Quattordicesima pensionati 2024: i requisiti di reddito e contributi per quest’anno

Redazione 26/06/24
Scarica PDF Stampa Allegati

Sono online le regole Inps sull’erogazione della Quattordicesima pensionati 2024. Con un messaggio del 25 giugno, l’istituto ha chiarito in particolare i limiti di reddito e i requisiti contributivi per quest’anno, che i pensionati devono dimostrare, per vedersi erogata la mensilità aggiuntiva di luglio (o dicembre).

Ecco in breve tutti i requisiti reddituali e di contribuzione necessari e come verrà pagata la Quattordicesima pensionati 2024.

Leggi anche > Quattordicesima in arrivo per questi lavoratori e pensionati

Indice

Quattordicesima pensionati: requisiti di reddito 2024

Il messaggio Inps 2362 del 25 giugno 2024 mette in chiaro tutte le regole operative per l’accredito della mensilità aggiuntiva di luglio alle pensionate e ai pensionati italiani.

Scarica allegato

messaggio Inps 2362 del 25 giugno 2024 – Quattordicesima pensionati 2024 72 KB

Iscriviti alla newsletter per poter scaricare gli allegati

Grazie per esserti iscritto alla newsletter. Ora puoi scaricare il tuo contenuto.

In dettaglio, la verifica del diritto alla quattordicesima pensionati viene effettuata sulla base dei redditi posseduti nell’anno di prima concessione e dei redditi degli anni precedenti per le concessioni successive. Per il 2024, devono essere valutati i seguenti redditi:

prima concessione: Tutti i redditi rilevanti posseduti nell’anno 2024.
– concessione successiva: Redditi da pensione per il 2024 e altri redditi relativi al 2023.

In assenza di informazioni reddituali relativi agli anni 2023 o 2022, per i redditi diversi da quelli da prestazione, Inps comunica che sono stati utilizzati i redditi dell’ultima campagna reddituale elaborata, ossia i redditi dell’anno 2021.

Limiti di reddito 2024

Il diritto alla quattordicesima è legato al reddito annuo del richiedente, che deve essere inferiore ai limiti specificati in base agli anni di contribuzione.

Dal 2017, gli importi vengono differenziati in base alla fascia di reddito (fino a 1,5 volte o fino a 2 volte il trattamento minimo). Di seguito, la tabella dei limiti reddituali per l’anno 2024:

T.M. mensile: € 598,61
T.M. annuale: € 7.781,93

Anni di contribuzioneLavoratori dipendentiLavoratori autonomiImporto quattordicesimaMax Reddito
< 15 anni (< 780 ctr.)< 18 anni (< 936 ctr.)Fino a € 11.672,90€ 437,00€ 12.109,90
Tra € 11.672,91 e € 11.773,89€ 336,00€ 15.899,86
> 15 < 25 anni (> 781 < 1.300 ctr.)> 18 < 28 anni (> 937 < 1.456 ctr.)Fino a € 11.672,90€ 546,00€ 12.218,90
Tra € 11.672,91 e € 11.798,89€ 420,00€ 15.983,86
> 25 anni (> 1.301 ctr.)> 28 anni (> 1.457 ctr.)Fino a € 11.672,90€ 655,00€ 12.327,90
Tra € 11.672,91 e € 11.823,89€ 504,00€ 16.067,86
Fonte Inps

Esempio pratico di importo erogato

Supponiamo un pensionato con 20 anni di contribuzione e un reddito annuo di € 11.700,00:

– se il reddito è inferiore a 1,5 volte il trattamento minimo (fino a € 11.672,90), il pensionato riceverà € 546,00.
– se il reddito è tra € 11.672,91 e € 11.798,89, il pensionato riceverà € 420,00.
– se il reddito è superiore a € 15.563,86, il pensionato non riceverà la quattordicesima.

Platea dei pensionati beneficiari

La Quattordicesima pensionati viene attribuita d’ufficio sulla mensilità di luglio 2024 ai soggetti con un’età maggiore o uguale a 64 anni e che rientrano nei limiti reddituali stabiliti.

Le pensioni gestite nei sistemi integrati includono quelle della gestione privata, ex ENPALS, gestione pubblica liquidata con il sistema IVS, e dei giornalisti gestione ex INPGI 1.

Come viene pagata la Quattordicesima pensionati 2024

L’erogazione avviene d’ufficio per i soggetti i cui dati reddituali sono disponibili nelle banche dati dell’Istituto. Coloro che perfezionano i requisiti entro il 31 dicembre 2024 riceveranno la quattordicesima con la rata di dicembre 2024.

I pensionati che ritengono di aver diritto alla quattordicesima ma non la ricevono automaticamente possono presentare una domanda di ricostituzione online attraverso il sito dell’INPS utilizzando la propria identità digitale (SPID, CNS, CIE o eIDAS).

Si fa così mediante questo percorso telematico: “RICOSTITUZIONE REDDITUALE PER QUATTORDICESIMA”, accedendo al sito istituzionale dell’INPS con la propria identità digitale (SPID – Sistema pubblico di Identità Digitale – almeno di II livello, CNS – Carta Nazionale dei Servizi o CIE – Carta di identità elettronica 3.0 – o eIDAS).

Il credito per la somma aggiuntiva sarà evidenziato nel cedolino di pensione di luglio 2024.

Le comunicazioni relative non verranno spedite in formato cartaceo, ma saranno disponibili in 4 modalità:
– nel certificato di pensione (modello Obis/M),
– nella sezione “MY INPS”,
– via e-mail,
– tramite notifica sull’app “IO”.