Il Miur ha ufficializzato il ritorno del bonus maturità nel computo dei test di ammissione per le facoltà a numero chiuso: migliaia di esclusi possono dunque tornare in lizza per un posto nel corso di laurea prediletto tra Medicina, Architettura, Odontoiatria, Veterinaria,  e le Professioni sanitarie.

Ora, dunque, sono state pubblicate le graduatorie di secondo grado per l’ammissione alle facoltà, all’apposito sito internet accessoprogrammato.miur.it attraverso cui gli estromessi potranno verificare di possedere i requisiti per rientrare nel numero degli studenti idonei all’iscrizione.

Per conoscere il proprio destino, sarà sufficiente aggiungere il punteggio del bonus maturità riconosciuto a quello totalizzato il giorno dei test di ingresso: chi ce l’ha fatta, potrà immatricolarsi entro il prossimo 31 gennaio 2014.


Di seguito la comunicazione ufficiale del Miur:

Sul sito www.accessoprogrammato.miur.it sono disponibili da questa mattina le graduatorie relative all’accesso ai corsi a numero programmato di Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Architettura e Medicina Veterinaria, definite considerando anche il cosiddetto bonus maturità. Le graduatorie pubblicate oggi non sostituiscono quelle già pubblicate il 30 settembre che restano in vigore e sono ancora in corso di scorrimento.
I candidati in sovrannumero che non risultano ancora immatricolati al corso a cui si riferisce la graduatoria pubblicata oggi, potranno decidere di iscriversi già nell’anno accademico in corso, il 2013-14, immatricolandosi entro e non oltre il 31 gennaio 2014 secondo le modalità previste dall’ateneo in cui risultano collocati in sovrannumero. Per coloro che decideranno di non immatricolarsi entro il 31 gennaio 2014, sarà possibile iscriversi in sovrannumero nell’anno accademico 2014-15, sempre secondo le modalità previste dagli atenei.
Dai dati della graduatoria con bonus risulta che sono in tutto 2.811 i candidati che, considerando il bonus, potranno beneficiare dell’ammissione in sovrannumero (2.365 a Medicina e Chirurgia, 302 a Odontoiatria, 39 a Veterinaria, 105 ad Architettura) rispetto ai posti programmati sulla singola sede. In particolare, sono 1.935 i candidati che potranno iscriversi in sovrannumero già nell’anno accademico 2013-14 perché ancora non immatricolati nel corso prescelto (1.593 a Medicina, 288 a Odontoiatria, 31 a Veterinaria, 23 ad Architettura). Mentre 876 candidati potranno chiedere il trasferimento nell’anno accademico 2014-15 (772 a Medicina, 14 a Odontoiatria, 8 a Veterinaria, 82 ad Architettura). Questi ultimi sono coloro che vengono ammessi in sovrannumero, ma risultano già immatricolati, seppur in una sede che non rappresentava la loro prima scelta. Chi è in posizione utile in tutte e due le graduatorie e si immatricola sulla base di quella pubblicata il 18 dicembre decade da quella pubblicata il 30 settembre. A partire dal 19 dicembre 2013 le Università fissano la data per l’avvio delle immatricolazioni degli ammessi in sovrannumero che dovranno concludersi entro il prossimo 31 gennaio 2014.


CONDIVIDI
Articolo precedenteLegge di stabilità 2014, doppia fiducia: ecco tutte le misure nel testo
Articolo successivoLegge di stabilità 2014, oggi il sì della Camera. Testo e ultime novità

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here