Ormai, è noto, a impedire il tracollo completo del comparto dell’edilizia sono principalmente le agevolazioni fiscali concesse da parte dle governo. Se la crisi non è ancora passata, infatti, uno dei sintomi peggiori è certamente quello che vede ancora il settore del mattone battere la fiacca, con tanto di segni negativi e imprese costrette a chiudere quasi ogni giorno.

A questo proposito, il governo ha pensato, con svariati decreti e interventi legislativi negli ultimi mesi, si rendere più conveniente il ricorso a ristrutturazioni o l’apertura di nuovi cantieri, per mezzo di alcune misure volte a contenere gli esborsi. Si trata, in primo luogo, del bonus energetico sugli interventi di riqualificazione, così come il mantenimento dell’Iva agevolata per specifici interventi eseguiti da operatori certificati.

A questo proposito, è disponibile un nuovo volume che raggruppa tutte le possibilità di ottenere sconti nei lavori edili e, insieme, di accedere al riconoscimento dell’Iva con aliquota inferiore.


Il volume, in formato elettronico e disponibile a questo indirizzo, è aggiornato al recentissimo decreto Semplificazioni numero 175 dello scorso 21 novembre, e contiene tutte le opzioni attualmente attive per l’applicazione dell’Iva agevolata in edilizia e affini.

In proposito, l’opera è distinta in due sezioni per separate, che rispecchiano le aliquote Iva calmierate a cui operatori e clienti possono accedere per il tributo in forma ridotta.

La prima parte, che ricopre lo spettro dell’Iva al 4%, tratta gli argomenti dell’acquisto prima casa, degli appalti, dell’acquisto di beni per la costruzione e dell’abbattimento delle barriere architettoniche.

La seconda sezione dell’ebook, invece, elenca e commenta le varie possibilità attraverso cui è possibile vedersi riconoscere il diritto di calcolo dell’Iva pari al 10%, specifica per interventi di manutenzione e ristrutturazione.

In entrambe le aree in cui è composto il volume, non mancano esempi pratici, tabelle riepilogative e riassunti operativi delle novità ora in vigore dopo gli ultimi interventi di legge.

Con “Iva in edilizia: come applicarla”, allora, l‘accesso all’Iva in edilizia non avrà più segreti: queste, infatti, saranno le misure vigenti per tutto il 2015 alle porte: un anno decisivo per risollevare le sorti del settore immobiliare e, insieme, dell’intera economia.

VAI ALL’EBOOK

 

L’iva in edilizia 2015

L’iva in edilizia 2015

Giorgio Confente, 2015, Maggioli Editore

Aggiornata con la Legge di Stabilità 2015 (Legge 23 dicembre 2014, n. 190) e con il Decreto Legislativo 21 novembre 2014, n. 175 - semplificazione fiscale, la XI edizione di questa apprezzatissima Guida fornisce soluzioni operative alle problematiche inerenti la corretta gestione e...




CONDIVIDI
Articolo precedenteSemplificazioni fiscali, le novità del decreto su Ires e Irap
Articolo successivoProvince: le verità del Governo contrastano con la verità della legge di stabilità

1 COOMENTO

  1. devo impiantare serbatoi di autoclave per il sollevamento acqua fino al quino piano ove saltuariamente alloco per carenza idrica sono disabile al 100% e l posseggo legge 104 posso acquistare i serbatoi con iva agevolata al 4%?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here