E’ tutto pronto per le elezioni politiche e regionali in programma domenica e lunedì. Oltre alle consultazioni nazionali, infatti, le urne saranno aperte anche per eleggere le nuove assemblee di Molise, Lombardia e Lazio.

Gli uffici elettorali di tutto il Paese, dunque, sono chiamati agli straordinari, per un’elezione che avrà senza dubbio una portata storica. I seggi saranno aperti domenica 24 febbraio dalle ore 8 alle 22 e lunedì 25 dalle 7 alle 15.

Nelle 61.597 sezioni sparse in tutto il paese, saranno 47.011.309 gli elettori chiamati al voto per rinnovare la Camera dei deputati (scheda rosa) e i suoi 618 rappresentanti, di cui 22.569.269 maschi e 24.442.040 femmine, mentre, per eleggere i futuri 309 senatori (scheda gialla), i cittadini coinvolti sono 43.071.494, di cui 20.547.324 maschi e 22.524.170 femmine.


Per esprimere la propria preferenza basterà barrare il simbolo prescelto; non è possibile indicare alcuna preferenza. Lo spoglio per le elezioni politiche si svolgerà immediatamente, in seguito alla chiusura dei seggi, lunedì pomeriggio, mentre per le regionali, le schede saranno scrutinate martedì 26.

Nelle tre Regioni coinvolte, gli elettori saranno complessivamente 12.838.939 di cui 6.186.004 maschi e 6.652.935 femmine; 14.894 le sezioni elettorali.

In Lombardia, il numero più folto di 7.745.359, i cui 3.742.475 maschi e 4.002.884 femmine, che si recheranno nelle 9.233 sezioni. In Lazio invece a scegliere il futuro governatore saranno 4.761.102 cittadini, di cui 2.280.131 maschi e 2.480.971 femmine; il numero di sezioni elettorali sarà di 5.268. Quindi, in Molise gli elettori convocati anche per le regionali saranno 332.478, di cui 163.398 maschi e 169.080 femmine; 393 i seggi aperti.

Per le regionali, si vota tracciando un segno nel riquadro che indica il nome del Presidente preferito (o la lista collegata in Lazio e Molise), eventualmente anche senza esprimersi sulle liste provinciali, le quali possono comunque essere indicate, assieme alle preferenze, attraverso la scrittura di un nome nel riquadro apposito. In caso di espressione solo del candidato consigliere e non del presidente, la preferenza viene accordata al candidato governatore collegato alla lista stessa.

Per esercitare il proprio diritto di voto è necessario un documento di riconoscimento in corso di validità e la tessera elettorale. A questo proposito, sarà possibile chiedere il duplicato della tessera, in caso di smarrimento, all’ufficio comunale, che, fino a sabato, resterà aperto tutti i giorni fino alle 19, mentre, nelle giornate di domenica e lunedì, sarà raggiungibile contestualmente all’apertura delle sezioni.

Vai allo speciale elezioni politiche di LeggiOggi

Vai allo speciale elezioni regionali in Molise, Lazio e Lombardia


CONDIVIDI
Articolo precedenteChico Forti: in carcere da 13 anni
Articolo successivoCina, impiegati costretti a correre sotto la pioggia per obiettivi mancati

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here