Esame di Stato Geometri 2023: fuori il calendario. Tutto sulla prova

Erika Barone 19/06/23
Scarica PDF Stampa

È stato disposto dal Ministero dell’Istruzione il calendario degli Esami di Stato di abilitazione all’esercizio delle libere professioni di geometra e geometra laureato (oltre che di agrotecnico e agrotecnico laureato, perito agrario e perito agrario laureato, perito industriale e perito industriale laureato). Vediamo insieme il calendario e tutto ciò che riguarda l’Esame di Stato Geometri 2023.

Indice

Esame di Stato Geometri 2023: fuori il calendario. Come si svolge la prova

Esame di Stato Geometri 2023: la prova unica

Un’unica prova orale svolta da remoto si riconferma per l’anno 2023. Il via alla prova avverrà nello stesso giorno su tutto il territorio nazionale. È stato proprio a causa della pandemia che sono state ridiscusse le modalità d’esame ed è stata introdotta l’unica prova orale, poi riconfermata anche per gli anni successivi al 2020, fino ad oggi. Ricordiamo che il programma di esame classico consisteva in due prove scritte e una prova orale.

Per la preparazione:

Esame di Stato Geometri 2023: il calendario

Ecco il calendario dell’Esame di Stato Geometri 2023 – Ordinanza n. 114 del Ministero dell’Istruzione (GU n.45 del 16-06-2023):

  • 21 novembre 2023, ore 8.30: insediamento delle commissioni esaminatrici e riunione preliminare, per gli adempimenti previsti dal regolamento dei rispettivi Ordini nazionali;
  • 22 novembre 2023, ore 8.30: prosecuzione della riunione preliminare;
  • 23 novembre 2023, ore 8.30: predisposizione del calendario della prova orale e comunicazione del calendario ai candidati ammessi agli esami;
  • 28 novembre 2023, ore 8.30: inizio della prova orale.

Esame di Stato Geometri 2023: come si svolge la prova

Saranno convocati non meno di 5 candidati al giorno per almeno 5 giorni a settimana, ove possibile. L’abilitazione all’esercizio delle libere professioni è conseguita solo dai candidati che raggiungano nella prova orale una valutazione di almeno 60/100.

La prova unica d’esame, avrà una durata massima di 30 minuti, e verrà effettuata in una sede virtuale, con interazione audio/video tra la commissione ed i candidati. Sarà ogni Consiglio/Collegio Nazionale degli ordini professionali interessati a fornire la piattaforma, fornendo assistenza e supporto tecnico necessari. Quindi ciascun Consiglio/Collegio Nazionale metterà a disposizione delle commissioni esaminatrici la propria piattaforma di riferimento, osservando le prescrizioni vigenti per quanto riguarda la protezione dei dati personali.

Non si possono utilizzare piattaforme diverse da quella fornita dai rispettivi Consigli/Collegi Nazionali.

Esame di Stato Geometri 2023: cosa studiare e il programma d’esame

Ecco i testi completi da studiare per l’Esame di Stato Geometri 2023:

  • Il volume Temi svolti per Geometri, propone e svolge in modo approfondito temi di: Edilizia, Costruzioni, Topografia, Estimo, Topografia ed estimo e anche Pratica professionale.
  • La Guida alla professione di Geometra super per la preparazione ottimale agli esami di Stato per l’abilitazione alla professione. Si tratta di un utile strumento di consultazione per la pratica professionale, trattando le varie competenze del Geometra (Tecnico in Costruzioni, Ambiente e Territorio) sia dal punto di vista teorico che operativo.

È sugli argomenti indicati all’allegato B all’ordinanza 2023 che verterà la prova, che ha la funzione di consentire alla commissione esaminatrice l’accertamento dell’acquisizione delle competenze, conoscenze e abilità richieste per lo specifico profilo professionale.

  • progettazione e realizzazione delle costruzioni edili, stradali ed idrauliche, sia nel caso di un nuovo impianto che negli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, con riferimento ai materiali, alle tecniche costruttive, al dimensionamento, alla direzione e contabilità dei lavori, alla conduzione del cantiere ed alla normativa (urbanistica, per il contenimento dei consumi energetici, per la sicurezza, ecc.);
  • strumenti, metodi e tecniche di rilevamento topografico e relative applicazioni; organizzazione della produzione cartografica e norme relative;
  • teoria dell’estimo e metodi di stima; aspetti professionali dell’estimo edilizio, rurale, speciale e catastale e norme relative;
  • elementi di diritto pubblico e privato necessari all’esercizio della professione;
  • ordinamento della professione.

