingiustizie sociali, vedi, la di sparita pensionistica e l’abolizione delle pensioni per tutti coloro che non anno mai versato i giusti contributi.

  18. Sono nata nel 1951, nel 2017 compiro’ i 66 anni e visto che non mi lasciano scelta, restero’ al lavoro fino alla fine. Mi accuseranno anche di non voler dare il posto ai giovani?

  19. Governo schifoso.altro regalo alle banche.ma chi vuole prendere per il culo il giullare di Firenze.

  20. Questo Governo del ca…… fa tanta pubblicità alle buste arancione al sistema on line dell’Inps che dovrebbe farmi sapere quando e con quale pensione andarmene all’altro mondo. Purtroppo la busta non mi è stata recapitata ed il sistema on line rimanda sempre nel futuro per farmi sapere queste notizie. Ho 64 anni e quattro mesi farò prima ad andare in pensione e forse dopo mi faranno sapere delle mie aspettative di oggi? Governo fanfarone e Boeri servo del padrone (Renzi),

  21. Caro Renzi & C. State facendo i padroni con i nostri soldi Invece di prendere in giro le persone oneste inventandovi stronzate di calcoli e percentuali per ridarceli, ci dite che fine hanno fatto ?? Li rivoglio indietro …tutti

  22. Con 38 anni di servizio sono andata in pensione 2 anni fa e con la legge Fornero mi ritrovo con 900.00 euro di pensione.Si dovrebbero vergognare perché ho creato un posto di lavoro nella scuola dove c’è tanto precariato ma un governo o di ladri si e’ sentito in diritto di p unirmi tassandomi.

  23. La decurtazione che dovrebbe in qualche modo sostituire i contributi mancanti non riguarda il solo periodo dell’anticipo ma è per sempre; la pensione per tale periodo me le la pago di fatto io, ma dove sta la convenienza e l’interesse a lasciare il posto di lavoro due anni prima ? Ma a chi vogliono prendere in giro questa banda di chiacchieroni. Proposte folli.

  24. Allora signori voi state a guardare di risparmiare sulle pensioni di noi 60 tenni pero’ vi voglio ricordare che abbiamo lavorato con il picco e il badile per minimo 40 anni e siamo un po’ stanchi .DI CONSEGUENZA la legge FORNERO la si deve sospendere fino a tempo addebito Io sono un disoccupato visto eta’ non trovo lavoro VEDETE VOI ………….?????????

  25. Perche continuano a prenderci in giro? Andare 3 anni prima in pensione a 63 anni … con penalizzazione sull’assegno già penalizzato dal contributivo … con debito da pagare alle banche fino a 80/85 anni ….
    Vergogna !!!!! Ci vediamo alle prossime elezioni !!!

  26. Siamo alle comiche. Io dovrei andare in pensione con una penalizzazione del 4% per tre anni di anticipo, quindi una penalizzazione del 12 % che mi portero’ dietro per tutta la vita. Il denaro per questi tre anni me lo presta la banca alla quale lo dovro’ restituire con gli interessi quando avro’ l’età prevista dalla Fornero, ma che discorsi sono’?????????. Qui ci guadagna la banca e lo stato che mi avrà abbassato la pensione. Questa è una presa in giro oltre che una colossale truffa. In sostanza mi ritrovero’ con una pensione decurtata e non solo, mi saro’ anche indebitato con la banca. Follia. ma si rendono conto di quello che stanno dicendo???????

  27. Buongiorno,nato nel luglio 1954 dipende privato disoccupato da 2 anni per chiusura attività,ad oggi 39 anni e 8mesi di contributi.Tra poco meno di 2 mesi compirò 62 anni.Potrò usufruire della nuova legge di stabilità ed andare in pensione? (62anni età e 39anni e 8mesi di contributi) Grazie

  28. Questo Premiere è fantastico !!! E’ più comico di Berlusconi !!! E pensa che lo sostiene la sinistra solo perchè gli permette di stare attaccati alla poltrona !! Se ci fosse stato Berlusconi al Governo facevano peggio che la Jihad i sinistrosi !!! Dimostrazione che alla confindustria ci vuole la sinistra per metterlo in quel posto ai proprii elettori!!!
    Voi di sinistra non avete più pudore !

  29. un’altra legge che favorisce le banche, prima la fregatura della legge Fornero ora la fregatura del Governo? Renzi, Non se ne può più!!!!

  30. ma si può……. fanno la pubblicità alla radio e alla tv per indurre le persone ad andare in pensione. E’ vergognoso, spendono soldi nostri per fare questa cosa perchè hanno paura che questa riforma del cazzo sia un buco nell’acqua. Ma chi ci va in pensione prima? Solo chi ha un patrimonio che gli garantisce di galleggiare tra le varie imposte che deve pagare. Questo governo è veramente vergognoso. Ricordatevi bene queste cose quando sarete nella cabina elettorale.

  31. Sarebbe bene mandare in pensione che si occupa di anziani da 30 anni! Quello sì che è un lavoro usurante!!!!!!

  32. nato nel 1951 il 6 febbraio ad oggi disoccupato ,contributi versati 35 anni di cui due doppi quindi inps dice 33 potro andare in pensione anticipata?QUANDO?

  33. Perche pagare due volte la flessibilità? i soldi me li ancipa la banca li restituisco negli anni e in più
    una decurtazione del 3 o 4 % per ogni anno di anticipo ? Questo perche , cosa mi da lo stato visto che il prestito lo fà la banca ?

  34. nata nel marzo 1955.dipendente privata da 36 anni.POSSO USUFRUIRE DELLA NUOVA LEGGE DI STABILITA’ ED ANDARMENE IN PENSIONE ANTICIPATA A 62 ANNI E 37 DI SERVIZIO

  35. …a 63 anni, oppure a 63 anni e 7 mesi? Il Governo sia chiaro, e stia attento a non prendere in giro i lavoratori, stavolta!….

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here