Concorso Milano Bicocca, 42 posti vari profili: come partecipare

Scarica PDF Stampa
Nuovo Concorso Milano Bicocca. L’Ateneo milanese ricerca nuovi talenti a tempo indeterminato, 42 posti divisi in 18 diversi profili, aperti a laureati e a diplomati.

“In Bicocca c’è posto per data analyst, programmatori ed esperti di tecnologie cloud in grado di sviluppare e gestire servizi per la comunità accademica e garantirne la sicurezza informatica; bibliotecari, archivisti e esperti in campo museale per la valorizzazione del patrimonio culturale e artistico dell’Università con l’obiettivo, tra gli altri, della creazione di un “Museo diffuso Bicocca”; specialisti in ambito comunicazione e organizzazione di eventi che si occuperanno di promuovere l’immagine di Milano-Bicocca sui canali on e offline.”
Questo è quanto si legge nel comunicato stampa dell’Ateneo, che aggiunge che a partire dal 21 dicembre altri 6 bandi per altrettante posizioni saranno aperti e rivolti a diplomati e laureati.

Vediamo nei prossimi paragrafi quali posti sono messi a concorso, come fare domanda e come si svolgerà la selezione.
Indice
Concorso Milano Bicocca, 42 posti: profili ricercati Come anticipato, i 42 posti messi a concorso sono suddivisi in 18 diversi profili, riportati di seguito:
  • Profilo sistemista junior, area tecnico-scientifica e di elaborazione dei dati – Cat. C (2 posti);
  • Profilo amministratore di rete, area tecnico-scientifica e di elaborazione dei dati – Cat. D (1 posto);
  • Profilo sistemista di rete, area tecnico-scientifica e di elaborazione dei dati – Cat. C (1 posto);
  • Profilo gestionale trattamento dati, area tecnico-scientifica e di elaborazione dei dati – Cat. D (1 posto);
  • Profilo data analist, area tecnico-scientifica e di elaborazione dei dati – Cat. D (1 posto);
  • Profilo sistemista senior, area tecnico-scientifica e di elaborazione dei dati – Cat. D (2 posti);
  • Profilo sviluppo servizi gestionali, area tecnico-scientifica e di elaborazione dei dati – Cat. D (1 posto);
  • Profilo assistente tecnico informatico, area tecnico-scientifica e di elaborazione dei dati – Cat. C (7 posti);
  • Profilo amministrativo, area risorse finanziarie e bilancio, area infrastrutture e area del personale e dell’organizzazione – Cat. C (7 posti);
  • Profilo amministrativo, area risorse finanziarie e bilancio, area infrastrutture e area del personale e dell’organizzazione – Cat. D (4 posti);
  • Profilo amministrativo-gestionale, area ricerca e terza missione – Cat. D (4 posti);
  • Profilo catalogatore museale, area servizi culturali e documentali – Cat. D(1 posto) ;
  • Profilo amministrativo-gestionale, area servizi culturale e documentali – Cat. D (4 posti);
  • Profilo bibliotecario, area servizi culturali e documentali – Cat. D (1 posto);
  • Profilo tecnico, area servizi culturali e documentali – Cat. C (1 posto);
  • Profilo archivista, area servizi culturali e documentali – Cat. D (1 posto);
  • Profilo amministrativo-gestionale, area affari generali e sistemi di programmazione – Cat. D (1 posto);
  • Profilo amministrativo-gestionale, area direzione generale – Cat. D (1 posto).
  • Concorso Milano Bicocca, 42 posti: requisiti Per partecipare al concorso è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti generali:
  • età non inferiore agli anni 18;
  • cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero cittadinanza di altro Stato membro della Unione Europea. In applicazione dell’art. 7 della Legge 97/2013 di cui in premessa possono partecipare anche i familiari dei cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro purché siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente nonché i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica all’impiego (l’Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori di concorso in base alla normativa vigente);
  • essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari (per i nati fino all’anno 1985).
  • Non possono accedere agli impieghi coloro che siano esclusi dall’elettorato politico attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale, e coloro che siano stati licenziati per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti.