Esame di Stato Geometri 2023: i requisiti

Ad essere ammessi alla sessione d’esami sono i candidati Geometri in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore di Geometra conseguito presso un Istituto Tecnico per Geometri statale, paritario o legalmente riconosciuto che alla data di presentazione della domanda:

  • abbiano completato il tirocinio professionale della durata massima di 18 mesi;
  • abbiano completato, entro il 15 agosto 2012, il periodo di pratica biennale, presso un Geometra, un Architetto o un Ingegnere Civile, iscritti ai rispettivi Albi professionali da almeno un quinquennio;
  • abbiano completato, entro il 15 agosto 2012, il periodo almeno quinquennale di attività tecnica subordinata, anche al di fuori di uno studio professionale;
  • siano in possesso, oltre ad uno dei titoli di cui sopra, della certificazione di istruzione e formazione tecnica superiore;
  • siano in possesso, oltre ad uno dei titoli di cui sopra, del titolo rilasciati dagli Istituti Tecnici Superiori di cui al Capo II del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 25 gennaio 2008.

Con il 2014 sono terminati i percorsi formativi del diploma di “Geometra” per fare posto alla nuova figura di Tecnico in Costruzioni Ambiente e Territorio (CAT). Alla sessione dell’Esame di Stato Geometri 2015 sono ammessi, indipendentemente dal titolo di scuola secondaria posseduto, i candidati in possesso di:

  • diplomi universitari triennali, di cui alla tabella C, allegata all’ordinanza ministeriale (art. 8, comma 3, DPR n. 328/2001 e relativa tabella A);
  • laurea, di cui alle classi indicate dall’art. 55, comma 2, del d.P.R. n. 328/2001 e riportate nella tabella D, allegata alla presente ordinanza, comprensiva di un tirocinio di sei mesi;
  • lauree specialistiche di cui al decreto del Ministro dell’istruzione e della ricerca scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, n. 509, lauree magistrali di cui al decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca del 22 ottobre 2004, n. 270 (tabella E allegata all’ordinanza 2023).

I candidati che al momento della presentazione della domanda di ammissione non abbiano completato il tirocinio ma che comunque lo completeranno entro la data di inizio degli esami devono dichiarare nell’istanza medesima che produrranno l’attestato di compimento della pratica professionale prima dell’inizio dello svolgimento degli stessi.

Esame di Stato Geometri 2023: la domanda

La domanda di ammissione alla sessione d’esame, sulla quale va apposta marca da bollo da euro 16 euro va presentata utilizzando il modello riportato nell’allegato A all’ordinanza 2023. La presentazione di più di una domanda, per la sessione in corso, comporta l’esclusione in qualsiasi momento dagli esami.

Ecco la documentazione da allegare alla domanda di ammissione:

  • curriculum in carta semplice, sottoscritto dal candidato, relativo all’attività professionale svolta ed agli eventuali ulteriori studi compiuti;
  • eventuali pubblicazioni di carattere professionale;
  • ricevuta dalla quale risulti l’avvenuto versamento della tassa di ammissione agli esami dovuta all’erario nella misura di 49,58 euro;
  • fotocopia non autenticata di un documento di identità;
  • elenco in carta semplice, sottoscritto dal candidato, dei documenti, numerati in ordine progressivo, prodotti a corredo della domanda.

Per restare aggiornato su questo esame di abilitazione e tutte le altre novità e approfondimenti inerenti ai vari bandi e posizioni aperte, iscriviti gratis alla Newsletter di LeggiOggi (qui sotto)

Iscriviti alla newsletter

Si è verificato un errore durante la tua richiesta.

Scegli quale newsletter vuoi ricevere

Autorizzo l’invio di comunicazioni a scopo commerciale e di marketing nei limiti indicati nell’informativa.

Cliccando su “Iscriviti” dichiari di aver letto e accettato la privacy policy.

Iscriviti

Iscrizione completata

Grazie per esserti iscritto alla newsletter.

Seguici sui social