Si avvicina il giorno delle primarie del Partito democratico per la segreteria nazionale. Il prossimo 8 dicembre, iscritti ed elettori del Pd potranno esprimere la propria preferenza tra i quattro candidati a guidare il partito dopo l’era Bersani e la parentesi da traghettatore di Guglielmo Epifani.

Matteo Renzi, Cianni Cuperlo, Pippo Civati e Gianni Pittella: ognuno dei quattro candidati ha presentato una propria mozione, che spera di raggranellare un voto più delle concorrenti.

Pippo Civati,38 anni, brianzolo, ha ricoperto l’incarico di Consigliere regionale della Lombardia fino al 2013, quando è stato eletto per la prima volta alla Camera dei deputati nelle liste del Pd. Laureato in filosofia con tanto di dottorato di ricerca, Civati ha collaborato alcun anni con l’Università di Milano e quella di Barcellona, oltre che all’istituto di Studi sul Rinascimento.


Ha iniziato in politica nel 1995, con i comitati a favore di Romano Prodi , dal versante dei Ds, di cui diverrà segretario a Monza nel 1998, dopo essere stato eletto consigliere comunale a soli 22 anni. Nei primi anni 2000, passa dalla segreteria di Milano a quella della Lombardia sempre per i Ds, fino a diventare nel 2005 consigliere regionale sotto la lista di Uniti nell’Ulivo. Ripresentatosi nel 2010 con le liste del Pd, lascia l’incarico nel 2013 per candidarsi al Parlamento.

Dal 2009 guida il Forum per i nuovi linguaggi e le nuove culture del Pd; inizialmente vicino a Matteo Renzi, i due si sono poi staccati per divergenze sulla linea politica e oggi si sfidano apertamente per la segreteria. Da molti ani, Civati scrive sul proprio cliccatissimo blog.

Al seguente link, il testo completo della mozione di Giuseppe Civati per la segreteria nazionale del Pd.


CONDIVIDI
Articolo precedentePrimarie Pd 2013, chi è Gianni Pittella e il testo della sua mozione
Articolo successivoContinua l’esame della legge di stabilità 2014, prova delle larghe intese

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here