Oggi la Corte costituzionale tedesca emetterà il verdetto sulla legittimità del nuovo fondo salva-stati Esm e del fiscal compact.

Come anticipato ieri, “un eventuale [anche se improbabile] rigetto del Meccanismo europeo di stabilità significherebbe automaticamente uno stop per il ‘Piano Draghi‘ di acquisti di bond sovrani, determinando di nuovo una situazione di instabilità ed incertezza diffusa come quella anteriore al Vertice Ue di fine giugno, con conseguenze drammatiche, dato il messaggio che bisognerebbe ricominciare tutto da capo, con il tempo ormai prossimo ad esaurirsi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome