Ecco di seguito tutti gli eletti all’assemblea regionale siciliana, che sarà guidata dal neopresidente Rosario Crocetta, candidato della coalizione di centrosinistra tra Partito democratico, Unione di Centro, Movimento politico e consumatori.

Il nuovo governatore della Sicilia ha vinto le regionali con il 30,50% dei voti a favore, pari a 617.073 preferenze accordate dagli elettori, i quali, comunque, hanno disertato le urne in massa, provocando un dato di affluenza tra i più bassi mai registrati, fermo al 47,42%.

La percentuale non schiacciante con la quale Crocetta è stato eletto provoca un’incertezza numerica in Consiglio regionale, che deriva dal mancato raggiungimento, per la coalizione vincitrice, della maggioranza assoluta di 46 deputati.


Crocetta, infatti, potrà contare sui 30 seggi attribuiti dal sistema proporzionale, più gli 8 assegnati dal cosiddetto “listino” regionale, più se stesso: dunque quota 39. Ne mancano altri 7 per raggiungere la maggioranza dell’Ars: per questo, nelle ultime ore stanno prendendo forma scenari sulle possibili alleanze.

Lo sfidante di centrodestra Nello Musumeci si ferma a 22 seggi, cui va aggiunto il proprio, in qualità di avversario più “quotato” dell’eletto presidente. Quindi, il MoVimento 5 Stelle di Giancarlo Cancelleri porta a casa 15 neo deputati, gli stessi dell’altro candidato Gianfranco Micciché, seppur ripartiti su due liste (Mpa e Grande Sud).

A non superare la soglia di sbarramento del 5%, e dunque esclusi dalla nuova assemblea regionale siciliana, anche i partiti di Fli, Idv e Sel-Federazione della Sinistra-Verdi.

Ecco l’elenco degli eletti provincia per provincia.

Agrigento: 7 seggi per Salvatore Cascio (Pid), Michele Cimino (Grande Sud), Vincenzo Fontana (Pdl), Matteo Mangiacavallo (M5S), Giovanni Di Mauro (Mpa), Giovanni Panepinto (Pd) e Lillo ferretto (Udc).

Caltanissetta: 4 seggi per Giancarlo Cancelleri (M5S), Pino Federico (Mpa), Giuseppe Arancio (Pd), Gianluca Micciché (Udc).

Catania: 17 seggi distribuiti tra Valeria Sudano (Cantiere popolare), Salvo Pogliese, Nino D’Asaro e Marco Falcone (Pdl), Giancarlo Cancelleri, Angela Foti e Francesco Cappello (M5S), Gianfranco Vullo (Crocetta presidente), Gino Ioppolo (Musumeci presidente), Nicola D’Agostino, Toti Lombardo, Dino Fiorenza (Partito dei siciliani), Concetta Raia e Anthony Barbagallo (Pd), Luca Sammartino, Lino Leanza e Pippo Nicotra (Udc).

Enna: 3 seggi per Annunziata Lanteri (Grande Sud), Antonio Venturino (M5S) e Mario Alloro (Pd).

Messina: 11 seggi a Bernadette Grasso (Grande Sud), Santi Formica e Nino Germanà (Pdl), Valentina Zafarana (M5S), Marcello Greco (Crocetta presidente), Carmelo Currenti (Musumeci presidente), Giuseppe Picciolo (Partito dei Siciliani), Franco Rinaldi, Giuseppe Laccoto e Filippo Panarello (Pd), Giovanni Ardizzone (Udc).

Palermo: 20 seggi ripartiti tra Toto Cordaro e Roberto Clemente (Cantiere popolare), Riccardo Savona ed Edy Tamajo (Grande Sud), Ciccio Cascio, Francesco Scoma e Salvino Caputo (Pdl), Giancarlo Cancelleri, Claudia La Rocca, Salvatore Siragusa e Giorgio Ciaccio (M5S), Giovanni Di Giacinto (Crocetta presidente), Salvatore Lo Giudice (Musumeci presidente), Enzo Figuccia e Giovanni Greco (Partito dei Siciliani), Giuseppe Lupo, Antonello Cracolici e Fabrizio Ferrandelli (Pd), Nino Dina e Totò Lentini (Udc).

Ragusa: 5 seggi per Giorgio Assenza (Pdl), Vanessa Ferreri (M5S), Nello di Pasquale (Crocetta presidente), Giuseppe Di Giacomo (Pd) e Orazio Ragusa (Udc).

Siracusa: 6 seggi per Enzo Vinciullo (Pdl), Stefano Zito (M5S), Giambattista Coltraro (Crocetta presidente), Giuseppe Gennuso (Mpa), bruno Marziano (Pdl) e Pippo Sorbello (Udc).

Trapani: 7 seggi per Mimmo Fazio (Pdl), Valentina Palmieri e Sergio Troisi (M5S), Paolo Ruggirello (Musumeci presidente), Giovanni Lo Sciuto (Partito dei Siciliani), Baldo Gucciardo (Pd) e Mimmo Turano (Udc).

 

Vai ai risultati definitivi delle elezioni regionali Sicilia 2012


CONDIVIDI
Articolo precedenteOpere orfane in digitale e online, al via direttiva Parlamento UE
Articolo successivoMuos, annullato il decreto di sequestro della Procura di Caltagirone

3 COMMENTI

  1. […] Stelle guidato da Giancarlo Cancelleri alle ultime elezioni regionali e, a distanza di due mesi dai risultati del voto, è arrivata […]

  2. CONOSCO IL DIRITTO A GOVERNARE DI CROCETTA, MA IO NON MI SENTO RAPPRESENTATO DA UNO CHE PRENDE IL 13X100,COME FARA AD ANDARE AVANTE LA STESSA SITUAZIONE DI LOMBARDO CON RUOLI INVERTITI..

  3. Tutto come prima cambia solo la testa il presidente speriamo in un vero impegno x la Sicilia che possa veramente decollare il buon Dio e S Rosalia vi è ci proteggono auguri d Benedetto Salina

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here