  • Non verranno ammessi alla procedura i destinatari di sentenze di condanna passate in giudicato, comprese le sentenze pronunciate a seguito di patteggiamento, o di provvedimenti penali irrevocabili di condanna per reati contro la Pubblica Amministrazione.
  • Per quanto riguarda i requisiti specifici per la partecipazione, questi riguardano soprattutto il titolo di studio richiesto e variano per ogni profilo messo a concorso. Per questo motivo si rimanda ai bandi disponibili cliccando sul profilo di interesse nel paragrafo precedente.
    Concorso Milano Bicocca, 42 posti: domanda La domanda di partecipazione andrà inviata esclusivamente online all’indirizzo presente alla sezione concorsi dell’Università Bicocca, all’interno della pagina relativa a ogni concorso. Sarà possibile partecipare fino al 12 gennaio 2023. Si può accedere alla piattaforma tramite registrazione con credenziali personali o SPID. La domanda di partecipazione deve essere compilata in tutte le sue parti, secondo quanto indicato nella procedura telematica, ed includere obbligatoriamente copia di un documento d’identità in corso di validità e il versamento della tassa di concorso di 10 euro da effettuare attraverso il sistema di pagamenti elettronici PagoPA, sulla base delle indicazioni riportate nell’applicazione informatica. Concorso Milano Bicocca, 42 posti: prove Gli esami consisteranno in due prove scritte, di cui una a contenuto teorico pratico e in una prova orale. Le materie d’esame con diverse per ogni profilo ed elencate all’interno dei rispettivi bandi. Concorso Milano Bicocca, 42 posti: come prepararsi Per la preparazione al concorso si consiglia il seguente volume:
    FORMATO CARTACEO
    Manuale di Legislazione universitaria Il manuale racchiude, in un unico volume di facile lettura, tutta la materia del diritto delle amministrazioni universitarie e della loro gestione finanziaria e contabile. Ciò costituisce anche la logica conseguenza di una formazione scientifica e/o professionale acquisita a vario titolo dagli autori: funzionari, ricercatori, studiosi di diversi sistemi gestionali. Vengono trattati in maniera completa e mirata tutti gli aspetti giuridici, gestionali e contabili della vita di un Ateneo, compresa l’attività di diritto privato e l’impiego alle dipendenze delle amministrazioni universitarie: materie queste ultime di vitale importanza, improntate più di altre a un taglio critico e scientifico, anche in considerazione della loro delicatezza e delle non comuni difficoltà applicative. La nuova edizione prevede la presenza a fine di ogni capitolo di una selezione di quiz a risposta multipla con soluzione commentata che permettono un veloce ripasso dell’argomento e una verifica della propria preparazione. Il testo si conclude con un’utile Appendice normativa contenente i testi legislativi del DPCM n. 166/2020 (Regolamento sull’organizzazione del Ministero dell’Istruzione) e del DM 25 marzo 2021 (Linee generali d’indirizzo della programmazione delle Università 2021-2023), corredati da una selezione di quiz di verifica. Il testo, oltre a essere caratterizzato dalle finalità di approfondimento necessario per chi si accinge a partecipare a concorsi per la selezione o la progressione di carriera del personale universitario, costituisce uno strumento utile per chi svolge quotidianamente funzioni di gestione in ambito pubblico e ha necessità di documentarsi e aggiornarsi. a cura di Cesare Miriello Dottore di Ricerca (PhD) in «Diritto Civile Persona e Mercato» presso l’Università di Urbino e in «Scienze Mediche Generali e Scienze dei Servizi» presso l’Università di Bologna. Tra gli atri incarichi, ha ricoperto quello di Capo di Gabinetto del Rettore dell’Università della Calabria, di Assistente del Rettore dell’Università di Trento e di Responsabile Gestionale della Scuola di Specializzazione in Studi sull’Amministrazione Pubblica (SPISA) dell’Università di Bologna. Contributi di: Chiara Bonora, Michele Buratin, Paola Cassone, Marco Degani, Massimiliana Equizi, Paolo De Angelis, Annamaria Donini, Giovanni Longo, Iole Petrone, Giuseppe Rana, Anna Rota, Stefano Santarsiere. Cesare Miriello (a cura di) | Maggioli Editore 2021
    39.90 €

    Accedi allo Shop Maggioli Editore per prepararti

    Nella sezione Concorsi dello Shop potrai trovare tutti i volumi per la tua preparazioneClicca qui per accedere allo Shop
    Alessandro Sodano