In attesa della sempre più imminente uscita dei bandi per il prossimo concorso a cattedra 2016, prosegue l’approfondimento della nostra Redazione su argomenti, competenze e contenuti da sapere per superare la selezione, sia scritta che orale.

Nello specifico, il seguente contributo si concentra sugli orientamenti circa il corretto svolgimento di un argomento oggetto della prova scritta, nonché di quella orale, secondo i contenuti programmatici delle prove di selezione.

PER AVERE TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME PREPARARSI ALLA PROVA SCRITTA DEL CONCORSO SCUOLA SI CONSIGLIA IL SEGUENTE MANUALE PRATICO:

La prova scritta per il concorso a cattedre nelle scuole di ogni ordine e grado

La prova scritta per il concorso a cattedre nelle scuole di ogni ordine e grado

Pietro Boccia, 2016, Maggioli Editore

Il concorso a cattedre 2016 prevede una prova scritta nella forma di quesiti a risposta aperta, di cui una parte in lingua inglese. La prova è computer based e da concludersi nei limiti del tempo assegnato. Il presente volume costituisce una guida utilissima per prepararsi ad...



COME SVOLGERE UN ARGOMENTO DELLA PROVA SCRITTA e ORALE?

Per tutti i docenti, di ogni scuola di ordine e grado, la prova scritta di selezione del prossimo concorso scuola richiederà un impegno non indifferente per raggiungere un’adeguata preparazione dal momento che tutta l’esperienza pregressa, lo studio e la cultura in senso generale richiedono concentrazione e capacità di sintesi.

Molti candidati hanno un’idea vaga del modo in cui debba essere strutturato lo svolgimento dell’argomento assegnato per la trattazione, sia sul piano dei contenuti che della forma. Le conseguenze, spesso, si ripercuotono sul contenuto del tema che risulta, in tal modo, povero, disorganico e fuori traccia.

  • Progettare una preparazione di base

Il candidato docente che intende superare la prova selettiva deve, anzitutto, progettare una preparazione di base sugli argomenti richiesti in generale per la prova orale del programma di esame, acquisendo ben chiare le idee chiave di base.

  • Le tematiche da conoscere in modo approfondito

Gli argomenti da conoscere approfonditamente e da sviluppare con attenzione, in particolar modo nella trattazione del tema sono molto vari. I più importanti riguardano: problemi di psicologia, metodologia, pedagogia, didattica, sociologia, legislazione e organizzazione scolastica. Tutte queste aree tematiche vanno studiate in maniera critica e sintetica al fine di avere idee chiare da esporre in buona forma al momento opportuno.

  • Unire preparazione culturale di base a preparazione professionale

In tal senso, il candidato, soprattutto con riferimento alla prova scritta che si richiamerà prevalentemente alle conoscenze acquisite, deve amalgamare la preparazione culturale di base con l’indispensabile preparazione professionale, sia pure teorica, seguendo il tracciato delle Indicazioni per il curricolo del 2007.

  • Prendere coscienza dei più importanti e attuali problemi educativi

Si tratta di approfondire gli attuali problemi dell’educazione e della nuova realtà della scuola, ed in modo particolare di quella dell’infanzia. Su ciascun problema si studi qualcosa utilizzando qualche testo che esponga le correnti e gli autori del Novecento.

COME SVOLGERE UN TEMA CHIARO, COERENTE E COMPLETO?

A questo scopo quello che si richiede al candidato docente è:

– una lettura attenta della traccia;

– la riflessione su ogni parola;

– la precisa distinzione tra argomento principale ed eventuali argomenti secondari;

– un’introduzione breve e pertinente;

– una parte centrale in cui sviluppare l’argomento;

– una conclusione breve contenente i punti essenziali del tema con riferimenti diretti all’introduzione e al titolo.

FORMA

Allo stesso tempo è molto importante anche la forma nella stesura del tema: è, infatti, consigliabile un periodare breve, ma non telegrafico, uno stile lineare conciso e senza ripetizioni, un corretto uso delle forme verbali, grammaticali e lessicali, nonché della punteggiatura.

CONTENUTO

Per quanto concerne il contenuto è importante che il candidato dimostri una preparazione non nozionistica, ma qualitativamente curata, con spunti riflessivi propri, dimostrando altresì agli esaminatori di aver assimilato le tematiche e di saperle esporre con proprietà.

METODO

Il metodo migliore per svolgere un tema corretto è quello che non si basa su lezioni e conferenze, sia pure ad alto livello, che si basa sulla lettura meccanica e disorganizzata di pagine su pagine, sulla copiatura e sul plagio, ma quello che si basa principalmente sull’esercizio: si impara a scrivere scrivendo, svolgendo quanti più temi possibile e approfondendo i diversi aspetti di ogni argomento.

PER SAPERE QUALI SONO TUTTI I CONTENUTI DELLA PROVA SCRITTA ED ORALE SI CONSIGLIANO I SEGUENTI MANUALI PRATICI:

Avvertenze generali per tutte le classi di concorso

Avvertenze generali per tutte le classi di concorso

Rosanna Calvino - Andrea Gradini, 2016, Maggioli Editore

Il manuale costituisce un indispensabile strumento di preparazione alla prova scritta e a quella orale del concorso a cattedre 2016 nelle scuole statali di ogni ordine e grado.L’opera infatti affronta, in forma sintetica, semplice e scorrevole tutte le principali tematiche richieste nelle...



Il concorso a cattedre nella scuola dell'infanzia

Il concorso a cattedre nella scuola dell'infanzia

Sebastiano Moncada, 2016, Maggioli Editore

Il manuale costituisce un indispensabile strumento di preparazione alla prova scritta e a quella orale del concorso a cattedre 2016 per l’insegnamento nella scuola dell’infanzia. Il volume segue fedelmente le indicazioni sia delle Avvertenze generali alle prove d’esame sia del...




CONDIVIDI
Articolo precedenteEquitalia, cartella di pagamento: il diniego di accesso agli atti
Articolo successivoCartella Esattoriale: come compilare il nuovo modello. Le novità

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here