Dopo le novità futuribili esposte al Consumer Electronic Show di Las Vegas, a distanza di pochi giorni scatta la prima vetrina dell’anno per le nuove vetture che di qui a qualche mese arriveranno negli show room delle reti di vendita di tutto il mondo. Benvenuti al North American International Auto Show di Detroit 2016 (16-24 gennaio). Tantissime le novità annunciate.

La “regina” del Salone di Detroit? Di sicuro la nuova e attesissima Mercedes Classe E, molto simile esteticamente sia alla Classe C che all’ammiraglia S. Ma la più tecnologica di sempre in sintonia con la nuova tendenza del mercato dell’auto. Ma anche il nuovo minivan Chrysler, la Pacifica, l’erede di un modello che dal 1984 ad oggi ha venduto oltre 14 milioni di pezzi nel mondo, ma che soprattutto porta al debutto il primo modello a propulsione ibrida del Gruppo FCA una soluzione che verrà poi introdotta dai modelli di punta degli altri brand del Gruppo a cominciare dal Suv Maserati, la levante. Sempre Mercedes ha pronte altre due novità mondiali per Detroit, la Slc, l’erede della Slk e la S Cabriolet AMG 65, a dimostrazione di quanto puntino i manager della “stella” sugli USA.

Anche Audi espone un’importante sorpresa, la h-tron Concept a propulsione ad idrogeno che non solo anticipa la futura Q6 h-tron, ma è alla base della nuova strategia sull’idrogeno avviata dal costruttore dei “quattro anelli” che espone a Detroit anche la versione Allroad della nuova A4. Porsche, invece, completa il rinnovo della “famiglia” delle 911 esponendo a Detroit le versioni Turbo e Turbo S sia berlina che Convertibile, mentre Bmw espone alla rassegna della capitale dell’auto “a stelle e strisce” due anteprime mondiale, entrambe all’insegna della M che nella galassia del costruttore di Monaco sta per Motorsport: si tratta della grintosa compatta M2 Coupè e della versione più potente dello sport utility X4, la M40i. Fra i costruttori che puntano a fare sempre più concorrenza ai brand premium del lusso c’è soprattutto Volvo che non a caso fa debuttare a Detroit la nuova ammiraglia la S90 per ora in versione berlina, ma arriverà anche la station wagon V90.

E sempre a proposito di premium, la Casa coreano Hyundai lancia al salone americano la Genesis G90, la nuova “firma” del lusso secondo Hyundai. E veniamo alle novità dei brand americani. Ford ha in serbo, invece, una novità ancora top secret, ma anche inedite varianti del mega truck F-150 Raptor che sarà in vendita quest’anno. Infine General Motors esporrà la versione definitiva della Chevrolet Bolt, una full electric compatta accreditata di un’autonomia di oltre 300 km. Dagli americani alle Case giapponesi. Honda ha deciso di tornare ad essere protagonista fra i truck medi un settore ad alto valore aggiunto quanto a redditività presentando il nuovo pick-up Ridgeline. Mentre Lexus punta a fare concorrenza alla Mercedes SL con la nuova LC un coupè sportivo a trazione posteriore abbinato ad una trasmissione a 10 rapporti. La LC porta al debutto un’inedita “famiglia” a trazione posteriore del brand di lusso di Toyota.
C.Ca. per: motori24.ilsole24ore.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome