Decreto svuota carceri 2014 in vigore: il testo definitivo in Gazzetta

Redazione 24/02/14
Scarica PDF Stampa
E’ entrato ufficialmente in vigore sabato scorso il decreto svuota carceri 2014, dopo la pubblicazione in Gazzetta, avvenuta il giorno antecedente, venerdì 21 febbraio.

Secondo quanto stabilito dalla legge di conversione, infatti, il decreto carceri voluto dal governo Letta e approvato in extremis dal Senato mercoledì 19 febbraio, doveva diventare effettivo a partire dal giorno immediatamente successivo alla pubblicazione nell’organo ufficiale della Repubblica.

In realtà, come si ricorderà, a chiedere con forza un intervento del governo sul tema del sovraffollamento e del rispetto dei diritti dei detenuti, era stato, lo scorso mese di ottobre, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, a seguito della sentenza europea che aveva bocciato il quadro detentivo nel nostro Paese.

Così, diventa legge vigente il provvedimento che dovrebbe sfoltire la presenza nelle carceri, in virtù di alcune misure introdotte nel decreto, che prevedono sconti di pena aumentati a 75 giorni per ogni semestre, invece dei 45 in vigore fino ai giorni scorsi, ma solo fino al Natale 2015.

Altre novità importanti, riguardano l’aumento del ricorso al braccialetto elettronico. In aggiunta, viene istituito il Garante nazionale dei detenuti, cambiano le leggi sulle pene alternative, in particolare i termini per l’affidamento in prova ai servizi sociali, e la facilità di espulsione per detenuti stranieri.

QUI TUTTE LE NOVITA’ DEL DECRETO CARCERI

VAI AL TESTO DEFINITIVO DEL DECRETO CARCERI

Redazione