Mezzogiorno di fuoco al Quirinale. Alle 12:30 Enrico Letta si è recato al cospetto del presidente della Repubblica per ricevere il mandato di presidente del Consiglio da Giorgio Napolitano.

“Sarà un governo di servizio al paese” ha esordio il nuovo premier incaricato nell’accettare il mandato con riserva dal Capo dello Stato, il quale ha invece espresso l’assoluta necessità di “non fallire”.

“Ho accettato quest’incarico e questa responsabilità che sento più forte della capacità delle mie spalle di reggerla”.

Si tratta del mandato assegnato al più giovane premier in Europa, che condivide l’anno di nascita col primo ministro britannico David Cameron. Lo stesso Letta, è apparso possibilista ma non al punto da imporre al paese un governo qualora questo non riuscisse a essere formato.

In chiusura, il neo premier incaricato ha richiesto ufficialmente di non prestare troppe orecchie al toto ministri, perché le priorità per il Paese e per il governo sono le riforme non più rinviabili per l’economia e il benessere della popolazione e del tessuto industriale e occupazionale.

Guarda il video di accettazione dell’incarico di Enrico Letta, 24 aprile 2012

 

Guarda il video delle parole di Giorgio Napolitano dopo il mandato a Enrico Letta

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome