La tecnologia Seal Inside consente all’automobilista un’estensione della mobilità, permettendo di proseguire la marcia in tutta sicurezza anche in caso di foratura.
Ogni giorno gli automobilisti sulle strade di tutto il mondo affrontano molte inside, tra queste è sempre presente il rischio di incappare in una foratura. Pirelli ha sviluppato una tecnologia che in caso di foratura permette di continuare la marcia senza essere costretti a fermarsi immediatamente per sostituire il pneumatico, questa tecnologia prende il nome di Seal Inside.

Il sistema Seal Inside consente di proseguire la marcia senza perdite di aria anche in caso di forature causate da oggetti grandi fino a quattro millimetri. Il mastice sigillante, presente all’interno della gomma, forma una guaina che avvolge il corpo estraneo dal momento in cui penetra, impedendo così la fuoriuscita di aria e la conseguente perdita di pressione. Quando l’oggetto viene estratto, il mastice stesso sigilla il foro d’uscita. Il mastice è a sua volta ricoperto da un’esclusiva pellicola che serve a proteggerlo anche prima del montaggio del pneumatico sul cerchio.

La sicurezza che la tecnologia offre è doppia. Il sistema Seal Inside impedisce la fuoriuscita dell’aria e la perdita di pressione, mantenendo invariato il comportamento dello pneumatico e consentendo così al conducente di controllare il veicolo come se nulla fosse accaduto. Inoltre, offrendo la possibilità di proseguire la marcia, non costringe l’automobilista a effettuare la sostituzione dello pneumatico in condizioni poco sicure, a bordo strada e magari anche sotto la pioggia o con scarsa visibilità di notte, col rischio di non essere visti dalle altre vetture. 


L’efficienza della riparazione effettuata dal sistema Seal Inside è così elevata che il conducente in molti casi non si accorge di aver forato, per questo Pirelli raccomanda di far controllare regolarmente i pneumatici per verificare la presenza di corpi estranei o di forature già riparate dal mastice presente all’interno della carcassa, in modo che lo specialista possa valutare l’entità degli eventuali danni e intervenire in modo definitivo. 

La tecnologia Seal Inside rappresenta un grande vantaggio per l’automobilista, garantendogli maggiore sicurezza e tranquillità: si pensi che circa l’85% delle accidentali cause di perdita di pressione è dovuto proprio alla foratura da parte di oggetti esterni. Inoltre, questa tecnologia può essere utilizzata su ogni tipo di veicolo e non necessita di cerchio dedicato o di sistemi di monitoraggio della pressione.

La gamma di pneumatici Pirelli in cui la tecnologia Seal Inside viene installata è in continua espansione, in particolare è presente in molte forniture di primo equipaggiamento del Cinturato P7 oltre che nelle principali misure dell’innovativo Cinturato AllSeason.

Non si tratta dell’unica tecnologia di estensione della mobilità proposta dalla casa della Bicocca. Infatti, Pirelli da anni produce pneumatici runflat, dotati di particolari spalle in grado di consentire la marcia, per circa ottanta chilometri a velocità ridotta, anche quando la gomma ha perso pressione. Le due tecnologie sono complementari perché si adattano a vetture e a pneumatici differenti. Insieme offrono due valide ed efficaci soluzioni per sopperire all’annoso problema delle forature.


CONDIVIDI
Articolo precedenteAnagrafe nazionale unica: tutto pronto per il cittadino digitale
Articolo successivoRicetta medica solo online: l’evoluzione del servizio sanitario

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here