Domenica 8 dicembre si terranno in tutta Italia le primarie per la segreteria del Partito democratico. In lizza c’è anche Giuseppe Civati, che contende a Matteo Renzi e Gianni Cuperlo il ruolo di guida per il primo partito del Paese. Ecco i punti principali del uso programma, nella mozione dal titolo “Dalla delusione alla speranza. le cose cambiano cambiandole”:

Stato: no semi-presidenzialismo, riduzione numero parlamentari, Senato in Camera delle Autonomie

Legge elettorale: ritorno al Mattarellum


Welfare: contratto unico di inserimento, salario minimo, reddito minimo garantito, sussidio universale di disoccupazione

Fisco: Imu per immobili di pregio, lotta all’evasione, riduzione dell’uso del contante e digitalizzazione delle fatture

Pubblica amministrazione: basta concorsi unici, mappatura competenze esistenti, benefici economici in termini di carriera, più sanzioni contro la corruzione, modifica della legge sul conflitto d’interessi. Stipendi al massimo al 90% di quello del Capo dello Stato

Immigrazione: abrogazione della legge Bossi-Fini, procedure più semplici per la permanenza, ius soli, cittadinanze più brevi

Diritti: più laicità, matrimonio per tutti, estensione della responsabilità genitoriale al genitore non biologico, sì adozione bambini a coppie dello stesso sesso. Modifica della legge 40 e della 194, valorizzazione dei centri antiviolenza

Ambiente: decisa spinta verso un’economia sostenibile, in forma condivisa e dal basso, riciclo e riduzione dei rifiuti, eliminazione degli inceneritori

Scuola: abbattere le disuguaglianze tra studenti, in termini di reddito, provenienza e istituto. Scuole dell’infanzia più accessibili, tempo pieno ovunque, più uso di internet nelle scuole. Aumentare i fondi a disposizione dell’università e della ricerca

Città e infrastrutture: portare la rete internet in tutta Italia, miglioramento delle prestazioni energetiche, sicurezza antisismica degli edifici, riciclo, trasporti pubblici a basso costo

Esteri: chiedere una riforma dell’Onu, del consiglio di sicurezza, della Corte Penale Internazionale. Stop alla politica degli F-35

Pd: apertura di una Fondazione di studio di supporto al Pd, apertura del partito alla società civile, coinvolgimento della base degli iscritti nelle decisioni fondamentali come il sostegno a un governo di larghe intese, costituzione di un Ulivo europeo

VAI AL TESTO INTEGRALE DELLA MOZIONE CIVATI

VAI ALLA BIOGRAFIA DI GIUSEPPE CIVATI

VAI ALLO SPECIALE PRIMARIE PD 2013

Qui il blog di Civati


CONDIVIDI
Articolo precedenteLegge di stabilità 2014, c’è l’emendamento scaccia Imu a gennaio
Articolo successivoGli effetti veri dell’abolizione del porcellum

1 COOMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here